AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Home » Alleanza Covid-19 e SM
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Alleanza Covid-19 e SM

 

La pandemia COVID-19 ci ha insegnato ancora di più che la ricerca di oggi è la cura che potremo somministrare alle persone con SM di domani e la garanzia di una migliore qualità di vita delle persone con SM oggi.  La ricerca sul rapporto tra Covid-19 e sclerosi multipla va perciò sostenuta con continuità̀: un breve periodo di mancanza di fondi può̀ vanificare gli sforzi e cancellare scoperte importanti.

 

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione (FISM), il progetto “Registro Italiano Sclerosi Multipla” (coordinato da FISM e Università di Bari), la Società Italiana di Neurologia (SIN) con il Gruppo di Studio Sclerosi Multipla (che riunisce la rete dei centri clinici sclerosi multipla operanti nel Ssistema Sanitario Nazionale) e l’Associazione Italiana di Neuroimmunologia (AINI) hanno sottoscritto un'Alleanza per promuovere un’agenda di ricerca sull'impatto dell'infezione da COVID-19 nelle persone con SM (The Italian Alliance con Covid-19 in MS)  e, in particolare, la relazione tra COVID-19 e farmaci modificanti la malattia (DMT, Disease Modifying Therapies) e COVID-19 e vaccinazione.

 

La prima parte di questa agenda è già iniziata e sta raccogliendo dati epidemiologici per valutare l’impatto dell’infezione Covid-19 nelle persone con SM in trattamento con terapie modificanti la malattia, e ora con i vaccini.  Grazie agli studi già condotti è stato possibile realizzare, per esempio, le Raccomandazioni sul Covid-19  - progressivamente aggiornate - che hanno permesso alle persone con SM e ai medici neurologi di attuare la migliore strategia di cura e non interrompere terapie fondamentali per controllare il decorso della sclerosi multipla. 

 

Oggi è urgente investire in una ricerca volta a capire come le terapie influenzino l'infezione da SARS-CoV-2 in persone con sclerosi multipla e come SARS-CoV-2 stesso influenzerà la sclerosi multipla .

 

 

Priorità strategiche dell'Alleanza Covid-19 e SM

• Descrivere le caratteristiche della persona, il decorso clinico e gli esiti di COVID-19 nelle persone con SM.

 

• Indagare su qualsiasi potenziale fattore di rischio (inclusi dati demografici, fattori clinici, comorbidità, storia di trattamento con terapie modificanti la malattia) per COVID-19 nelle persone con sclerosi multipla.

 

• Confrontare il decorso della malattia COVID-19 e valutare il sistema immunitario in persone con sclerosi multipla, sia trattate con terapie modificanti la malattia che non trattate.

 

• Caratterizzare la risposta immunitaria cellulare all'infezione naturale SARS-CoV-2 in persone con sclerosi multipla trattate o meno con terapie modificanti la malattia.

 

• Caratterizzare l'impatto della pandemia sulla storia naturale della sclerosi multipla.

 

Tutte le parti interessate sono state invitate a contribuire in ogni modo possibile, attraverso i propri registri, implementando il disegno scientifico, contribuendo all'analisi e alla diffusione dei dati, attraverso il sostegno finanziario.

 

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla attraverso la sua Fondazione ha annunciato, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla 2021, un bando speciale da 2 milioni di euro per sostenere il più rapidamente possibile la Ricerca su COVID-19 in SM.

 

Progetti speciali già supportati

Multiple Sclerosis and COVID-19 (MuSC-19)
Specifica piattaforma web based che raccoglie dati clinici e dati riferiti dai pazienti, che consente di studiare gli aspetti epidemiologici dell'infezione da COVID-19 e rilevare informazioni utili per prendere decisioni sulla qualità della vita e i trattamenti per le persone con SM basate sull'evidenza scientifica. Dalla fine di marzo 2020 ad oggi i dati sono stati diffusi in pubblicazioni scientifiche internazionali. Per ulteriori informazioni.

 

Patient characteristics, clinical course and outcomes of COVID-19 in patients with multiple sclerosis treated with ocrelizumab:
Lo scopo del progetto è descrivere le caratteristiche, il decorso clinico e gli esiti di COVID-19 nelle persone con sclerosi multipla trattate con ocrelizumab.

 

FRAGile Multiple sclerosis patieNTS and COVID-19 infection (FRAGMENTS).
Studio multicentrico che si propone di valutare nelle persone con SM dati sull’associazione tra sierologia (IgG e IgM) e infezione da COVID-19, trattamenti per la SM ed esito clinico dell’infezione. Questo studio contribuirà a valutare gli impatti dei trattamenti immunosoppressivi per la SM e a pianificare interventi atti a dare risposte in merito.

 

Anti-SARS-CoV-2 antibodies and cellular immune responses in patients with multiple sclerosis treated with ocrelizumab.
Lo scopo di questo progetto è caratterizzare l'impatto immunologico di COVID-19 nella persona con SM trattate con ocrelizumab (OCR).

 

CovaxiMS (A prospective study for the evaluation of immunogenicity of anti-SARS-CoV-2 vaccines in patients with Multiple Sclerosis).
Lo scopo di questo studio è quello di verificare il livello di sviluppo di anticorpi indotto dal vaccino nei soggetti con SM per capire l’eventuale ruolo dei diversi trattamenti terapeutici attualmente disponibili nei confronti della copertura vaccinale. Nello specifico, lo studio permetterà di comprendere meglio se esistono strategie di ottimizzazione nelle tempistiche di somministrazione del vaccino relativamente all'assunzione della terapia per SM.

 

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram