Sezione provinciale

AISM genova

AISM Sito Nazionale AISM > Sezione Provinciale AISM Genova

Chi siamo

 

AISM e la sua Fondazione

UN IMPEGNO A 360 GRADI CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA

AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – è oggi l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla. Il suo impegno si sviluppa in tre ambiti determinanti per le persone con SM:

> promuovere ed erogare servizi a livello nazionale e locale;

> rappresentare e affermare i diritti delle persone con SM;

> sostenere e promuovere la ricerca scientifica.


La Sezione di Genova vuole essere il punto di riferimento per le persone con sclerosi multipla sul territorio provinciale. L’Associazione crede fermamente che le persone colpite dalla malattia abbiano diritto ad una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale. Per questo l’Associazione è attiva sul territorio con i suoi volontari, impegnati a diffondere una corretta informazione sulla malattia, sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere ed erogare servizi socio sanitari adeguati dove il servizio pubblico non arriva, promuovere iniziative di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica.
AISM è una ONLUS, Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, che da 40 anni opera su tutto il territorio italiano. Dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch’essa ONLUS, istituita per continuare a finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla malattia.


La Sezione Provinciale di Genova si è costituita nel 1974 allo scopo di perseguire i fini associativi:

-condividere la convinzione che “le persone con SM e le loro famiglie abbiano il diritto ad avere una buona qualità di vita e una piena integrazione e inclusione sociale” è il credo da cui prende forma la visione di “un mondo libero dalla sclerosi multipla”;

-concretizzare sul territorio provinciale la missione nazionale, costruita sulla visione: essere “l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla attraverso la promozione, l’indirizzo e il finanziamento della ricerca scientifica, la promozione e l’erogazione dei servizi nazionali e locali, la rappresentanza e l’affermazione dei diritti delle persone con SM, affinché siano pienamente partecipi e autonome”.

L’Associazione pianifica le proprie attività per piani strategici. Il nuovo piano strategico, valido fino al 2020, è composto da 4 quadranti principali che riuniscono tutti i punti cruciali di AISM:

 

Molte delle azioni messe in campo da AISM per raggiungere gli obiettivi del piano strategico si consolidano e si potenziano di anno in anno: si tratta di azioni che ormai fanno parte della “storia” di AISM e sono fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi.

In questa visione, anche la Sezione Provinciale AISM Genova sviluppa dei programmi mirati per la realizzazione, a livello territoriale, degli obiettivi presenti nell'Agenda 2020.

 
 

All'interno di questi obiettivi, la Sezione mette in campo diverse azioni sul territorio, tra cui: informare tutte le persone con SM e i loro familiari e coinvolgerli nella vita associativa per renderli protagonisti e creare insieme a loro un futuro fatto di progetti condivisi. Attraverso il confronto continuo, ogni persona con SM ha la possibilità di esprimere esigenze e aspettative e di contribuire alla definizione delle priorità strategiche dell'Associazione.

Tra le attività implementate per raggiungere le persone con SM,  la Sezione si è impegnata in diverse attività specifiche:

  • Implementare il coinvolgimento dei giovani in Sezione, con l'organizzazione di Convegni dedicati ai giovani riguardanti tematiche interessanti per il target under 40, anche a livello Regionale in collaborazione con le altre Sezioni liguri.

  • Volontari, ragazzi del servizio civile e giovani con SM collaborano ai progetti e alle iniziative di AISM attraverso   i social network, partecipando a sit-in, manifestazioni ed eventi, raccogliendo firme, lavorando in rete.

  • Diffusione di materiale informativo ai volontari, alle istituzioni e a tutte le persone che a vario titolo necessitano di maggiori informazioni sulla SM e sull’Associazione e anche in occasione di tutte le manifestazioni/eventi a cui la Sezione partecipa.

  • Creazione e aggiornamento continuo del sito web di Sezione e dei relativi canali social (facebook, twitter, instagram). Consapevoli che Internet è uno dei canali più potenti per comunicare, favorire la socializzazione e coinvolgere nelle iniziative associative, anche la Sezione provinciale di Genova dal 2010 ha messo on-line il sito locale www.aism.it/genova che, oltre a contenere informazioni sul mondo associativo, informa sulle iniziative e le attività specifiche del territorio. Attualmente sono attive anche le pagine della Sezione sui principali social, veicoli importantissimi per una comunicazione rapida, costante ed efficace.

  • Attività socio-assistenziali. L’intervento della Sezione provinciale di Genova va a sostegno della qualità di vita della persona con sclerosi multipla, in linea con le politiche associative in materia, e si pone in generale come opportunità di promozione dell’individuo di cui vengono sostenuti percorsi di autonomia e di empowerment.

La persona con SM al centro”: la persona con SM è coinvolta nelle scelte e ogni decisione ruota attorno alle sue aspettative e alle sue esigenze. Questo comporta un'evoluzione continua delle risposte e delle attività, pensate su misura per ogni persona, in particolare azioni di supporto all'autonomia, trasporto attrezzato, attività ricreative e di socializzazione. Tutte queste attività sono rese possibili grazie alla disponibilità di volontari debitamente formati.

In questo senso l’impegno di quasi 8.000 ore di attività di supporto alle persone con sclerosi multipla assicurato dalla rete territoriale, va letto in primo luogo come uno “stare al fianco”, un condividere obiettivi di vita, un accettare assieme la sfida del quotidiano superando la logica della prestazione in cui un soggetto eroga un servizio e l’altro lo riceve. Si capisce allora come gli ambiti di supporto più attivi si confermino quelli di trasporto attrezzato e sostegno all’autonomia della persona, seguite da attività ricreative e di socializzazione e servizi individuali per commissioni e disbrigo pratiche.

ATTIVITÀ DI RETE

La Sezione Provinciale AISM Genova è pienamente integrata nel territorio e contribuisce in maniera determinante nella risposta a 360° dei bisogni della persona con SM . Di maggior rilievo si evidenzia la stretta collaborazione con un’altra realtà dell’Associazione che opera quotidianamente per le persone con sclerosi multipla del territorio della Provincia di Genova: Il Servizio di Riabilitazione AISM Liguria 

IL SERVIZIO DI RIABILITAZIONE AISM LIGURIA

AISM ha da sempre investito nel Servizio di Riabilitazione AISM Liguria, fin dalla sua nascita a metà degli anni ’70, e oggi grazie all’accreditamento con il Servizio Sanitario Regionale come C.A.R. Centro Ambulatoriale di Riabilitazione e ai suoi 143 operatori garantisce circa 70.000 prestazioni annue riabilitative a circa 1.250 persone con SM o patologie similari residenti sul territorio regionale.

A partire dal 2001 il numero di utenti del Servizio di Riabilitazione AISM Liguria è stato in continua e costante crescita: nel 2000 il Servizio AISM seguiva circa 500 persone dal punto di vista riabilitativo, oggi ne segue circa 1.250.

Anche per quanto concerne il numero di operatori che quotidianamente operano per il Servizio, il trend di crescita è estremamente positivo: dal 2004 i dipendenti e collaboratori che operano presso il Servizio hanno avuto una crescita pari al 30% passando da 95 operatori ai 143 attuali confermandosi sul territorio Regionale anche come importante risorsa per l’occupazione.

Il Servizio di Riabilitazione AISM Liguria , essendo il più grande della associazione e uno dei più grandi servizi in Italia di riabilitazione per persone con SM, sia come numero di utenti seguiti che come numero e tipologie di prestazioni, viene utilizzato come modello organizzativo da parte della Associazione per i propri servizi di riabilitazione.

Il Servizio di Riabilitazione AISM Liguria è attivo dal 1976 (operante ai sensi dell’ex art. 26/legge 833) e oggi ha la sua sede in zona Fiumara a Genova. Attraverso il servizio ambulatoriale ed il servizio domiciliare, attivo sul tutto il territorio regionale, mette a disposizione delle persone vari servizi: Visite Fisiatriche e Foniatriche ambulatoriali e domiciliari; Consulenze Neurologiche ambulatoriali e domiciliari; Fisioterapia ambulatoriale e domiciliare; Logopedia ambulatoriale e domiciliare; Terapia Occupazionale ambulatoriale e domiciliare; Supporto Psicologico ambulatoriale e domiciliare; Segretariato e Consulenze Sociali ambulatoriali e domiciliari; Consulenze nutrizionista ambulatoriali e domiciliari; Servizio Infermieristico ambulatoriale e consulenze a domicilio; Centro Consulenza e Prescrizione Ausili e Adattamenti Ambientali; Centro Consulenze Comunicazione Aumentativa Alternativa; Riabilitazione in Acqua; Riabilitazione dei Disturbi Vascolari; Unità di valutazione e Riabilitazione dei Disturbi Sfinterici; Terapia fisica e Strumentale; Unità di Valutazione e Riabilitazione dei Disturbi Cognitivi, Agopuntura, Terapia manuale, Valutazioni Strumentali per i disturbi motori.

Tutti i servizi/prestazioni che l’AISM fornisce nel Servizio di Riabilitazione Ligure sono realizzati grazie all’apporto del team interdisciplinare che prende in carico globalmente la persona con SM attraverso un approccio che presuppone una buona conoscenza delle competenze di ogni figura, un buon scambio di informazioni, una condivisione di obiettivi ed un processo decisionale comune. Dell’equipe interdisciplinare fanno parte la persona con SM e la sua famiglia che ricoprono un ruolo centrale come parte attiva del processo decisionale. Perché una equipe sia efficace sono fondamentali due fattori: un elevato livello comunicativo e una eccellente capacità di apertura ai differenti punti di vista dei vari operatori coinvolti. Il programma di trattamento è sinergico producendo maggiori risultati di quanto possa raggiungere la sommatoria di prestazioni offerte da ogni operatore singolarmente. La progressività della malattia e la lunga durata richiede che l’equipe interdisciplinare sia flessibile, capace di sviluppare nuove strategie e valori ed in costante autovalutazione.

L’equipe riabilitativa è costituita dalle seguenti figure professionali: il fisiatra, il fisioterapista, il terapista occupazionale, il logopedista, lo psicologo, l’infermiere, il neurologo, il foniatra, l’assistente sociale. In funzione della complessità della patologia e delle complicanze che ne crea è necessario che altre figure sanitarie siano disponibili anche presso altri servizi integrati in rete come ad esempio l’urologo, il pneumologo, l’urologo, chirurgo vascolare, l’ortopedico, sessuologo, neuropsicologo, ecc….

Questo servizio lavora in piena integrazione e rete con il territorio: ha sviluppato nel tempo accordi di intesa con i principali Centri SM territoriali nonché con altri servizi specialistici ospedalieri e territoriali

  • l’urologia ed il Servizio di urodinamica dell’Università di Genova e dell’Ospedale Galliera;

  • il servizio di linfologia dell’Università di Genova;

  • la colonproctologia dell’Ospedale Galliera;

  • il Servizio di Riabilitazione dell’Ospedale Santa Corona in particolare con l’ambulatorio spasticità;

  • Servizio di Pneumologia e Servizio di Foniatria dell’Ospedale San Martino;

  • Servizio di Neurochirurgia di Varese per gli impianti della Pompa al Bacoflene;

  • Servizio di Riabilitazione dell’Ospedale di Lavagna;

  • Servizio di Salute Mentale della ASL 3 Genovese Polo Fiumara.

Sono inoltre attive collaborazioni e progetti specifici con: Medicina Legale della ASL 3 Genovese; Unità Disabili delle diverse ASL Regionali; alcuni Centri di Educazione Motoria Territoriali; alcuni servizi dell’ADI; Distretti sociali prevalentemente della Provincia di Genova; Provincia di Genova per l’avviamento al lavoro delle persone con SM; Associazione Gigi Ghirotti; Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica; ANPAS Liguria.

Affiancate alle attività sanitarie, svolge un ruolo fondamentale la Sezione provinciali AISM Genova che attraverso le attività socio assistenziali (servizi di trasporto, attività di socializzazione, servizi di assistenza e di supporto all’autonomia) alla integrazione socio sanitaria auspicata dalle Linee guida Ministeriali della Riabilitazione.

L’INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

L’Integrazione Socio-Sanitaria nella Provincia è garantita dalla figura dell’assistente sociale presente a tempo pieno presso il Servizio di Riabilitazione AISM Liguria che si occupa prevalentemente di fornire informazioni alle persone con SM e alle loro famiglie sui diritti e sulle opportunità delle persone con disabilità. Nello specifico fornisce consulenze sui riconoscimenti socio-sanitari, sulle procedure di revisione della patente, sui servizi sociali territoriali, sul collocamento mirato, sulle modalità di accesso a prestazioni e servizi specifici (ad. Es. fondo per la non autosufficienza, ADH, prepensionamento ecc). Nel corso del 2010 sono state fornite, nella provincia di Genova, circa 500 consulenze sociali e circa 200 interventi di disbrigo pratiche.

Altra attività centrale per l’assistente sociale è quella di attivare, mantenere e monitorare il lavoro di rete con gli operatori servizi pubblici territoriali che a vario titolo si occupano delle persone con SM. Il lavoro di rete coinvolge prevalentemente gli operatori dei seguenti servizi: Ambiti Territoriali Sociali, Collocamento Mirato, Unità Disabili, Medicina Legale e altri servizi della ASL, Patronati ecc.

E’ inoltre stato attivato da poco un punto informativo all’interno del Servizio di Riabilitazione il cui scopo è quello di fornire alle persone che afferiscono al servizio informazioni inerenti le attività della Sezione Provinciale. Una volta alla settimana, nel giorno in cui si svolgono le prime visite di accesso al Servizio di Riabilitazione, alcuni volontari della Sezione sono a disposizione per le persone con SM o per i loro familiari per fornire informazioni, distribuire il materiale associativo e reclutare nuovi volontari.

La Sezione Provinciale AISM Genova collabora con il Servizio di Riabilitazione fornendo, attraverso i propri volontari, un servizio di supporto negli spogliatoi (circa 30 servizi nel 2010) per le persone che necessitano di supporto nel lavarsi e nel cambiarsi e non hanno la possibilità di essere accompagnati da familiari e/o amici.

PATRONATO ENASCO- 50&PIÙ

Prosegue la collaborazione con il patronato Enasco- 50&Più: una volta al mese, presso la sede della Sezione provinciale di Via Alizeri 3B e previo appuntamento, è possibile, alla presenza di un loro operatore, richiedere tutti i servizi relativi alle pratiche burocratiche legate alla disabilità e non solo: compilazione delle dichiarazioni dei redditi con tariffa agevolata, dichiarazione ISEE, richiesta di riconoscimento o aggravamento dei riconoscimenti socio sanitari attraverso le nuove normative sulle procedure di invio telematico, richiesta di assegno ordinario di invalidità, domanda di pensione di inabilità ecc.; è altresì possibile recarsi presso le sedi degli uffici Enasco-50&Più alle medesime modalità.

BANCO ALIMENTARE

Prosegue la distribuzione degli alimenti forniti dal Banco Alimentare; date le nuove disposizioni europee in materia, possono accedere al pacco viveri soltanto i nuclei famigliari che, previa presentazione dell'ISEE, non superino le soglie previste a seconda del caso in cui ricadono. possono accedere al pacco anche i fruitori del Reddito di Cittadinanza, e temporanemante chi ha una situazione di emergenza attestata da una dichiarazione della nostra Assistente Sociale . La frequenza della distribuzione dei pacchi dipende non solo dalla disponibilità delle derrate da parte della Fondazione Banco Alimentare, ma anche dalla disponibilità delle risorse a nostra disposizione per il ritiro e la consegna degli alimenti a domicilio.
 

CONSULTA COMUNALE E PROVINCIALE PER L’HANDICAP

Partecipazione alla Consulta Comunale e Provinciale per l’Handicap. Prosegue, come già da molti anni, la partecipazione di due rappresentanti della Sezione Provinciale AISM alla Consulta per l’Handicap, organismo che riunisce le Associazioni di disabili del territorio genovese il cui scopo è quello di stabilire un rapporto permanente con gli Enti pubblici al fine di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, fornendo proposte, pareri e indicazioni utili.

TAVOLO GENOVESE DEGLI ENTI DI SERVIZIO CIVILE”

Adesione al “Tavolo genovese degli Enti di Servizio Civile” con incontri periodici finalizzati al trattamento delle tematiche inerenti al Servizio Civile Nazionale; nello specifico, i temi trattati riguardano l’uscita dei bandi, i finanziamenti e le nuove disposizioni in materia di Servizio Civile Regionale, inclusa la misura 6 di Garanzia Giovani. Al suddetto Tavolo partecipa su delega del Consiglio Direttivo Provinciale il dipendente che si occupa della gestione dei Volontari in Servizio Civile per tutto ciò che riguarda il sistema procedurale.

COLLABORAZIONE CON IL CE.LI.VO.

La Sezione Provinciale AISM Genova partecipa attivamente alle iniziative promosse dal CE.LI.VO. (Centro Ligure per il Volontariato). Tra le ultime iniziative, finalizzate a sensibilizzare la cittadinanza al Volontariato, si è partecipato all’ “Open Day”, del 07/05/11, giornata in cui le Associazioni aprivano le porte della loro sede per spiegare le proprie attività ai potenziali volontari.

Indirizzare, promuovere e finanziare la ricerca scientifica, significa lavorare per un mondo libero dalla paura della SM oggi – migliorando la qualità di vita delle persone con SM, rallentando la progressione della disabilità, perfezionando il trattamento dei sintomi e l’approccio globale alla gestione della malattia – e libero dalla SM domani – scoprendo le cause della malattia e quindi una cura definitiva.

In linea con il piano strategico di ricerca triennale AISM, attraverso FISM, finanzia la ricerca scientifica e la formazione di ricercatori attraverso il bando annuale, i bandi dedicati per programmi speciali, la partecipazione a progetti internazionali e attraverso la promozione e il finanziamento di centri e network di eccellenza.

La Sezione di Genova contribuisce a finanziare la ricerca attraverso le manifestazioni Nazionali di raccolta fondi “Una Mela per la Vita” e “La Gardenia dell'AISM” svolte sul territorio provinciale. La metà dei proventi raccolti in queste iniziative sono infatti devoluti alla ricerca scientifica.

Un altro canale che raggiunge l’obiettivo di finanziare la ricerca scientifica è la donazione del 5 per 1000 sulla dichiarazione dei redditi, sponsorizzata dalla Sezione Provinciale a tutti coloro che sono vicini all’Associazione come persone con SM e loro familiari, volontari e donatori. Inoltre anche il patronato con cui normalmente la Sezione collabora, sponsorizza questa possibilità anche ai propri aderenti.

Altro strumento di raccolta fondi per la ricerca scientifica è la quota raccolta attraverso le “bomboniere” AISM, realizzate per ogni tipologia di evento. 

Per AISM è fondamentale costruire alleanze con i Centri clinici perché attraverso essi l’Associazione ha la possibilità di sviluppare anche altri obiettivi, primo tra tutti “Raggiungere tutte le persone con SM”.

I Centri clinici in alcuni casi sono il primo punto di contatto con le persone con SM.

Una parte delle persone che frequentano queste strutture, soprattutto i giovani diagnosticati che stanno bene, non sono coinvolte nel movimento di AISM, a volte perché non conoscono ancora l’Associazione altre perché pensano di non averne bisogno.

PROGETTO INFOPOINT

Per questo motivo la Sezione ha attuato il progetto Infopoint presso la Clinica Neurologica dell'Ospedale San Martino. L’ Infopoint è un servizio di informazione, orientamento e accoglienza per i neo diagnosticati e per i loro familiari, gestito da volontari debitamente formati che si occupano di informare e sostenere le persone con SM, illustrando le attività della Sezione Provinciale, del Servizio di Riabilitazione AISM della Liguria e più in generale di AISM. Nello specifico, presso l’ambulatorio di neurologia per la SM della Clinica Neurologica di San Martino è presente una postazione ben visibile in cui i nostri volontari sono a disposizione per fornire informazioni e dare materiale dello “Scaffale AISM”, una speciale libreria che contiene le riviste, i libri e altro materiale multimediale.

Attualmente sono avviati i contatti con gli altri centri clinici del territorio per ampliare il progetto Infopoint anche presso le loro sedi.

La Sezione svolge, su richiesta delle persone con SM, un servizio di ritiro e consegna a domicilio di tutti i farmaci disponibili presso i vari ambulatori di neurologia dedicati alla SM, previa consegna di delega debitamente compilata e corredata di documento d'identità del delegante. Questo permette alle persone di non doversi recare personalmente presso l’ospedale perdendo giornate di lavoro o, per chi non è autonomo negli spostamenti, di chiederlo a familiari o ad amici. 

RACCOLTA FONDI

La raccolta fondi rappresenta la linfa vitale per raggiungere tutti gli obiettivi strategici di AISM. I destinatari dei fondi raccolti sono i progetti e le iniziative per “Indirizzare, promuovere e finanziare la ricerca scientifica”.

Ma i flussi di finanziamento servono anche a sostenere tutte le azioni strategiche dell’Associazione per potenziare e ampliare gli strumenti e i servizi per “Raggiungere tutte le persone con SM”, per consolidare e avviare nuove iniziative di collaborazione anche con le imprese, attraverso il Corporate Forum AISM, un sistema che stimola il rapporto tra la Sede nazionale, le Sezioni e le imprese presenti sul territorio, con l’obiettivo di raccogliere informazioni, accrescere il dialogo e favorire la partnership con le aziende che vogliono destinare fondi a progetti locali.

Ogni anno si svolgono come di consueto le manifestazioni nazionali “Bentornata Gardensia” e “La Mela di AISM” che a Genova, nonostante la congiuntura economica non favorevole, hanno ormai un consolidato esito positivo. In occasione della Settimana Nazionale della SM a paetire da maggio si svolge la consueta edizione della Lotteria e nel periodo natalizio, con la disponibilità di molti esercenti fidelizzati (senza smettere però di cercare di ampliare ogni anno la rete con nuovi negozianti), distribuiamo migliaia di Stelline di Natale e partecipiamo a vari mercatini, riuscendo a fidelizzare moltissimi cittadini alla nostra causa.

Sviluppare la capacità e le competenze specifiche delle risorse umane

L'importanza di avere operatori sempre più preparati, motivati e formati ha fatto muovere la Sezione in una direzione ben precisa, che aderisce alle linee guida nazionali partecipando a eventi di condivisione dei valori associativi, come il CAMPUS all'interno della Conferenza dei Presidenti, in cui si seguono percorsi di formazione, condivisione e momenti istituzionali e di aggiornamento.

E’ stata inoltre garantita la formazione di base in FAD (formazione a distanza) e frontale a tutti i nuovi volontari e ai volontari già operanti, ai dipendenti in forze e ai Consiglieri in carica.

Nel 2010, all’interno dell’Associazione, nasce il movimento Young che unisce giovani volontari, giovani dipendenti e giovani con SM, tutti rigorosamente under 35. Un vero e proprio Movimento che coinvolge tutti i giovani che collaborano ai progetti e alle iniziative di AISM attraverso i social network, partecipando a sit-in, manifestazioni ed eventi, raccogliendo firme, lavorando in rete. Anche la nostra sezione di Genova può vantare la nascita e la crescita di un gruppo Young, che in occasione della Giornata Nazionale per il Reclutamento di Volontari (iniziativa all’interno della Settimana Nazionale) ha gestito in autonomia due postazioni cittadine per sensibilizzare i cittadini all’attività di volontariato.

Un’altra strada seguita per allargare il numero dei volontari è il volontariato d’impresa, invitando i partecipanti a rimanere nel movimento AISM. Attraverso questa formula i dipendenti delle aziende partner dell’Associazione hanno la possibilità di svolgere – dopo una formazione generale su AISM e sulla sclerosi multipla e una specifica sulle attività a cui si dovranno dedicare – una giornata di volontariato retribuita all’azienda all’interno di una Sezione. Nel 2010 sono state realizzate 3 iniziative (a maggio, giugno e ottobre) in collaborazione con le aziende partner Abb, Kraft Food Italia e Deloitte.

In base alle proprie competenze e attitudini ciascun volontario ha scelto l’area in cui operare: raccolta fondi, operando nei punti di solidarietà per la distribuzione del prodotto e nelle attività di informazione sull’Associazione (vedi Raccolta fondi); segreteria, partecipando alle attività di segreteria della Sezione; sociale, affiancando il personale AISM durante le attività di assistenza, accoglienza, accompagnamento, ricreative e di socializzazione.

Implementare un sistema permanente e dinamico di monitoraggio, audit e valutazione

La sezione partecipa a un sistema di mappatura, classificazione e strutturazione di dati tramite una piattaforma informatica nazionale attraverso un software che permette di rendicontare qualità e quantità delle attività svolte. Inoltre, poiché nel 2010 per la prima volta il budget è stato legato agli obiettivi strategici, sono stati elaborati e introdotti, anche a livello locale, le azioni intraprese e i risultati raggiunti e nuovi indicatori di prestazione (KPI) legati alle necessità del piano strategico e alle previsioni di budget

Sviluppare la consapevolezza della nostra identità  

Rafforzare la posizione di AISM di organizzazione leader in Italia che si occupa della SM a 360°. L’obiettivo del 2013 è che i Valori e la Mission saranno pienamente affermati presso i volontari, dipendenti e collaboratori in una comune cultura associativa, basata sulla condivisione dei valori, stili e comportamenti.

Le nostre campagne di sensibilizzazione dovranno incrementare in modo significativo la corretta conoscenza della sclerosi multipla, e delle principali problematiche ad essa correlate. Grazie alla diffusione delle linee guida sulla nuova immagine associativa, alla condivisione del posizionamento strategico di AISM e dei suoi obiettivi, la nostra identità sarà solidamente affermata all’interno dell’Associazione e ampiamente conosciuta anche all’esterno, contribuendo a rinforzare ulteriormente presso i nostri azionisti sociali il nostro ruolo di organizzazione leader attiva a 360° nella lotta alla sclerosi multipla. L’Associazione, e tutte le sue articolazioni territoriali, godranno, presso i principali azionisti sociali di riferimento, della reputazione di Associazione efficace, efficiente e che mantiene fede alle promesse e agli impegni presi.

La Sezione ha agito in questo senso:

- Garantendo la diffusione del Bilancio Sociale nazionale presso le istituzioni, enti locali, aziende.

- Garantendo l'adesione alla Settimana nazionale e alla giornata Mondiale della SM

- Garantendo i rapporti con i mass media locali in occasione soprattutto delle campagne di raccolta fondi e di tutte quelle occasioni in cui la Sezione organizza eventi di sensibilizzazione, al fine di consolidare la nostra posizione come punto di riferimento per tutte le persone con SM.
 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram