AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 14/06/2021
E.g., 14/06/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Diventa anche tu un volto della ricerca. Scegli FISM per il tuo 5x1000

Negli ultimi 10 anni la ricerca ha ottenuto risultati incredibili. Ma la partita non è ancora vinta. Per avere risposte concrete dobbiamo continuare a sostenerla

30/04/2021
Scegli FISM per il tuo 5x1000

 

Se oggi volgiamo lo sguardo al passato possiamo toccare con mano i risultati incredibili che ha fatto la ricerca scientifica. 50 anni fa, quando è nata AISM, le persone con sclerosi multipla non potevano contare su farmaci per aggredire la sclerosi multipla, oggi ce sono oltre 16.

 

Per non parlare dei progressi fatti nella diagnosi e nel monitoraggio della malattia. Quando diciamo che, nel 1970, 7 persone con SM su 10 arrivavano all’invalidità in pochi anni e oggi solo 3 su 10 possono arriva alla disabilità in 25 anni non parliamo solo di numeri, ma di vite, di persone che hanno potuto vivere una vita sempre più piena grazie alla ricerca.

 

Negli ultimi 10 anni, poi, sono tanti i successi che hanno avuto un impatto concreto sulle persone con sclerosi multipla. Sono state brevettate nuove molecole che mirano alla riparazione della mielina, sono arrivati i primi farmaci orali, la sperimentazione con le cellule staminali è arrivata all’uomo, abbiamo dimostrato che la riabilitazione è una cura vera e propria, con un impatto a livelli cerebrale, è aumentata la conoscenza dei geni associati al rischio  di sviluppare la SM. Infine, è arrivata la pandemia, e anche in questa occasione la ricerca di AISM e la sua Fondazione si è dimostrata pronta e innovativa, promuovendo il primo studio al mondo su Covid-19 e sclerosi multipla. Ne parleremo diffusamente su questo sito nelle prossime settimane.

 

Sono stati fatti grandi passi avanti ma la partita non è ancora vinta, la sclerosi multipla non è ancora sconfitta, e le persone con SM si trovano ad affrontare tutti i giorni le sfide di una malattia cronica, imprevedibile, degenerativa e ancora senza una cura risolutiva.
 

Mettere la propria firma per il 5x1000 a FISM significa continuare a sostenere la ricerca scientifica che può dare risposte concrete a tutte le persone con SM. Non è solo una promessa, è un impegno concreto. Quando è nato il 5x1000, tutte le sezioni AISM,  riunite in Assemblea Generale, hanno voluto che tutti i fondi ricevuti con il 5x1000 fossero destinati alla ricerca sulla sclerosi multipla, finanziata dalla nostra Fondazione FISM. Perché è solo così avremmo potuto avere risposte concrete, tra cui quella che che tutti attendiamo: la scoperta  della causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla.

 

Come donare il tuo 5x1000 a FISM

 

 

Cosa finanziamo con il 5x1000

Ogni anno ciascuna firma del 5x1000 raccolta da AISM tramite la sua Fondazione si trasforma in oltre 5 milioni di euro messi a disposizione per finanziare il  Bando FISM e i Progetti Speciali, cioè tutti i progetti di ricerca di eccellenza che il Comitato Scientifico Internazionale seleziona perché promettenti e con maggiori possibilità di mettere a punto cure  per chi è colpito dalla malattia. L’80% degli studi sulla sclerosi multipla in Italia sono sostenuti da FISM.

 

Ogni anno arrivano alla call del bando annuale FISM centinaia di proposte di finanziamento, l’anno scorso ne sono state  selezionate come eccellenti 95. Purtroppo, per mancanza di fondi siamo riusciti a finanziarne soltanto 26, ovvero 1 su 3.

 

Per questo sostenere la ricerca con il 5x1000 è fondamentale: più firme si sommano, più fondi arriveranno per sostenere un progetto in più.

«Finanziamo ogni anno progetti per 6-7 milioni di euro: circa 5 milioni arrivano dal 5 per mille. Ma per ogni studio finanziato», dice Mario Alberto Battaglia, Presidente FISM, «ce ne sono altri due che avrebbero meritato il nostro sostegno. La ricerca di eccellenza è tanta: dovrebbe essere maggiormente finanziata».

 

Come utilizziamo il tuo 5x1000 a FISM

 

 

La ricerca ha mille volti, tutti guardano nella stessa direzione: un mondo libero dalla SM

Il 5x1000 non è solo un codice, è un insieme di vite, di volti che dipendono dalla ricerca.

C’è il volto della persona con sclerosi multipla come Cinzia, l’origine e lo scopo del nostro impegno; del suo familiare, come la piccola Virginia, che attende risposte concrete per la sua mamma; dei ricercatori, come Matilde e Massimiliano che lavorano fianco a fianco con chi è colpito dalla malattia, e c’è il volto di tutti i sostenitori che con un piccolo gesto danno la possibilità di portare avanti ipotesi di ricerca che potrebbero accelerare la messa a punto di una cura definitiva per tante persone, soprattutto giovani.

 

Domande Frequenti su 5x1000

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram