Home » Consiglio: come comportarsi con un amico

Consiglio: come comportarsi con un amico

11 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Tristezza72
Consiglio: come comportarsi con un amico

É la prima volta che scrivo. Ho rivisto un mio amico di vecchia data che mi ha confessato di avere la SM. E cosi mi sto documentando.
Ma a voi vorrei chiedervi come devo comportarmi con lui, parlare? Evitare? Cosa posso fare x lui? Come vorreste esseretrattate voi dai vs amici?
GraZie a chi mi risponderà

Sara

Ciao, credo che dipenda molto dal tuo amico.
A me personalmente piace parlarne perché mi fa scaricare e lo trovo liberatorio. Cerca di essere comprensivo, nonostante questa malattia non sia una condanna a morte è parecchio stressante e fastidiosa, e influisce anche sull'umore, perciò non prendertela se dovesse cambiare spesso!
Comunque come per qualsiasi malattia va bene la comprensione e la delicatezza ma non c'è bisogno di trattare le persone in modo diverso, fai come hai sempre fatto.

Luis2204

Salve a tutti, scusate sono nuovo del mondo SM. Ho avuto un primo attacco di diplopia nel 2009 ma il neurologo all’epoca ha sottovalutato la situazione pertanto non ha capito che avevo la malattia. A distanza di 10 anni il mese scorso ho avuto mancanza di sensibilità alle gambe e al braccio sinistro e mi hanno diagnosticato la sclerosi multipla. In pratica 10 anni senza farmaci senza cura voi credete che la situazione sia diventata grave? Che tipologia di malattia ho? Scusate sono confuso anche se motivato a curarmi prima possibile solo che non vorrei trovarmi a questa età con problemi più seri (40anni)

Selene07

Ciao Luis! Come hanno detto negli altri commenti le “colleghe di sm”, lo stato d’animo influisce molto su questa patologia. Io ho 26 anni e ce l’ho da 9 anni, ho cambiato tante medicine poiché sono allergica al cortisone e posso garantirti che è una malattia molto varia e che “si rinnova sempre”, ogni tanto compare un dolore o più dolori nuovi. Il fatto che abbia taciuto per 10 anni ed ora sia ricomparsa non è novità e non vuol dire che sia grave ora più di prima, forse in questi anni non eri particolarmente stressato da avere una ricaduta o chissà, quindi stai tranquillo anche se ora ti sembra banale come consiglio e come hanno detto le altre ragazze, vai da uno specialista. Questo è tutto ciò di cui devi munirti: pazienza, comprensione verso te stesso, non ti allarmare e non focalizzarti sui dolori, vai da un buon specialista :) ti scrivo dal letto di casa con un tutore al ginocchio che non riesco ad alzarmi dal dolore per andare al bagno. Eppure ho messo su un po’ di musica e tra un po’ ci riprovo. In bocca al lupo, non sei solo e facci sapere. Selene

Giorgiox
Ritratto di Giorgiox

Ciao Luis2204 , Scusa.. ma io non sono in grado di darti delle risposte, ti posso dare dei consiglio il primo e' di rivolgerti a un centro di SM e trovare un bravo neurologo e se puoi fai un po di fisioterapia .Poi da quello che leggo ..credo di capire che sei nel panico...Sbagliatissimo questa malattia gioca molto sul panico e sull'umore.Mantieni sempre la calma non stare sempre a pensare alla malattia ,lavora ,gioca, esci sorridi ,tieni il morale alto ..continua la tua vita.Poi sara il tuo neurologo a guidarti.Auguri

Luis2204

Grazie tanto vedremo

Selene07

Che carino/a... io ti direi di ascoltarlo. Già il fatto che te l’abbia confessato ti fa capire che voleva parlarne :) non dobbiamo dirtelo noi come comportarti sicuramente ti verrà da dentro. Io quando mi espongo con qualcuno circa la mia Sclerosi è perché ho voglia di parlarne e di essere ascoltata :)

Selene07

Che carino/a... io ti direi di ascoltarlo. Già il fatto che te l’abbia confessato ti fa capire che voleva parlarne :) non dobbiamo dirtelo noi come comportarti sicuramente ti verrà da dentro. Io quando mi espongo con qualcuno circa la mia Sclerosi è perché ho voglia di parlarne e di essere ascoltata :)

Tristezza72

Grazie. Il fatto è che tra noi sta nascendo qlcosa di molto bello e lui continua a dirmi che nn vuole farmi soffrire x via della sua malattia. Eppure stiamo cosi bene insieme..!!! Da quando me l’ha detto nn faccio altro che informarmi sulla SM ma ho capito che ogni gg è un’incognita.

Giorgiox
Ritratto di Giorgiox

Ciao Tristezza72 , Come ti e' gia' stato suggerito e' una cosa che ti deve venire da dentro e da come dici e' una cosa bella quella che sta nascendo .Lui e' realista e sa che verranno tempi cupi..pero' se li vivrete insieme non saranno poi cosi' neri , ma magari anche grigi.Per la mia esperienza ti posso dire che sono sposato da 36 anni e circa 15/16 anni fa e' stata diagnosticata la malattia a mia moglie le amiche e non solo gli dicevano che io l'avrei lasciata ( conosco gente che l'ha fatto sia uomini che donne) io ho vissuto mia moglie prima quando stava bene e continuo a viverla adesso che sta male e saro' sempre al suo fianco.Magari lui non sa,ma la miglior medicina potresti essere proprio tu . Tanti auguri a tutti e due

Tristezza72

Grazie anche del tuo consiglio. Vi terró aggiornati. ❣️

Dona ora