Home » Zinbryta

Zinbryta

Il 2 marzo 2018 l'Agenzia Europea del Farmaco EMA ha avviato una revisione urgente di daclizumab (Zinbryta) l'azienda ha ritirato il farmaco dal commercio. Per ulteriori dettagli.


Azienda: Biogen

Principio attivo: daclizumab.

Modalità di somministrazione: sottocute una volta al mese.

Indicazioni: il PRAC (Pharmacovigilance Risk Assessment Committee) che si occupa di valutare e monitorare la sicurezza dei farmaci per uso umano presso EMA ha emesso un provvedimento provvisorio riguardante una restrizione temporanea delle indicazioni terapeutiche alle persone con sclerosi multipla recidivante ad elevata attività di malattia, che non hanno risposto ad altri trattamenti o a coloro che hanno una forma di sclerosi multipla a rapida evoluzione e non possono utilizzare altri trattamenti.

Effetti collaterali comuni: aumento degli enzimi epatici, reazioni cutanee, aumentato rischio di infezioni.

Effetti collaterali gravi: livelli elevati di transaminasi sieriche e danno epatico.

Precauzioni: EMA indica che il farmaco non deve essere somministrato a persone con sclerosi multipla che presentano già problematiche epatiche. Inoltre, deve essere utilizzato con cautela quando è somministrato in concomitanza con  farmaci che possono danneggiare il fegato.

Modalità di conservazione: frigorifero (fra 2° e 8° C).

 

Ultimo aggiornamento marzo 2018

Dona ora