AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 04/03/2021
E.g., 04/03/2021
Home »
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

03/03/2021
Il 23 marzo, dalle 14 alle 17,  i principali risultati del progetto di questo importante progetto europeo di cui AISM con la sua Fondazione è coordinatore
01/02/2021
Pubblicati su Multiple Sclerosis and Related Disorders nuovi risultati emersi dal progetto PeNSAMI. Programmi di cure domiciliari possono aiutare, seppur in piccola parte i pazienti, senza aumento dei costi, scrivono i ricercatori guidati da Alessandra Solari. Che confermano l'enorme impatto dell'assistenza personale per questa categoria di pazienti.
26/01/2021
Pubblicati su Annals of Neurology i dati aggiornati della piattaforma internazionale MuSC-19 sull'impatto delle terapie immunosoppressive e immunomodulatorie sulla gravità della malattia da Covid19 nelle persone con sclerosi multipla
26/01/2021
Annals of Neurology has published the latest data from the MuSC-19 international platform about the impact of immunosuppressive and immunomodulatory therapies on the severity of Covid‐19 in people with multiple sclerosis
25/01/2021
Un team di ricercatori internazionali, coordinato dal prof. Marco Salvetti, presenta su Nature Reviews Neurology suggerimenti per comprendere i meccanismi della malattia mentre si sperimentano nuove cure
21/01/2021
Nelle forme più aggressive di sclerosi multipla, che non rispondono ad altre terapie, il trattamento porta in molti casi un miglioramento duraturo nel tempo. Lo ha rivelato uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurology, coordinato dall’IRCCS Ospedale Policlinico San Martino con l’Università di Genova e co-finanziato da AISM con la sua Fondazione.   
17/12/2020
I ricercatori dell’Università Statale di Milano hanno osservato in un modello sperimentale l’impatto critico dello stress durante il periodo prenatale: nei piccoli nati da mamme sottoposte a stress, la malattia della sclerosi multipla si manifesta in età adulta con sintomi neurologici più gravi. Una speranza dai farmaci antidepressivi.
14/12/2020
Uno studio dei ricercatori FISM mostra che nelle persone con sclerosi multipla la fatica cognitiva influenza la rappresentazione mentale dei movimenti. Una scoperta che potrebbe tornare utile nello sviluppo di nuovi programmi di riabilitazione personalizzati
09/12/2020
Consegnato durante il congresso scientifico annuale dell'AISM e la sua Fondazione (FISM) per incentivare l'impegno dei giovani nella ricerca sulla sclerosi multipla. Il vincitore si occupa di studiare il ruolo del metabolismo dei mitocondri come potenziale target farmacologico nella lotta alle forme progressive di SM
04/12/2020
Two international research studies conducted IRCCS San Raffaele Hospital in Milan, University Hospital Münster, ICM (Institut du Cerveau et de la Moelle épinière, l’Hôpital Pitié Salpêtrière) in Paris and McGill University in Montreal and promoted by the Italian MS Society (AISM) Foundation and Progressive MS Alliance (PMSA), confirm the results
04/12/2020
La tesi confermata da due studi internazionali che vedono in prima fila l’Università Vita e Salute San Raffaele e l’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, AISM con la sua Fondazione e la Progressive MS Alliance (PMSA)
04/12/2020
Le connessioni che cambiano il futuro della sclerosi multipla, della ricerca, del sistema che cura la nostra salute. Tutti insieme, facendo ognuno la nostra parte, riusciamo a non lasciare indietro nessuno. Ne hanno parlato  i principali ricercatori sulla SM al Congresso 2020 della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla,  lo scorso 26 novembre. Qui un articolato rendiconto dei principali...
04/12/2020
La riabilitazione del futuro è “personalizzata” e si fa coinvolgendo le persone stesse nella ricerca e nei piani di trattamento. È il tema della conferenza RIMS (Rehabilitation in Multiple Sclerosis) che quest’anno si svolge in edizione digitale dal 4 al 5 dicembre.  AISM e FISM impegnate in prima fila con il proprio team di ricercatori e riabilitatori
27/11/2020
Awarded on 27 November 2020 at the annual Italian Multiple Sclerosis Foundation (FISM) conference. This prize is to help young researchers focused on multiple sclerosis (MS). The winner studies the role of mitochondrial metabolism as a potential therapeutic target to treat progressive MS.
26/11/2020
“In un anno unico come questo, segnato dalla pandemia portata dal Covid-19, il Premio intitolato a Rita Levi Montalcini, assegnato da AISM con la sua Fondazione a queste tre donne, ha un significato particolare - dice il presidente di FISM, Mario Alberto Battaglia, alla presenza del ministro Gaetano Manfredi. Sancisce il nostro grande impegno ad andare avanti, senza rallentare l’impegno a...
26/11/2020
  The Rita Levi Montalcini Prize was born in 1999 to recognize the commitment of researcher in scientific research on multiple sclerosis. With the Rita Levi Montalcini Prize the Italian MS Foundation wants to exploit the extraordinary human capital represented by researchers as the true driving force for a world free of multiple sclerosis.    During the annual Scientific Congress, which...
26/11/2020
Lo ha dichiarato il Ministro della Ricerca Gaetano Manfredi che ha aperto oggi il Congresso dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione -FISM, dal titolo “Connettersi al futuro: la nostra ricerca di eccellenza. Connettere la sclerosi multipla”. Collegati online più di 200 ricercatori impegnati nella ricerca a livello internazionale sulla sclerosi multipla e altre malattie...
25/11/2020
Si svolge in modalità web il meeting dei ricercatori impegnati nel campo della sclerosi multipla. Presentati gli studi completati in aree decisive per dare risposte alle persone con SM. La consegna del Premio Rita Levi Montalcini, dedicato ai ricercatori che quest'anno si sono distinti nello studio del Covid-19 nella SM.
02/11/2020
Il dottor Roberto Furlan (Vicedirettore INSPE-IRCCS Ospedale San Raffaele, Milano- Presidente AINI, Associazione Italiana Neuro Immunologia) ci aiuta a capire i risvolti di un importante percorso della ricerca scientifica: «I neuro filamenti nel sangue – afferma- rappresentano una novità molto promettente per capire in tempo reale quando è in corso un processo neurodegenerativo. Dobbiamo imparare...
20/10/2020
Giovedì 12 novembre alle 17.30 un live per parlare di nuovi biomarcatori della SM progressiva: un test del sangue e l'intelligenza artificiale applicata alla risonanza magnetica.
14/10/2020
Una scienza giovane e ancora poco nota, che sta dimostrando la sua efficacia. La revisione della letteratura, condotta dai ricercatori di AISM e la sua Fondazione FISM, suggerisce vie da percorrere, come quelle delle tele-riabilitazione, soprattutto in epoca Covid-19
01/10/2020
Nell’ambito della Settimana Europea delle Biotecnologie si parla della prima biobanca dedicata alla sclerosi multipla. Un progetto sostenuto grazie al primo bando della Progressive MS Alliance. Venerdì 2 ottobre il webinar di presentazione
15/09/2020
La capacità di gestire l'incertezza in ambito medico, l’”impegno” delle persone con SM, allenate ad adottare misure di auto-protezione, potrebbe aver aiutato le persone con SM con forma progressiva ad adattarsi alla pandemia, limitando i danni psicofisici. Si legge sulle pagine di uno studio pubblicato su Journal of Neurology
14/09/2020
Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Genetics, cofinanziato da AISM con la sua Fondazione e condotto da un team guidato da Francesco Cucca dell'Università di Sassari, apre la strada a nuove possibilità terapeutiche per le malattie autoimmuni come la sclerosi multipla
07/09/2020
Per le forme recidivanti-remittenti di SM gli studi si basano su numero di ricadute o lesioni osservate con risonanza magnetica. Ma misurare la progressione è più difficile. Pubblicato un paper con le raccomandazioni dell'International Progressive MS Alliance
04/09/2020
Al prossimo Festival della Filosofia sarà presente anche AISM, il 19 settembre, con un laboratorio intitolato «Il pensiero del cammino» a cura di Giampaolo Brichetto
25/08/2020
Una nuova ricerca svolta presso la Fondazione Santa Lucia IRCCS di Roma e finanziata AISM tramite la sua Fondazione FISM ha individuato nelle persone con SM risposte immunitarie scorrette al virus di Epstein Barr
31/07/2020
Forma recidivante-remittente di malattia, un più basso livello di istruzione, elevati livelli di depressione e fatica si associano a un maggior rischio di ansia nelle persone con sclerosi multipla. Intervenire precocemente sui fattori di rischio modificabili potrebbe aiutare a gestire l'ansia, suggerisce uno studio pubblicato su Multiple Sclerosis and Related Disorders
27/07/2020
Uno studio, condotto dai ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità e finanziato da FISM, fa luce sulle vie molecolari attivate in risposta all'infiltrazione di cellule immunitarie nel sistema nervoso delle persone con sclerosi multipla. Indicando nuove possibili aree di intervento terapeutiche
21/07/2020
Uno studio pubblicato su Multiple Sclerosis and Related Disorders suggerisce di monitorare la salute delle vie urinarie in tutti i pazienti, anche quelli che non riferiscono sintomi, per intercettare precocemente eventuali disturbi.
17/07/2020
I ricercatori dell’Università Statale di Milano hanno approfondito lo studio dei meccanismi alla base del dolore trigeminale nei pazienti affetti da Sclerosi Multipla: i sintomi iniziano a manifestarsi prima della comparsa dei sintomi motori della patologia. Identificati diversi possibili bersagli cellulari  -  le cellule della glia e i recettori per le purine - e molecolari all’interno del...
09/07/2020
Al webinar della European Health Management Association parla Paola Zaratin, Direttore Ricerca Scientifica FISM. Venerdì 10 alle 12.30, è necessaria l’iscrizione
03/07/2020
FISM riconferma il finanziamento di 5 milioni di Euro per la ricerca sulla sclerosi multipla e la sfida al COVID-19. E’ aperto il Bando: le proposte saranno accettate fino al 24 agosto.
30/06/2020
Il professor Marco Salvetti spiega l'importanza di percorsi di ricerca condivisi per varie malattie. «AISM sostiene una ricerca che vale per curare tante persone con malattie diverse», dice il Presidente FISM Mario A. Battaglia.
29/06/2020
 L’uso dei dispositivi elettronici “indossabili” migliorerà la gestione della SM? La risposta in un editoriale di Giampaolo Brichetto sull'ultimo numero della rivista "Multiple Sclerosis Journal" .
11/06/2020
Le difficoltà di deglutizione sono piuttosto comuni nelle persone con SM. Un nuovo studio ha verificato l’efficacia del questionario DYMUS, facile da somministrare anche a livello ambulatoriale, per sostituire o affiancare l’esame strumentale invasivo. Lo studio, finanziato da FISM, è sulle pagine di Dysphagia
10/06/2020
Il 25 giugno la Progressive MS Alliance promuove un live webcast con i maggiori esperti per capire gli effetti del covid-19 sulle persone con SM
10/06/2020
      L’Interferone-beta (IFN-β), una delle prime terapie approvate per la Sclerosi Multipla (SM), potrebbe avere un ruolo importante nella gestione e nel trattamento del COVID-19. È questa l'ipotesi che Eliana Coccia e Martina Severa del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in collaborazione con Marco Salvetti (Ospedale S. Andrea di Roma) e Cinthia...
08/06/2020
Si chiama CMI-APP, per ora è disponibile solo in ambito di ricerca, ed è una app che stimola la riabilitazione in dual-task, chiamando il paziente ad allenare abilità cognitive e motorie insieme. E i primi test mostrano che funziona e piace alle persone con sclerosi multipla
22/05/2020
Uno studio finanziato da AISM e la sua Fondazione FISM e pubblicato su Multiple Sclerosis and Related Disorders conferma il ruolo protettivo della riserva cognitiva nella sclerosi multipla
20/05/2020
Le persone con SM hanno diritto a un'informazione comprensibile, affidabile e basata sulle evidenze. E il sito nato all'interno del progetto IN-DEEP prova a rispondere allo loro esigenze, tenendo conto prima di tutto di quali sono i loro bisogni informativi
07/05/2020
Uno studio condotto dall'Università Cattolica del Sacro Cuore, campus di Roma, in collaborazione con gli istituti Iasi e Scitec del Consiglio nazionale delle ricerche e la Fondazione Santa Lucia Irccs, mostra che un farmaco già in commercio per il trattamento di altre patologie potrebbe aiutare a ridurre il danno neurologico associato alla sclerosi multipla. Così indicano esperimenti condotti in...
29/04/2020
Lancet Neurology pubblica i primi dati della piattaforma internazionale MuSC-19 sulla situazione italiana. Ne danno notizia SIN ed AISM.
29/04/2020
The first data of the international MuSC-19 platform on the Italian situation announced by Italian Society of Neurology and Italian Multiple Sclerosis Society (AISM)
27/04/2020
Non basta ascoltare la voce dei pazienti, serve coinvolgerli nella progettazione degli strumenti che possono guidare le scelte scientifiche e sanitarie che li riguardano, come i Patient Reported Outcome. Solo così sarà possibile comprendere quali sono davvero gli aspetti che più contano nella vita delle persone con SM, scrivono Paola Zaratin e Giampaolo Brichetto in un review su Current Opinion...
27/04/2020
Patient Reported Outcomes (PROs) represent a unique opportunity to measure the impact of health research, treatment and care on outcomes that matter most to people with multiple sclerosis (MS). An important driver of this change is enabling science with and of patient input via a multi-stakeholder and multidisciplinary organizational models. The review published by Paola Zaratin and Giampaolo...
23/04/2020
Researcher from the University of Milan have found a molecule capable of protecting myelin by acting on the GPR17 receptor. The study was funded by Italian MS Foundation and is published on PLoS ONE.
23/04/2020
Grazie al finanziamento di AISM e la sua Fondazione FISM, i ricercatori dell’Università di Milano hanno trovato una molecola in grado di proteggere la mielina agendo sul recettore GPR17. Lo studio è pubblicato sulla rivista scientifica PLoS ONE
09/04/2020
Uno studio, pubblicato su Frontiers in Immunology, mostra come il farmaco da poco approvato per le forme secondariamente progressive di malattia, aiuti in maniera indiretta a proteggere il sistema nervoso, agendo sugli astrociti, le cellule della glia che svolgono una funzione nutritiva e di sostegno per i neuroni

Pagine

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram