Sezione provinciale

AISM pisa

AISM Sito Nazionale AISM > Sezione Provinciale AISM Pisa

News dalla Sezione

 

Piano Operativo

Selezione di Giovani in Servizio Civile Universale  Anno 2021

Sezione di Pisa

 

 

Ferme restando le prescrizioni normative del D.P.C.M. 14 gennaio 2021, riportiamo di seguito le misure cui attenersi per lo svolgimento del colloquio dei giovani in Servizio Civile:

 

  1. il candidato dovrà presentarsi da solo e senza alcun tipo di bagaglio (salvo casi eccezionali da documentare);
  2. ciascun candidato e ciascun selettore dovranno utilizzare in modo costante una mascherina conforme a quanto previsto dalle indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per l’intera permanenza all’interno della struttura in cui si svolge il colloquio
  3. ciascun candidato dovrà munirsi di una propria mascherina con le caratteristiche previste dalla normativa ordinaria o da quella in deroga prevista per la durata dell’Emergenza sanitaria
  4. L’obbligo di indossare la mascherina vige anche nel caso in cui vi siano distanze oltre 1 metro e siano esistenti protezioni e barriere (ad es. plexiglass);
  5. ciascun candidato potrà accedere alla sede di svolgimento del colloquio solo qualora non presenti nessuno dei seguenti sintomi:
  • temperatura superiore a 37,5°
  • tosse di recente comparsa;
  • difficoltà respiratoria;
  • perdita dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia);
  • mal di gola;
  1. nel caso il candidato sia sottoposto alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19, non dovrà presentarsi presso la sede di svolgimento dei colloqui e dovrà richiedere di effettuarlo con modalità on line nella medesima data già fissata o in una successiva disponibile;
  2. ciascun candidato dovrà provvedere, al più nelle 48 ore precedenti il colloquio, ad effettuare un test antigenico rapido o molecolare, mediante tampone oro/faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata; 
  3. l'esito negativo del tampone di cui al punto 7 dovrà essere esibito al momento dell’ingresso in Sezione e, comunque, prima di iniziare il colloquio. L’esaminatore e/o il membro della commissione deputato all’identificazione del candidato dovranno attestare la negatività del candidato al COVID-19. In alcun caso il candidato avrà l'obbligo a  rilasciare alla Sezione copia contenente l’esito del test né la Sezione può richiederne copia;
  4. qualora il tampone sia negativo, il candidato dovrà consegnare l’autodichiarazione ricevuta in precedenza, compilata e sottoscritta. La dichiarazione verrà archiviata dalla Sezione nel fascicolo relativo al candidato;
  5. i candidati dovranno rispettare la segnaletica e le istruzioni anti-contagio predisposte dall’Ente e adeguarsi al contenuto delle medesime. A titolo esemplificativo: percorsi di entrata ed uscita, utilizzo del gel igienizzante, mantenimento delle distanze, etc.

 

Nel caso che una o più delle sopraindicate condizioni non dovesse essere soddisfatta, ovvero in caso di rifiuto a sottoscrivere e/o produrre l’autodichiarazione, dovrà essere inibito l’ingresso del candidato all’interno dell’area di svolgimento del colloquio.

 

Con riferimento all’iter del colloquio, si fa presente a ciasciun candidato che in ossequio alla nota del Dipartimento prot. N° 0149446/4.29 che equipara le procedure di selezione degli operatori in SCU a quelle concorsuali pubbliche, i dati personali dei candidati verranno trattati nel rispetto delle previsioni normative in tema di Privacy nelle diverse fasi in cui sarà suddiviso il colloquio.

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram