Sezione provinciale

AISM biella

AISM Sito Nazionale AISM > Sezione Provinciale AISM Biella

Fai il servizio civile

Pubblicate le graduatorie provvisorie relative al Bando di Selezione, la cui scadenza, inizialmente prevista per il 26/01/22, è stata prorogata a  giovedì 10 febbraio 2022, ore 14:00 e per il quale si richiedevano n. 2 giovani disponibili a fare un anno di servizio civile presso la nostra sezione con partenza giugno 2022. I nostri progetti non fanno parte di Garanzia Giovani. Ogni anno esce il bando, se siete interessati lasciate il vostro recapito alla sezione che il prossimo anno vi contatterà non appena uscirà il bando a cui aderire che di solito dura un solo mese. 

1.“Compagni di viaggio: al fianco delle persone con SM per la ripartenza dopo la pandemia

2.“InSieMe: la persona con sclerosi multipla protagonista della costruzione del futuro. Partecipazione, empowerment e reciprocità della relazione

afferenti al Programma di intervento: “AGENDA SM 2021 - 2025: Il ruolo dell'AISM per una ripartenza sostenibile”.

Sono scaricabili le graduatorie provvisorie dei due progetti:

progetto compagni

progetto insieme

dal quale risultano entrambi i candidati idonei e selezionati, ma a seguito di rinuncia all'avvio per il progetto "Insieme" siamo alla ricerca di un/una giovane che abbia fatto domanda di servizio civile per lo stesso bando in altro ente, sia risultato idoneo nella graduatoria dell'ente ma non selezionato perchè i posti disponibili erano minori rispetto alle domande ricevute. Per cui se rientrate in questa categoria e siete interessati a far parte del nostro progetti "Insieme" contattateci al più presto possibile! I nostri progetti dovrebbero partire a giugno. 

 

Consulta i nostri progetti sul sito: 

https://www.aism.it/servizio_civile_uscito_il_nuovo_bando_scegli_i_progetti_aism

 

Presso la nostra sezione di Biella sono disponibili 2 posti:

Per il progetto “Compagni di viaggio: al fianco delle persone con SM” - 

Oppure per il progetto “InSieMe: la persona con sclerosi multipla protagonista del proprio futuro. Partecipazione, empowerment e reciprocità della relazione” - 

Per informazioni dal lun al ven in sede ore 9-13: 015/8494363 - aismbiella@aism.it.

Per agevolarvi nella ricerca online dei nostri progetti al fine di compilare la DOL, Domanda On line, di seguito i codici AISM utili, assegnati dal Dipartimento:

CODICE ENTE: SU00114

Titolo e Codice Progetto - Compagni di viaggio: al fianco delle persone con SM per la ripartenza dopo la pandemia: PTXSU0011421014344NXXX

Titolo Codice Progetto - InSieMe: la persona con sclerosi multipla protagonista della costruzione del futuro. Partecipazione, empowerment e reciprocità della relazione: PTXSU0011421014345NMXX

Codice sede di attuazione di SC di Biella: 156251

 

Informazione per i candidati

Vaccinazione anti Covid-19: affinché possiate scegliere consapevolmente di aderire ai nostri progetti, è opportuno sapere che, seppur la vaccinazione ad oggi sia effettuata su base volontaria, per poter svolgere le attività previste dai nostri progetti, occorre necessariamente sottoporsi alla vaccinazione, come previsto dal Dipartimento delle Politiche giovanili e il SCU.

 

Durata e impegno settimanale

I progetti di Servizio Civile in AISM prevedono un monte ore annuo di 1145 ore per la durata di 12 mesi e un orario di servizio pari a una media di 25 ore settimanali. L’orario di servizio viene stabilito in relazione alla natura e alle esigenze del progetto.

 

Requisiti partecipazione

Per partecipare alla selezione, come previsto dall’art. 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: 

 

  • cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. 

 

Possono presentare domanda di Servizio civile i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti:

  • nel corso del 2020/2021, a causa degli effetti delle situazioni di rischio legate all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e/o legate alla sicurezza di alcuni Paesi esteri di destinazione, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente;
  • abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • abbiano già prestato servizio in passato in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” ed intendano presentare la propria candidatura per gli altri progetti di servizio civile universale e servizio civile digitale
  • abbiano già prestato servizio in un progetto di servizio civile nazionale ed universale ed intendano presentare la propria candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” e Bando servizio civile digitale;
  • abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace;
  • abbiano già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma; 

 

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e

maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui ai precedenti articoli.

 

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
  • abbiano interrotto un progetto di servizio civile nazionale, universale o finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” prima della scadenza prevista ed intendano nuovamente candidarsi a tali tipologie di progetti;
  • intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

 

  • I giovani che hanno già prestato servizio in passato in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” non possono candidarsi nuovamente a questo tipo di progetti, mentre possono presentare domanda per gli altri progetti di servizio civile universale.
  • i giovani che hanno già prestato servizio in un progetto di servizio civile nazionale o universale non possono partecipare al presente bando, a meno che non intendano presentare la propria candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani”.

 

requisiti di partecipazione, inclusi quelli aggiuntivi, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio. La perdita dei requisiti di partecipazione, nel corso dell’espletamento del progetto, costituisce causa di esclusione dal servizio civile universale.

 

Da sapere

  • ciascun operatore volontario selezionato sarà chiamato a sottoscrivere con il Dipartimento un contratto che fissa, tra l’altro, l’importo dell’assegno mensile per lo svolgimento del servizio in € 444,30.
     
  • Per gli operatori volontari è prevista un’assicurazione relativa ai rischi connessi allo svolgimento del servizio stipulata dal Dipartimento.

 

  • Terminate le attività progettuali, all’operatore volontario verrà rilasciato dal Dipartimento un attestato di espletamento del Servizio civile redatto sulla base dei dati forniti dall’ente, oltre ad un attestato o certificazione di riconoscimento e valorizzazione delle competenze prodotto dall’ente stesso, secondo le modalità previste da ciascun progetto.

 

 Cosa farà la persona che sceglierà AISM?

 

La nostra sezione aderisce a 2 progetti di servizio civile:

Compagni di viaggio: al fianco delle persone con SM” per n. 1 posto:


 

Questo progetto ha tra i propri obiettivi quello di garantire alle persone con sm un livello di qualità di vita corrispondente alle proprie aspettative supportandole nel mantenimento delle attività quotidiane e nei processi di empowerment individuali: prevede ad esempio servizi come accompagnamento con automezzi AISM attrezzati per necessità sanitarie o di benessere, interventi di supporto domiciliare per favorire la socializzazione, azione continuativa per decifrare e catalogare i bisogni delle persone attraverso un’accoglienza strutturata, collaborazione nell’organizzazione di eventi informativi per le persone con sm e di sensibilizzazione per la popolazione, supporto nell’organizzazione di attività di socializzazione e di integrazione.

 

E “InSieMe: la persona con sclerosi multipla protagonista del proprio futuro. Partecipazione, empowerment e reciprocità della relazione” per n. 1 posto

 

Il secondo progetto ha tra i propri obiettivi quello di garantire continuità di relazione a tutte le persone nuove con sm in particolare quelle che si sono rivolte per la prima volta ad aism in questa situazione emergenziale: per cui si tratterà ad esempio di implementare un sistema di risposte più sostenibile sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista organizzativo, organizzare un’accoglienza strutturata presso la sezione, che decifri e cataloghi i bisogni delle persone attraverso modalità di presenza laddove possibile oppure on line o telefoniche, strutturare momenti di informazione, sensibilizzazione e di confronto via piattaforma digitale, creazione di rete di contatti con servizi del territorio esterni ad aism.

 

 

È un' occasione per unirsi al movimento per un mondo libero dalla sclerosi multipla!

Il Servizio Civile offre la possibilità di essere cittadini attivi e responsabili, di vivere un’esperienza unica aiutando gli altri. AISM, in particolare, ti permette di impegnarti in progetti che rispondono concretamente ai bisogni delle persone con sclerosi multipla.

 

LA DOMANDA DI AMMISSIONE

IMPORTANTE! Già dall’anno scorso, la presentazione della domanda di ammissione si compila on-line, direttamente all’UNSC.

Per partecipare al bando per la selezione ad operatore volontario del servizio civile universale, occorre avere a disposizione l’identità digitale. I giovani tra i 18 e i 28 anni che vorranno presentare domanda dovranno infatti utilizzare SPID per accedere alla piattaforma on-line DOL, raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone. La DOL è stata lanciata lo scorso anno per consentire una candidatura al bando più veloce, semplice e trasparente.

Per chiarimenti sullo SPID, è possibile cliccare qui.

 

 

 

 

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram