AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 06/12/2020
E.g., 06/12/2020
Home »
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

24/02/2017
Dal 24 febbraio all’8 marzo sarà possibile sostenere una ricerca innovativa, condotta dall’Ospedale Careggi di Firenze in collaborazione con AISM e la sua Fondazione. Una app per trattare i disturbi dell’attenzione in ragazzi tra i 9 e i 18 anni. Manda un SMS solidale al 45520, sostieni la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla   C’è bisogno ancora di molta ricerca scientifica per...
23/02/2017
Evidenziato per la prima volta in uno studio italiano un meccanismo molecolare che ha un ruolo nella sclerosi multipla. L'obiettivo è realizzare terapie mirate e con meno effetti collaterali   In Italia sempre più persone soffrono di malattie cosiddette autoimmuni, caratterizzate da un grave malfunzionamento di alcune cellule del sistema immunitario. Il compito del sistema immunitario è di...
22/02/2017
Un team di ricercatori di Sydney ha scoperto per la prima volta un marcatore in grado di distinguere i diversi tipi di sclerosi multipla. Sarà rilevabile con un esame del sangue. La ricerca è stata pubblicata su Scientific Reports, che fa parte del prestigioso gruppo Nature   Le forme di SM riconosciute sono diverse tra loro e richiedono trattamenti differienziati. Una delle sfide più...
07/02/2017
Un tipo particolare di disturbo cognitivo sembra più frequente nella sclerosi multipla, con effetti importanti sulla qualità di vita. Lo sostiene uno studio inglese   Più della metà delle persone con sclerosi multipla (SM) subisce un deterioramento delle funzioni cognitive, fenomeno che ha diverse implicazioni, come una più lenta elaborazione delle informazioni, o problemi nella...
06/02/2017
Uno studio restrospettivo svedese ha analizzato oltre 800 persone cui era stato somministrato il trattamento. I risultati indicano effetti positivi sull'attività di malattia alla risonanza magnetica. Ridotto il tasso di progressione della disabilità in chi ha SM progressiva   Il nostro sistema immunitario è costituito da molte cellule che, in alcune patologie note come autoimmunitarie,...
01/02/2017
Nell’ultimo numero del 2016 di Lancet Neurology vengono illustrate ricerche che possono avere riflessi importanti sulla conoscenza della patologia e dei suoi meccanismi. Focus su sindrome radiologicamente isolata, demielinizzazione, rimielinizzazione e terapie   Nell’ultimo numero del 2016 della rivista scientifica Lancet Neurology il professor Alan Thompson, decano dello University...
30/01/2017
I risultati di una ricerca pubblicata su Neurology indicano che la terapia alemtuzumab può migliorare la preesistente disabilità in persone con SM nella forma recidivante-remittente   Recentemente abbiamo riportato i risultati di uno studio clinico che ha confrontato gli effetti di due iniezioni annuali di alemtuzumab rispetto all'interferone beta-1a nella sclerosi multipla recidivante...
23/01/2017
Le persone provenienti da paesi a latitudini più alte sembrano avere un esordio più precoce della sclerosi multipla. È ciò che dice uno studio condotto in Australia sulla base del registro MSBase, che raccoglie dati da oltre 20.000 persone con SM di 21 paesi diversi   La sclerosi multipla è una malattia complessa che deriva dall'interazione tra fattori genetici e fattori ambientali. La...
12/01/2017
Uno studio statunitense ha analizzato tramite questionari specifici circa 100 donne. I punteggi ottenuti indicano che la terapia potrebbe avere effetti benefici per le donne con SM   La terapia ormonale sostitutiva viene utilizzata per ridurre gli effetti della menopausa, quando vi è un calo di ormoni femminili quali gli estrogeni. Dopo la menopausa, infatti, le donne sane possono...
09/01/2017
Fanno parte del progetto, finanziato dalla Commissione Europea, anche due centri italiani: l’Università del Piemonte Orientale e IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.   La Commissione Europea ha stanziato 15 milioni di euro per un progetto internazionale di ricerca che mira a identificare trattamenti nuovi e più efficaci per la sclerosi multipla nell’ambito del programma Horizon 2020. Il...
02/01/2017
I risultati suggeriscono che alte dosi della vitamina potrebbero invertire l’aumento della disabilità. Ma i numeri sono troppo piccoli per dare risposte definitive. L’articolo pubblicato sulla rivista Multiple Sclerosis   Un gruppo di ricercatori francesi ha pubblicato sulla rivista Multiple Sclerosis i risultati di uno studio clinico, condotto in doppio cieco con placebo, sulla biotina ad alto...
02/01/2017
Una ricerca multicentrica internazionale ha dimostrato che il farmaco, simile al fingolimod, è sicuro ed efficace. Rispetto al predecessore presenta meno effetti collaterali sulla frequenza cardiaca. Si attende la fase III della sperimentazione   Il fingolimod è stato il primo farmaco orale approvato per le persone con SM recidivante remittente (SMRR), mostrando risultati migliori rispetto al...
23/12/2016
Uno studio ha analizzato otlre 1.200 persone con sclerosi multipla seguendole per due anni. I risultati indicano che il nuovo farmaco è più efficace nel ridurre l'attività di malattia e l'atrofia cerebrale   Alemtuzumab è un trattamento efficace approvato per la sclerosi multipla recidivante remittente, ma rispetto ad altri farmaci presenta un alto rischio di effetti collaterali gravi. Agisce...
23/12/2016
Nel febbraio scorso è stato concesso l’iter di autorizzazione velocizzato per la nuova terapia. Pubblicati a dicembre i dati di tre studi (OPERA I, OPERA II e ORATORIO). FDA prolunga i tempi per l'approvazione   23/12/2016Due notizie riguardano l'iter di sperimentazione e approvazione del farmaco ocrelizumab sul finire del 2016. I dati relativi ai tre studi principali - OPERA I e OPERA II...
19/12/2016
Una ricerca statunitense ha analizzato 110 persone che hanno ricevuto una diagnosi errata di SM. I sintomi che generano più spesso l'errore, secondo lo studio, sono: emicrania, fibromialgia, problemi psicogeni e neurite ottica   La sclerosi multipla (SM) è una malattia complessa e può causare molti sintomi diversi. Esistono alcuni test per scoprire se qualcuno ha la SM, ma nessuno da solo è in...
13/12/2016
La collaborazione tra Università di Genova e Area Ricerca di AISM e la sua Fondazione sta portando avanti alcune ricerche molto importanti per le persone con sclerosi multipla. Uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Human Neuroscience ha analizzato i problemi motori legati alla scrittura. Le possibili strade riabilitive del futuro   L’Università di Genova e l’Area Ricerca di AISM e...
07/12/2016
AISM e la sua Fondazione, in collaborazione con l'Università di Genova, ha sviluppato una app per eseguire a domicilio esercizi di riabilitazione cognitiva per la sclerosi multipla. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Journal of NeuroEngineering and Rehabilitation. Ce ne parla il ricercatore Ludovico Pedullà   L’Università di Genova e l’Area Ricerca di AISM e la sua Fondazione...
02/12/2016
Un team tedesco ha analizzato i cambiamenti della retina per capire se possono essere indicati come marcatori dell'attività di malattia. Ecco cosa hanno scoperto   La retina è il tessuto sensibile alla luce che riveste la parte posteriore dell'occhio. Converte i raggi di luce in impulsi che, attraverso il nervo ottico, arrivano al cervello, dove vengono interpretati come le immagini che...
29/11/2016
C'è una relazione tra le disfunzioni sessuali dovute alla SM e le lesioni rilevate con risonanza magnetica? Uno studio tedesco cerca di rispondere a questo quesito   Circa l’80% di donne con sclerosi multipla ha avuto esperienza di disfunzioni sessuali durante il corso della malattia. I sintomi più comunemente riportati sono ridotta sensazione genitale, ridotta lubrificazione vaginale,...
28/11/2016
Una ricerca americana ha analizzato l'andamento della SM in 507 persone nell'arco di oltre 10 anni. L'11% alla fine dello studio aveva sviluppato una disabilità progressiva   Gli studi scientifici che analizzano l’evoluzione della sclerosi multipla nel corso degli anni sono chiamati studi di storia naturale. Ricerche di questo tipo sono state effettuate in gran parte prima che diventassero...
22/11/2016
Diversi studi hanno dimostrato l'effetto protettivo della gravidanza e la diminuzione delle ricadute, soprattutto nel terzo trimestre. Cambia qualcosa nel caso di una seconda gravidanza? Risponde uno studio condotto su donne italiane e francesi   Nella maggior parte dei casi le donne con sclerosi multipla ricevono la diagnosi tra i venti e i trent’anni, il periodo della vita nel quale si...
18/11/2016
Diversi elementi ambientali non sono costanti durante l'anno e potrebbero avere un'influenza sui nascituri. Un gruppo di ricercatori della Oxford University ha analizzato un campione di oltre 21.000 persone con SM e soggetti sani per capire se il periodo di nascita aumenta il rischio di sviluppare la SM   Diversi fattori ambientali non sono costanti nel corso dell'anno e possono agire...
16/11/2016
Alcune ricerche hanno evidenziato il ruolo del cloruro di sodio sulla gravità della SM nei modelli sperimentali. Alla University of California hanno analizzato i legami tra assunzione di sale e ricadute, ma non ne hanno trovati   Il sale (cloruro di sodio) assunto con la dieta, può influenzare il sistema immunitario. Alcune ricerche hanno dimostrato che l'aggiunta di sale alla dieta di un...
14/11/2016
Miliardi di batteri e virus vivono nel nostro corpo. Alcuni hanno funzioni positive, altri potrebbero avere un ruolo in alcune malattie. Un gruppo di ricercatori di Boston ha analizzato campioni di persone con SM e li ha paragonati a soggetti sani. Sono emerse differenze tra i due gruppi All'interno del corpo umano vivono miliardi di microbi, soprattutto nell'intestino, dove ci sono...
11/11/2016
Una ricerca dell'Università della California ha analizzato il ruolo dell'antigene leucocitario HLA, scoprendo che è associato all'atrofia cerebrale, rilevata con risonanza magnetica, e a una minore età di esordio della SM nelle donne   Nell'ambito degli studi che indagano i fattori di rischio della sclerosi multipla, un'area specifica di un cromosoma umano è stata associata ad un rischio da...
09/11/2016
Uno studio iniziato oltre dieci anni fa analizza gli effetti del trattamento precoce nei casi di CIS. Il follow up dimostra che l'impiego di Betaferon può avere effetti benefici   Ancora prima di sviluppare la sclerosi multipla (SM), alcuni presentano sintomi che suggeriscono una malattia infiammatoria demielinizzante. Queste persone, che non soddisfano i criteri per una diagnosi di sclerosi...
07/11/2016
Il trattamento orale ha un meccanismo d'azione simile al fingolimod. Un recente studio ha valutato sicurezza ed efficacia con dosaggi diversi. I ricercatori suggeriscono di proseguire l'indagine con studi di fase 3   A partire dal 2010 - anno in cui l’agenzia americana per i farmaci Food and Drug Administration (FDA), ha approvato il fingolimod - le persone con sclerosi multipla recidivante...
03/11/2016
Sono la condizione patologica più diffusa del mondo occidentale, più delle malattie cardiologiche e del cancro. Lo scenario emerso dall'incontro dei neurologi italiani, nel quale si è parlato anche di sclerosi multipla   «Più delle malattie cardiologiche, più del cancro, le malattie neurologiche sono la condizione patologica più diffusa nel mondo occidentale». È questo lo senario emerso dal...
28/10/2016
AISM al Congresso SIN: le persone sono “il centro” propulsore della migliore ricerca Anche AISM è stata presente ai lavori del Congresso.  Oltre all’incontro sul Registro italiano di SM, di cui abbiamo parlato ieri [link], il professor Mario A. Battaglia, Presidente FISM, è intervenuto come relatore a un partecipato workshop intitolato: «Genitorialità e sclerosi multipla» (realizzato da SIN...
20/10/2016
Al meeting ECTRIMS sono stati presentati gli studi più promettenti della ricerca clinica mondiale sulla sclerosi multipla. Progressione della disabilità, marcatori, fattori ambientali e trattamenti i temi principali. Oggi illustriamo le ricerche che sulle forme progressive e gli esempi di collaborazione internazionale   Oltre ottomila fra ricercatori, medici, infermieri e altre figure...
19/10/2016
Al meeting ECTRIMS sono stati presentati gli studi più promettenti della ricerca clinica mondiale sulla sclerosi multipla. Progressione della disabilità, marcatori, fattori ambientali e trattamenti i temi principali. Le ricerche che hanno analizzato possibili marcatori di graviità e progressione della malattia   Oltre ottomila fra ricercatori, medici, infermieri e altre figure...
18/10/2016
Al meeting ECTRIMS sono stati presentati gli studi più promettenti della ricerca clinica mondiale sulla sclerosi multipla. Progressione della disabilità, marcatori, fattori ambientali e trattamenti i temi principali. Illustriamo le ricerche che hanno analizzato i fattori di rischio della SM   Oltre ottomila fra ricercatori, medici, infermieri e altre figure professionali con esperienza...
18/10/2016
Una corretta alimentazione contribuisce a una migliore qualità di vita e condizioni di salute generali. Può avere un impatto sulla SM? Il caso della dieta mima digiuno. Abbiamo chiesto il parere di Luca Battistini, ricercatore della Fondazione Santa Lucia di Roma, che da anni si occupa di questi temi Una corretta alimentazione può assicurare una buona qualità di vita e migliorare le condizioni...
17/10/2016
Al meeting ECTRIMS sono stati presentati gli studi più promettenti della ricerca clinica mondiale sulla sclerosi multipla. Progressione della disabilità, marcatori, fattori ambientali e trattamenti i temi principali. Iniziamo dalle ricerche che hanno analizzato come Ridurre l’aumento della disabilità e ritardare la progressione nella SM recidivante remittente (SMRR)   Oltre ottomila fra...
13/10/2016
Gli highlights presentati in chiusura del meeting dal prof. Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania   Il professor Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania, ha presentato gli highlights scientifici nella giornata conclusiva di ECTRIMS. Gli studi scelti, rappresentano solo una piccola parte degli...
11/10/2016
Gli highlights presentati in chiusura del meeting dal prof. Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania   Il professor Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania, ha presentato gli highlights scientifici nella giornata conclusiva di ECTRIMS. Gli studi scelti, rappresentano solo una piccola parte...
07/10/2016
Iniziamo oggi a raccontarvi i progetti più interessanti tra i 2000 presentati al più grande meeting annuale dedicato alla ricerca sulla SM. Dalla ricerca di base alla clinica   Più di ottomila fra ricercatori, medici, infermieri e altre figure professionali con esperienza nel campo della sclerosi multipla si sono riuniti a Londra per il 32° ECTRIMS (European Committee for Treatment and...
07/10/2016
Gli highlights presentati in chiusura del meeting dal prof. Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania Il professor Edgar Meinl dell’Istituto di Neuroimmulogia Clinica dell’Università di Monaco in Germania, ha presentato gli highlights scientifici nella giornata conclusiva di ECTRIMS. Va precisato che gli studi scelti, rappresentano solo una...
12/09/2016
Mancano pochi giorni all'inizio del più importante congresso di ricerca scientifica sulla sclerosi multipla, che si svolge a Londra dal 14 al 17 settembre. Nell'intervista a Mario Pia Amato, ricercatrice italiana e membro dell'Executive Committee di ECTRIMS, i punti salienti del meeting Tra pochi giorni inizierà il Congresso 2016 organizzato da ECTRIMS (European Committee for Treatment and...
08/09/2016
Pubblicato su Trends in Pharmacological Science un articolo sul nuovo modello di collaborazione internazionale per la ricerca scientifica sulle forma progressive di sclerosi multipla. Le associazioni SM, e quindi le persone, sono al centro di questa iniziativa È stato recentemente pubblicato su Trends in Pharmacological Science un articolo che presenta il Progressive MS Alliance Industry...
06/09/2016
Il trattamento orale è in sperimentazione per le forme secondariamente progressive di SM. L’Azienda ha dichiarato raggiunto l’obiettivo della ricerca: ridurre il rischio della progressione della disabilità rispetto al placebo. La presentazione dei risultati alla comunità scientifica al prossimo ECTRIMS di Londra   Lo scorso agosto 2016 l’azienda Novartis ha comunicato i primi risultati dello...
03/08/2016
La compresenza di due o più patologie in una stessa persona è chiamata comorbidità. Un gruppo di studiosi canadesi ha osservato le differenze di questa condizione nelle persone con SM   Quando due disturbi o malattie avvengono nella stessa persona, contemporaneamente o una dopo l'altra, si parla di comorbidità, parola che indica la compresenza di patologie diverse in uno stesso individuo. Ad...
03/08/2016
La sindrome metabolica è una combinazione di diabete, ipertensione e obesità che influenza anche l'infiammazione del cervello. Studiosi argentini hanno osservato se i farmaci per tale sindrome hanno un effetto sulle persone con SM obese   La sindrome metabolica è il termine medico che indica una combinazione di diabete, ipertensione e obesità. Dal momento che sia la sclerosi multipla che la...
27/07/2016
Quando si sospende improvvisamente una terapia per la SM è possibile un peggioramento dei sintomi. L'effetto rebound, già noto riguardo al natalizumab, è stato analizzato in relazione alla terapia orale   I farmaci per la sclerosi multipla bloccano o modificano il sistema immunitario. Se una persona smette improvvisamente di prendere i farmaci che le sono stati prescritti, la SM può...
26/07/2016
In passato si credeva che i microbi dell'intestino servissero solo a proteggere il nostro corpo da altri microbi patogeni. Ma di recente sono stati scoperti altri ruoli. E hanno un influenza anche sui geni della mielina   Miliardi di microbi vivono all'interno del corpo umano, soprattutto nell'intestino (sistema gastrointestinale). In precedenza, i ricercatori credevano che l'unico ruolo di...
25/07/2016
Un gruppo di ricercatori australiani si è proposto capire se è possibile prevedere il decorso della disabilità in persone con esordio recidivante di SM. Secondo i risultati trattamento precoce e gravidanza hanno effetti benefici   Se un neurologo potesse dire ad una persona con sclerosi multipla, appena diagnosticata, come evolverà la sua malattia dopo qualche anno, insieme sarebbero in...
21/07/2016
Uno studio condotto da ricercatori inglesi ha revisionato 15 studi con circa 1000 persone. Emerge che la riabilitazione oggi non tiene in considerazione gli effetti sulla vita quotidiana Spesso le persone con sclerosi multipla presentano problemi di memoria (a questo proposito guarda la video guida AISM Disturbi cognitivi nella SM), che possono causare delle difficoltà nella vita di tutti i...
21/07/2016
La Commissione Europea ha approvato l’immissione in commercio del farmaco come terapia per adulti con sclerosi multipla recidivante remittente. La somministrazione una volta al mese   La Commissione Europea ha approvato l’immissione in commercio di daclizumab (nome commerciale Zinbryta) come trattamento per persone adulte con sclerosi multipla recidivante-remittente.  Il farmaco viene...
05/07/2016
La retina fa parte del nostro sistema nervoso centrale, le cui cellule sono danneggiate nella SM. L'analisi del suo spessore potrebbe aiutare a prevedere la disabilità dovuta alla patologia. Un approccio meno costoso e più accessibile della risonanza magnetica Nella foto: un'immagine del reportage Under Pressure - Living with MS in Europe, © 2011, Carlos Spottorno. Nella sclerosi multipla...
20/06/2016
Condotto su circa 700 persone con SM l’indagine ha rilevato un aumento del rischio associato al trattamento, come altri studi precedenti. Sempre più importante valutare il rapporto costi-benefici di questa terapia – dicono i ricercatori – che rappresenta un’opzione per alcune forme gravi di SM   Come ha riportato recentemente il sito dell’Associazione SM statunitense, uno studio tedesco...

Pagine

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram