Liquor Cerebrospinale

Il liquor cerebrospinale è un liquido incolore che avvolge il sistema nervoso centrale. E' prodotto da cellule speciali del cervello e permette la diffusione di nutrienti e sostanze chimiche dal sangue allo spazio che circonda le cellule nervose, oltre a ricevere i prodotti secreti dalle cellule nervose stesse. Inoltre protegge il cervello all'interno del cranio e il midollo spinale all’interno del canale vertebrale. L’esame del liquor è utile nella diagnosi di molte malattie del sistema nervoso centrale (SNC), tra cui la SM. Un campione di liquor si ottiene tramite una procedura chiamata "puntura lombare" ("rachicentesi") che consiste nell’inserimento di un ago cavo lungo e sottile tra due vertebre della parte inferiore (lombare) della colonna vertebrale, nello spazio dove circola il liquor. Vengono estratti pochi cc di liquido. Si tratta di una procedura generalmente innocua e indolore. Un effetto collaterale che può insorgere dopo la rachicentesi è la cefalea, che può durare anche alcuni giorni. Se ne può contrastare l’insorgenza mantenendo una posizione supina per almeno 24 ore dopo l’esecuzione dell’esame. Il liquor delle persone con SM presenta un reperto caratteristico chiamato “sintesi intratecale di IgG (immunoglobuline)”.



  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Feed RSS