Primi giorni con rebif 44

7 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Loen
Primi giorni con rebif 44

Neodiagnosticata.
Ho 44 anni .
Avevo sintomi da anni scambiati per cervicobrachialgia.
Ho avuto a gennaio una disartria che è solo leggermente migliorata e quando non riesco a parlare si blocca anche il braccio destro e la gamba.
Arriva dopo tutte le indagini in altra regione, io sono calabrese , la diagnosi , sclerosi multipla RR.
Ho iniziato rebif 44 ma il primo impatto davvero difficile.
Dolori alle gambe dopo 30 minuti dalla somministrazione, febbre dopo due ore e brividi terribili.
Tachipirina da 1000 e cala la febbre ma dopo 3 ore di nuovo brividi.
Domani sera dopo il lavoro farò la seconda iniezione a dosaggio ridotto e stavolta prenderò la Tachipirina prima ma gentilmente potete dirmi più o meno in quanto tempo potrei abituarmi al farmaco?
Davvero col tempo migliora?
Farlo 3 volte a settimana complica davvero tutto ed ho paura di avere ripercussioni a lavoro .
Certo finalmente sono contenta che sia arrivata la diagnosi così almeno potrò curarmi , nonostante la malattia abbia continuato indisturbata per anni, adesso spero di bloccarla ma è dura, se sono stata così male al dosaggio 20% non oso immaginare tra 1 mese alla dose completa come starò .
Grazie a chi può dedicarmi pochi minuti .

Giorgiox
Ritratto di Giorgiox

Ciao Loen, io ti dedico tutto il tempo che vuoi, ricordo quando comicio' mia moglie circa 15 anni fa al rebif (ora non lo fa piu) si abituo subito non si e' mai abituata allo scatto dell'autoiniettore. A lei non ha dato mai febbre..pero' dopo gli veniva tanta stanchezza.Comunque ti consiglio di contattare il tuo neurologo e comunicargli tutti i sintomi SENZA trascurare il minimo particolare. Spero che presto comincierai a stare meglio.A presto un'abbraccio e mi raccomando...su con il morale. E come dico sempre a mia moglie, nonostante tutto siamo stati fortunati Ciao

Loen

Giorgio grazie.
Si siamo stati fortunati, lo credo anch’io e me lo ripeto nei momenti di sconforto.
Avverto stanchezza e tanta pure io, amo camminare a lungo e anche oggi a distanza di due giorni dalla 1^ iniezione ho le gambe legate, rigide e dolenti.
So che all’inizio è frequente e cerco di sopportare, domani mi ribuco e so già che starò male.
Grazie di avermi riportato l’esperienza di tua moglie e dunque anche la tua. Se non ci fosse la famiglia sarebbe davvero molto più difficile.

Giorgiox
Ritratto di Giorgiox

Mia moglie mi ha ricordato dei piccoli consigli che gli diete il neurologo

- cerca di fare la pipi avrà un odore sravevole ma quello è il farmaco

- Non forsare il camminare ogni tanto riposati e bevi

- se hai modo massaggia le parti doloranti ti può dare sollievo. Ciao a presto

Pina

Ciao ragazzi! Scusate se mi intrometto, ma "mi piace" sentirmi in compagnia. Cara Loen, anch'io qualche giorno fa ho chiesto un consiglio e il caro signor Giorgio mi ha dato delle dritte spiegandomi alcune cose con tanta pazienza.. Anch'io, come voi, nei momenti di sconforto, dico grazie a Dio anche per questo! Perché mentre mi lamento riesco a parlare, a camminare, a grattare fino a far sangue la parte compromessa dalla puntura benedetta... Grazie.

Giorgiox
Ritratto di Giorgiox

Ciao Pina non grattarti fino a fare sangue...non devo flagellarti , trova metodi alternativi...magari con una spugnetta un po ruvida quella per lavare i piatti tanto per capirci ...non ti fa uscire il sangue e ti da sollievo.A presto

Pina

Grazie Giorgio, sei unico.

Dona ora