AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 04/08/2020
E.g., 04/08/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

AISM. L'importanza di fare testamento: la guida per una scelta di valore

16/01/2014

Una guida illustrata che spiega in modo chiaro una disciplina complessa come il diritto successorio. Pensata per un pubblico non specializzato, è stata ideata da AISM e scritta in collaborazione con i Notai, con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato.

Uno strumento in grado di illustrare in maniera esaustiva il diritto successorio, con un linguaggio semplice e alla portata di tutti: è con questo obiettivo che, in occasione della Settimana Nazionale AISM dei Lasciti, è stata ideata dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla la guida L’importanza di fare testamento: una scelta libera e di valore, un vademecum chiaro e completo per una materia molto articolata e complessa, ricco di illustrazioni, didascalie e tabelle che agevolano la comprensione dei concetti di questo ramo del diritto e accompagnano gradevolmente la lettura dei capitoli. All’interno di queste pagine è possibile trovare risposte a tutti gli aspetti legati a questa materia senza tralasciare nessun argomento: da cos’è il diritto successorio a perché è utile fare testamento. Cosa si intende con successione testamentaria e legittima. Chi sono i legittimari. Quante e quali sono le forme di testamento nel nostro paese e chi sono gli esecutori testamentari.

 

Cos’è il diritto successorio e perché è utile fare testamento?
Dei rapporti giuridici che fanno capo a ciascun individuo alcuni si estinguono con la morte, ma la gran parte dei rapporti di natura patrimoniale sopravvivono e si trasmettono ai suoi successori. Il diritto successorio si preoccupa proprio di designare le persone dei successori. A questo proposito la guida definisce i soggetti, i ruoli e diritti e gli eventuali obblighi di ciascun attore coinvolto nella successione.

Nelle pagine della guida dove si spiega perché è utile fare testamento viene posta l’attenzione sul fatto che, attraverso il testamento, si possono lasciare disposizioni patrimoniali, ad esempio regolando le modalità di assegnazione e distribuzione del proprio patrimonio, ma anche di carattere non patrimoniale, al fine di impedire così il sorgere di eventuali liti tra i beneficiari.

Naturalmente il testamento è uno strumento per permettere ad ognuno di noi di fare qualcosa anche per soggetti estranei alla propria cerchia familiare, consentendo a persone meno fortunate di migliorare la loro qualità di vita, agevolando la ricerca medica e scientifica  e sostenendo le attività degli Enti no profit. Sul tema, viene spiegato quali vantaggi fiscali si possono ottenere con un lascito ad una Onlus.

In modo chiaro si spiegano anche i concetti di successione testamentaria e legittima; come si conciliano la tutela della volontà della persona di disporre liberamente delle proprie sostanze e la garanzia di una tutela dei legittimari; i diritti a favore dei soggetti legati da particolari vincoli.

La libertà di fare testamento
A questo proposito viene illustrata la normativa che garantisce la libertà delle persone di disporre delle proprie sostanze e di poter modificare la propria volontà fino all’ultimo momento della propria esistenza. Nel contempo vengono illustrati i vincoli rispetto alla quota disponibile.

Le diverse forme di testamento
La guida, quindi, si addentra nella descrizione delle diverse forme di testamento mettendone in evidenza le specificità. Revocabile, personale e formale, il testamento è un atto scritto che può assumere diverse forme: l’olografo e quello per atto di notaio. Con lo stesso stile, piacevole e chiaro, la guida affronta anche con l’aiuto di tabelle gli argomenti di carattere tecnico legati alla determinazione del valore di immobili ed altri beni caduti in successione, che cosa è l’usufrutto e come si può calcolarne il valore. Vengono, inoltre, illustrati quali sono gli oneri e gli obblighi fiscali conseguenti la successione, e in cosa consiste la dichiarazione di successione, il documento da redigere e presentare nei casi espressamente previsti dal legislatore.

Non potevano quindi mancare risposte e spiegazioni sui diritti in materia di trattamento di fine rapporto subordinato e sui meccanismi che regolano le assicurazioni sulla vita.