Home >> Notizie

#50anniAISM #SMuoviti

Al via la nuova edizione di Pint of science. Si parlerà molto di sclerosi multipla

08/05/2018

Dal 14 al 16 maggio 2018 torna in 20 città italiane la più grande manifestazione di divulgazione scientifica al mondo. AISM è partner. Ecco dove si parlerà di sclerosi multipla

Torna dal 14 al 16 maggio 2018 Pint of Science, la più grande manifestazione di divulgazione scientifica al mondo, che si svolge in 21 Paesi e 5 continenti. Solo in Italia il suo programma coinvolge 20 città, 66 pub e circa 300 speakers. AISM è partner dell'evento e sostiene in particolare uno dei sei filoni tematici del programma - "Our Body" - nel quale si parla di biologia umana, ed in particolare di sclerosi multipla, sottolineando l’importanza della ricerca scientifica.

 

Sono tanti gli appuntamenti interessanti nel programma di Pint of Science. Dai buchi neri alla fisica quantistica; dal batterio Xylella al deep learning; e poi vaccini, robotica, biotecnologie, ogm, cambiamenti climatici, ambiente, rifiuti, dissesto idrogeologico, fake news, big data, social network. Oltre ad Our Body, gli altri filoni tematici sono: Beautiful Mind (neuroscienze, psicologia e psichiatria), Atoms to Galaxies (chimica, fisica e astronomia), Planet Earth (scienze della terra, evoluzione e zoologia), Tech Me Out (tecnologia), Social Sciences (legge, storia e scienze politiche).

 

Alcuni tra i più esperti ricercatori legati ad AISM e la sua Fondazione saranno ospiti di Pint of Science per affrontare i temi della sclerosi mutlipla. Ecco dove li potrete ascoltare.

 

Lunedì 14 maggio

Attività fisica, riabilitazione e sclerosi multipla, con il dott. Marco Rovaris.
Attività fisica e riabilitazione sono da considerarsi approcci complementari con un effetto positivo sulla persona con sclerosi multipla (SM). Un’attività fisica regolare si è dimostrata in grado di migliorare le performance motorie e la qualità di vita dei soggetti con SM; la sua pratica va quindi incoraggiata e adattata al livello di disabilità e agli stili di vita della persona. L’utilizzo di piattaforme di “exergaming”, così come la robotica, sono destinate ad affiancare gli approcci più tradizionali per ottimizzare l’efficacia degli interventi.
Il prof. Marco Rovaris è ricercatore presso Fondazione Don Carlo Gnocchi, IRCCS Santa Maria Nascente - Unità Operativa sclerosi multipla di Milano.
ore 19.00. Santeria Social Club - Viale Toscana 31, Milano

 

Martedì 15 maggio

Sclerosi multipla e genetica, con il Prof. Francesco Cucca.
Negli ultimi anni, analisi sistematiche dell’intero genoma hanno identificato numerose associazioni tra determinate sequenze del DNA e il rischio di sviluppare la sclerosi multipla e altre malattie autoimmuni. La principale sfida consiste ora nello stabilire le conseguenze di queste sequenze di DNA e dei loro prodotti proteici nel processo alla base di queste malattie con l’obiettivo di identificare nuovi bersagli terapeutici. Ce ne parlerà il professor Francesco Cucca, direttore dell'Istituto di ricerca genetica e biomedica (IRGB) del CNR.
ore 19.00. The Cork Via Dante 58, Cagliari.

 

Le basi metaboliche delle malattie autoimmunitarie, il caso della sclerosi multipla, con il Prof. Giuseppe Matarese.
Come mai l’aumento di una malattia neurologica con forte componente autoimmunitaria come la sclerosi multipla è maggiore nelle città più opulente? Come mai l’obesità aumenta il rischio di sviluppare una malattia autoimmune? Questi alcuni degli argomenti trattati durante il talk.
Il Prof. Giuseppe Matarese è ricercatore presso Dipartimento di Medicina Molecolare e Biotecnologie Mediche, Università di Napoli "Federico II” di Napoli.
ore 20.30. SPAZIO NEA, via Santa Maria di Costantinopoli 53,Napoli  

 

Mercoledì 16 maggio

L’altra faccia del sistema di protezione: un insidioso attacco al cervello, con il dott. Antonio Bertolotto.
Il sistema immunitario è un grandissimo alleato che ci difende dai virus batteri e tumori. Ma in qualche caso sbaglia bersaglio e diventa un insidioso nemico: danneggia il cervello e il midollo spinale. Come possiamo difenderci? Lo spiega il dott. Bertolotto, Neurologo, direttore della Struttura Complessa di Neurologia e del Centro di Riferimento Regionale per la Sclerosi Multipla (CRESM), dell’AOU San Luigi di Orbassano.
ore 19.30. Birrificio Torino, Via Parma, 30 - Torino.


Neuroplasticità e videogames: la riabilitazione si fa giocando, con il dott. Luca Prosperini.
I video games sono generalmente ritenuti un semplice passatempo. La ricerca nel campo delle neuroscienze sta dimostrando, almeno da 15 anni, che hanno tutte le carte in regola per promuovere la neuroplasticità, ossia quella proprietà intrinseca al nostro cervello di modificare la sua architettura neurale e il suo funzionamento in risposta agli stimoli ambientali. Ne parla Luca Prosperini è neurologo e ricercatore presso l’Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini - Dipartimento Neuroscienze U.O.C. Neurologia e Neurofisiopatologia di Roma.
ore 19.30. Il Serpente - Via dei Marsi 21 - Roma.

 

Le altre città in cui AISM sarà presente, con un intevrento di sensibilizzaione sulla sclerosi multipla e sulle attività dell'Associaizone sono Bari, Siena (14 maggio); Bologna, Palermo, Pavia (15 maggio); Avellino, Ferrara, Genova, Padova, Pisa (16 maggio).



Cerca la notizia


  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto