AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 01/12/2021
E.g., 01/12/2021
Home »
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

08/09/2016
Pubblicato su Trends in Pharmacological Science un articolo sul nuovo modello di collaborazione internazionale per la ricerca scientifica sulle forma progressive di sclerosi multipla. Le associazioni SM, e quindi le persone, sono al centro di questa iniziativa È stato recentemente pubblicato su Trends in Pharmacological Science un articolo che presenta il Progressive MS Alliance Industry...
06/09/2016
Il trattamento orale è in sperimentazione per le forme secondariamente progressive di SM. L’Azienda ha dichiarato raggiunto l’obiettivo della ricerca: ridurre il rischio della progressione della disabilità rispetto al placebo. La presentazione dei risultati alla comunità scientifica al prossimo ECTRIMS di Londra   Lo scorso agosto 2016 l’azienda Novartis ha comunicato i primi risultati dello...
03/08/2016
La compresenza di due o più patologie in una stessa persona è chiamata comorbidità. Un gruppo di studiosi canadesi ha osservato le differenze di questa condizione nelle persone con SM   Quando due disturbi o malattie avvengono nella stessa persona, contemporaneamente o una dopo l'altra, si parla di comorbidità, parola che indica la compresenza di patologie diverse in uno stesso individuo. Ad...
03/08/2016
La sindrome metabolica è una combinazione di diabete, ipertensione e obesità che influenza anche l'infiammazione del cervello. Studiosi argentini hanno osservato se i farmaci per tale sindrome hanno un effetto sulle persone con SM obese   La sindrome metabolica è il termine medico che indica una combinazione di diabete, ipertensione e obesità. Dal momento che sia la sclerosi multipla che la...
27/07/2016
Quando si sospende improvvisamente una terapia per la SM è possibile un peggioramento dei sintomi. L'effetto rebound, già noto riguardo al natalizumab, è stato analizzato in relazione alla terapia orale   I farmaci per la sclerosi multipla bloccano o modificano il sistema immunitario. Se una persona smette improvvisamente di prendere i farmaci che le sono stati prescritti, la SM può...
26/07/2016
In passato si credeva che i microbi dell'intestino servissero solo a proteggere il nostro corpo da altri microbi patogeni. Ma di recente sono stati scoperti altri ruoli. E hanno un influenza anche sui geni della mielina   Miliardi di microbi vivono all'interno del corpo umano, soprattutto nell'intestino (sistema gastrointestinale). In precedenza, i ricercatori credevano che l'unico ruolo di...
25/07/2016
Un gruppo di ricercatori australiani si è proposto capire se è possibile prevedere il decorso della disabilità in persone con esordio recidivante di SM. Secondo i risultati trattamento precoce e gravidanza hanno effetti benefici   Se un neurologo potesse dire ad una persona con sclerosi multipla, appena diagnosticata, come evolverà la sua malattia dopo qualche anno, insieme sarebbero in...
21/07/2016
Uno studio condotto da ricercatori inglesi ha revisionato 15 studi con circa 1000 persone. Emerge che la riabilitazione oggi non tiene in considerazione gli effetti sulla vita quotidiana Spesso le persone con sclerosi multipla presentano problemi di memoria (a questo proposito guarda la video guida AISM Disturbi cognitivi nella SM), che possono causare delle difficoltà nella vita di tutti i...
21/07/2016
La Commissione Europea ha approvato l’immissione in commercio del farmaco come terapia per adulti con sclerosi multipla recidivante remittente. La somministrazione una volta al mese   La Commissione Europea ha approvato l’immissione in commercio di daclizumab (nome commerciale Zinbryta) come trattamento per persone adulte con sclerosi multipla recidivante-remittente.  Il farmaco viene...
05/07/2016
La retina fa parte del nostro sistema nervoso centrale, le cui cellule sono danneggiate nella SM. L'analisi del suo spessore potrebbe aiutare a prevedere la disabilità dovuta alla patologia. Un approccio meno costoso e più accessibile della risonanza magnetica Nella foto: un'immagine del reportage Under Pressure - Living with MS in Europe, © 2011, Carlos Spottorno. Nella sclerosi multipla...
20/06/2016
Condotto su circa 700 persone con SM l’indagine ha rilevato un aumento del rischio associato al trattamento, come altri studi precedenti. Sempre più importante valutare il rapporto costi-benefici di questa terapia – dicono i ricercatori – che rappresenta un’opzione per alcune forme gravi di SM   Come ha riportato recentemente il sito dell’Associazione SM statunitense, uno studio tedesco...
20/06/2016
  La Federazione Internazionale Sclerosi Multipla (MSIF) mette a disposizione la borsa di studio McDonald e il premio Du Pré Grants. Per ricercatori giovani che vogliono approfondire i temi della SM   Due strumenti per i giovani che vogliono fare ricerca sulla SM: la borsa di studio “McDonald Fellowships” e il premio “Du Pré Grants”. Entrambi sono messi a disposizione dalla Federazione...
07/06/2016
I ricercatori hanno scoperto un meccanismo che potrebbe essere legato all'esordio e al decorso della malattia. Sono state pubblicate molte notizie sui media riguardo a questo studio. Ma attenzione ai titoli e articoli troppo semplificatori   Negli ultimi giorni sono state pubblicate molte news su una scoperta che riguarda la SM e che, a vedere i titoli, sembra veramente eclatante. “...
26/05/2016
Il Presidente dell'Agenzia Italiana del Farmaco è intervenuto nella mattinata inaugurale del Congresso FISM 2016, in occasione della Giornata Mondiale della SM. Ecco cosa ha detto   Mario Melazzini, Presidente dell'AIFA, ha tenuto una lettura magistrale mercoledì 25 maggio 2016, nella mattinata inaugurazione del Congresso FISM, in cui si celebra la Giornata Mondiale della SM. “La ricerca è...
26/05/2016
Negli ultimi 37 anni il panorama della SM è cambiato radicalmente. La rivoluzione delle terapie modificanti la malattia e le nuove sfide legate alle forme progressive. Parla Fred Lublin, uno dei massimi esperti a livello mondiale, al Congresso FISM 2016 Nella foto: Fred Lublin durante la sua lection magistralis al Congresso FISM 2016 È stato tra i primi, negli anni Novanta, a capire le...
25/05/2016
Ricerca di base sulle cause della malattia e ricerca clinica sulle cellule staminali mesenchimali. Sono i due campi di studio sui lavora la vincitrice del riconoscimento che ogni anno la FISM assegna a giovani ricercatori che si sono distinti nella lotta contro questa malattia Nella foto: da sinistra, la dott.ssa Alice Laroni e il Prof Mario Alberto Battaglia alla consegna del Premio Rita...
25/05/2016
    Il primo seme di AISM è nato da una riunione tenutasi il 16 dicembre 1967 in casa del dottor Giorgio Valente e della moglie Bianca Maria Merini, che aveva la SM, insieme a “un gruppo di pazienti di sclerosi multipla, i loro parenti, neurologi, assistenti sociali e altre persone interessate ai grandi problemi medici e sociali posti da questa malattia”, racconta il verbale di quel primo...
16/05/2016
Un gruppo di ricercatori svedesi ha analizzato migliaia di questionari somministrati a persone con SM e volontari sani. Ecco cosa emerge dai dati   La caffeina è uno dei principali componenti del caffè. Studi svolti in passato su modelli sperimentali hanno mostrato che tale sostanza potrebbe proteggere le cellule cerebrali dai danni. Ora un gruppo di ricercatori svedesi ha esaminato i...
13/05/2016
Un gruppo di ricercatori francesi ha confrontato natalizumab e fingolimod per il trattamento delle forme recidivanti remittenti di SM   L'emergere di nuovi trattamenti modificanti la malattia assumibili per via orale è stato un successo nel campo della sclerosi multipla rispetto ai farmaci iniettabili. Con le nuove opzioni di trattamento, tuttavia, la scelta del miglior farmaco in un momento...
11/05/2016
Un studio internazionale di fase II condotto in 55 centri in Europa e USA ha analizzato il profilo del trattamento orale nella forma recidivante-remittente di SM. Risultati positivi sulla risonanza magnetica. Si attende l'esito del più ampio studio di fase III   Negli ultimi anni, i neurologi hanno utilizzato con successo il fingolimod (una compressa orale) per le persone con SM recidivante-...
09/05/2016
La fatica è uno dei sintomi più impattanti sulla qualità della vita delle persone con SM. Il sonno invece non sembra ricevere un’attenzione sufficiente. Uno studio tedesco ha pubblicato una revisione sul tema   Un gruppo di ricercatori tedeschi ha recentemente pubblicato sulla rivista Sleep Medicine Review una revisione sulla presenza della sonnolenza diurna, disturbi del sonno e fatica nelle...
06/05/2016
Un recente studio clinico non ha dimostrato alcun effetto del farmaco intratecale in persone con sclerosi multipla secondariamente progressiva (SMSP)   La sclerosi multipla colpisce le cellule cerebrali. A differenza di cellule di altri organi, le cellule cerebrali non sono in stretto contatto con il sangue: le sostanze nutritive o cellule immunitarie che sono prevalentemente nel sangue, per...
04/05/2016
Uno studio australiano ha analizzato circa 2400 questionari. L'essere sovrappeso non è risultato causalmente collegato alla patologia, ma ad una bassa qualità di vita e più alta disabilità   Diversi studi hanno dimostrato che molte persone con sclerosi multipla sono in sovrappeso, ma quello non è stato ancora ben studiato è l’impatto di un alto indice di massa corporea sulla malattia.   Un...
03/05/2016
Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’Agenzia europea del farmaco raccomanda il farmaco in sperimentazione per la SM recidivante-remittente   Il 28 aprile 2016 è stato pubblicato il parere del Comitato per i medicinali per uso umano (Committee for Medicinal Products for Human Use, CHMP) – organo dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) - che si è espresso positivamente su...
02/05/2016
Uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista Lancet non ha dimostrato effetti del farmaco orale sulla SM progressiva. Ma fornisce comunque indicazioni utili per la ricerca futura   Un studio clinico condotto su circa un migliaio di persone con SM provenienti da 18 Paesi, pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Lancet, non ha dimostrato alcun effetto del fingolimod sulle forme...
01/04/2016
Quando non si verificano ricadute, progressione di disabilità, nuove lesioni della sostanza bianca, si dice che non vi è: 'nessuna evidenza di attività della malattia'. Ma come si comportano i problemi cognitivi?   Molte persone con sclerosi multipla (SM) presentano problemi cognitivi, come disturbi della memoria o rallentamento della velocità di elaborazione dati. Le funzioni cognitive sono...
31/03/2016
L'esposizione al sole, insieme ai geni, allo stile di vita e all’ambiente in cui si cresce possono essere importanti fattori di sviluppo di sclerosi multipla. Lo afferma uno studio danese   Vari studi hanno mostrato effetti positivi di alti livelli di vitamina D sul rischio di sviluppare la sclerosi multipla (SM). Uno studio danese recente ha utilizzato un questionario sullo stile di vita e...
30/03/2016
La ricerca ha mostrato che alcune attività con videogiochi possono essere efficaci nel migliorare l’equilibrio e la coordinazione Nella foto: un'immagine tratta dal reportage Under Pressure - Living with MS in Europe, Walter Astrada © 2011.   Le disfunzioni di camminata aumentano il rischio di cadute nelle persone con sclerosi multipla (SM). Il mancato controllo dell’equilibrio è, infatti, il...
25/03/2016
Gli ormoni rilasciati durante la gravidanza potrebbero essere un potenziale trattamento per la sclerosi multipla recidivante remittente   Durante la gravidanza i livelli ormonali si alzano e le donne con sclerosi multipla (SM) presentano in questo periodo una minor attività di malattia. Grazie a un ormone, l'estradiolo, che negli ultimi tre mesi di gestazione raggiunge livelli di concentrazione...
17/03/2016
I neurologi del CRESM (Centro Riferimento Regionale per la sclerosi multipla) di Orbassano hanno sperimentato un  nuovo protocollo che ridurrebbe la cefalea e le giornate di ricovero. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Cephalagia   Il gruppo dei neurologi del CRESM (Centro Riferimento Regionale per la Sclerosi Multipla) dell’AOU San Luigi di Orbassano (TO), diretto dal dott. Antonio...
11/03/2016
  Aree di studio Classificazione e diagnosi Patogenesi e fattori di rischio Verso nuovi trattamenti Qualità della vita     Classificazione e diagnosi   Clara BalleriniUniversità degli Studi Firenze, FirenzeValutazione dell'impatto delle terapie immunomodulatorie su pazienti SMRR tramite lo studio del repertorio TCR con tecniche di next generation sequencingProgetto di Ricerca, 2 anni €...
17/02/2016
Pubblicati i dati preliminari di una ricerca che ha coinvolto 970 persone da 18 paesi. Non raggiunto l'obiettivo dell'indagine: rallentare la progressione della malattia   17/02/2016Lo studio INFORMS - ricerca di fase III condotta in doppio cieco, randomizzata, multicentrica - aveva l’obiettivo di verificare l’efficacia e la sicurezza del fingolimod rispetto al placebo in persone con...
15/02/2016
La terapia per SM-RR era rimborsata dal Sistema Sanitario Nazionale in dose da 20mg. La Gazzetta Ufficiale del 5 febbraio 2016 riclassifica anche il dosaggio superiore, che consente tre somministrazioni a settimana invece che una al giorno Il farmaco Copaxone (glatiramer acetato) è una terapia immunomodulante, indicata per ridurre la frequenza di recidive in persone con SM a ricadute e...
27/01/2016
I risultati mostrano che il farmaco emergente, un anticorpo monoclonale umanizzato, è efficace nel ridurre il tasso di ricadute e la formazione di nuove lesioni. Ma non ha effetti sulla progressione della disabilità Recentemente la rivista New England Journal of Medicine ha pubblicato i risultati di uno studio clinico sulla sclerosi multipla recidivante-remittente (SM-RR) chiamato DECIDE,...
22/01/2016
Passare dal natalizumab ad un altro trattamento può prevenire la riattivazione della malattia. Uno studio osservazionale ha analizzato i rischi di ricaduta   Il natalizumab è un farmaco molto efficace per la sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR). Però, dopo 24 mesi di trattamento, alcune persone possono sviluppare una grave infezione del cervello, nota come leucoencefalopatia...
19/01/2016
Considerare tempi più lunghi per confermare la disabilità nella SM può fornire valutazioni più accurate. Lo dice uno studio osservazionale condotto da un team di esperti provenienti da Europa, America e Australia   Attualmente, l'obiettivo più importante delle terapie modificanti la malattia per la SM è quello di prevenire la disabilità permanente. Tuttavia, è molto complesso valutare gli...
15/01/2016
Uno studio osservazionale ha valutato i fattori predittivi di outcome clinici a lungo termine   Al momento della diagnosi, oltre l'80% delle persone con sclerosi multipla (SM) ha la forma recidivante-remittente di malattia (SMRR) e oltre l'80% di queste persone svilupperà la SM secondariamente progressiva (SMSP) nel corso di 25 anni. A causa di questo possibile decorso della SM, è importante...
14/01/2016
Uno studio condotto a Londra ha analizzato tramite risonanza magnetica i cambiamenti chimici nel cervello. Dai risultati emergere che potrebbero giocare un ruolo nella SM   Oggi vi è un urgente bisogno di comprendere i meccanismi di danno nel cervello e nel midollo spinale che caratterizzano l’irreversibile e continuo declino neurologico nelle forme progressive di sclerosi multipla. La ...
12/01/2016
Uno studio tedesco ha dimostrato che l’allattamento esclusivo al seno è sicuro dopo la nascita del bambino, e non aumenta il rischio di ricadute dopo il parto   Circa il 20-30% delle donne con sclerosi multipla presentano ricadute tre-quattro mesi dopo il parto. Attualmente non ci sono cure per prevenire queste ricadute. I ricercatori di uno studio condotto in Germania hanno analizzato gli...
12/01/2016
Sono stati osservati cambiamenti stagionali nell'attività della SM. Quali i fattori di rischio collegati? Uno studio condotto in America Latina ha analizzato l'ormone melatonina   Sono stati osservati cambiamenti stagionali nell'attività della sclerosi multipla, per ciò è importante studiare eventuali fattori di rischio che possano influenzare questa fluttuazione. Lo ha fatto uno studio...
15/12/2015
Uno studio condotto dall'Università di Cagliari indica che la terapia è in grado di migliorare la velocità, il numero di passi al minuto e la lunghezza del passo Nella foto: un'immagine dal reportage Under Pressure - Linving with MS in Europe. Copyright Carlos Spottorno 2011   La spasticità è un sintomo invalidante che colpisce oltre il 60% delle persone con sclerosi multipla e può avere un...
10/12/2015
Una ricerca condotta da scienziati brasiliani mostra che specifiche regioni cerebrali, che regolano le funzioni di sforzo-ricompensa, svolgono un ruolo nella fatica della SM Nella foto: un'immagine del reportage Under Pressure - Living with MS in Europe, Copyright: © 2011, Carlos Spottorno, UNDER PRESSURE.   La sclerosi multipla è una malattia complessa, che può avere molti sintomi. La...
09/12/2015
I risultati di uno studio con 7 anni di follow-up confermano la sicurezza e l'efficacia della prima terapia orale approvata per la SM   Il fingolimod è stato il primo farmaco orale ad essere approvato per la sclerosi multipla. Essendo un farmaco relativamente nuovo, ci sono state alcune preoccupazioni sulla sua sicurezza. Ora una pubblicazione - condotta da ricercatori clinici esperti di SM...
02/12/2015
Il recupero dalle prime ricadute è potenzialmente in grado di ritardare o prevenire l'insorgenza di sclerosi multipla progressiva   Il fatto che alcune persone con sclerosi multipla siano in grado di recuperare le ricadute più velocemente e meglio di altri è un dato importante ma poco conosciuto. Mentre il decorso della forma progressiva di SM è caratterizzato dall'aumento di disabilità...
01/12/2015
Un recente studio suggerisce che la tomografia a coerenza ottica può essere utilizzata come indicatore di danno neuronale nella SM   La sclerosi multipla è considerata una malattia caratterizzata da due differenti processi, infiammazione e neurodegenerazione (perdita delle cellule nervose), e conseguente atrofia spinale o cerebrale. La risonanza magnetica (RM) è la tecnica di immagini migliore...
27/11/2015
Tramite tecniche innovative di risonanza magnetica è possibile rilevare le alterazioni cerebrali. Un gruppo di ricercatori di Londra ha analizzato gli elementi chimici che potrebbero portare al danno nel cervello e nel midollo Nelle forme progressive di sclerosi multipla si verifica un un irreversibile e continuo declino neurologico. Per comprendere meglio la patologia e sviluppare...
09/11/2015
Dal 7 al 10  ottobre 2015 si è svolto a Barcellona l’ECTRIMS (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) il più grande Congresso annuale internazionale dedicato alla ricerca di base e clinica nella sclerosi multipla. Molte le ricerche interessanti presentate quest’anno al Congresso che ha visto la partecipazione di oltre settemila fra ricercatori, medici, infermieri...
09/11/2015
  Dal 7 al 10  ottobre 2015 si è svolto a Barcellona l’ECTRIMS (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) il più grande Congresso annuale internazionale dedicato alla ricerca di base e clinica nella sclerosi multipla. Molte le ricerche interessanti presentate quest’anno al Congresso che ha visto la partecipazione di oltre settemila fra ricercatori, medici,...
09/11/2015
Dal 7 al 10  ottobre 2015 si è svolto a Barcellona l’ECTRIMS (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) il più grande Congresso annuale internazionale dedicato alla ricerca di base e clinica nella sclerosi multipla. Molte le ricerche interessanti presentate quest’anno al Congresso che ha visto la partecipazione di oltre settemila fra ricercatori, medici,...
09/11/2015
Dal 7 al 10 ottobre si è svolto a Barcellona il più grande Congresso scientifici annuale sulla sclerosi multipla.   Dal 7 al 10  ottobre 2015 si è svolto a Barcellona l’ECTRIMS (European Committee for Treatment and Research in Multiple Sclerosis) il più grande Congresso annuale internazionale dedicato alla ricerca di base e clinica nella sclerosi multipla. Molte le ricerche interessanti...

Pagine

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram