AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 09/08/2020
E.g., 09/08/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Bando FISM 2012: 3 milioni di euro per la ricerca

16/03/2012

 

 

Grazie ai fondi raccolti con il 5 per 1000 sono stati messi a disposizione dei ricercatori 3 milioni di euro per il bando FISM 2012. La scadenza per la presentazione dei progetti è il 12 maggio

 

Con il bando 2012 della Fondazione Italiana Sclerosi Multipla (FISM) accessibile su www.aism.it, 3 milioni di euro sono stati messi  a disposizione per progetti di ricerca di eccellenza e innovativi mirati a dare un importante contributo alla ricerca della causa della sclerosi multipla, di nuovi e migliori trattamenti e del miglioramento della qualità della vita delle persone con sclerosi multipla.

 

Riconfermare questo impegno economico, da parte di FISM, è stato possibile anche grazie al significativo contributo degli italiani che hanno scelto di sostenere l’AISM con la sua Fondazione (FISM) attraverso il 5 per 1000.

 

Con il Bando confermiamo il nostro impegno nel sostenere la ricerca e promuovere il coinvolgimento di giovani ricercatori di talento nel campo della ricerca sulla sclerosi multipla: afferma Mario Alberto Battaglia, Presidente della Fondazione Italiana Sclerosi multipla (FISM) – La FISM promuove e finanzia la ricerca scientifica sostenendo i progetti dei centri di eccellenza italiani e la partecipazione  e il coordinamento di progetti internazionali. Nessun ambito della ricerca è trascurato. Si procede a 360 gradi, con indagini sulla genetica, e sul ruolo dei fattori ambientali, sulle staminali, per comprendere cosa scatena questa patologia, che colpisce 63 mila persone in Italia; si amplia la conoscenza dei meccanismi di danno, ma soprattutto di riparazione, si esplorano  nuove prospettive di terapia e nuovi approcci ai sintomi e verso la qualità di vita, anche attraverso la riabilitazione con metodi innovativi”.

 

Con il Bando FISM si sostengono progetti di  ricerca di durata annuale, biennale o triennale e progetti pilota. Questi ultimi hanno lo scopo di permettere al ricercatore di condurre ricerche preliminari in un campo di ricerca innovativo capace di aprire nuove direttrici di ricerca. I progetti triennali in un percorso complesso di ricerca coinvolgono spesso più gruppi di ricerca specializzati.

 

A disposizione di giovani scienziati FISM propone: borse di addestramento per neolaureati e borse di ricerca a giovani già in grado di proporre e svolgere autonomamente un progetto di ricerca anche nell’ambito di linee di ricerca innovative. Le borse “senior” sono destinate a sostenere i giovani ricercatori ormai affermati che dedicano la loro vita professionale alla ricerca e che svolgono un importante progetto di ricerca sulla sclerosi multipla.

 

Nell’ambito del Bando annuale, FISM dedica grande attenzione a sostenere il percorso scientifico di ricercatori di talento. Oltre alle borse di studio per l’Italia e per l’estero, la Fondazione promuove il programma intitolato alla Professoressa Rita Levi Montalcini. Questo programma di finanziamento, nato per facilitare il rientro di ricercatori dall’estero o per consentire il loro trasferimento in un Istituto di eccellenza in Italia. E’ riservato a ricercatori già affermati a livello internazionale, specializzati in un’area di ricerca specifica sulla SM, che svolgono un programma di ricerca autonomo.

 

La Fondazione al termine della borsa, in accordo con l’Istituto che ha ospitato il ricercatore, valuterà la possibilità di adottare il ricercatore offrendo un ulteriore percorso di carriera nella ricerca sulla sclerosi multipla.

 

Carla Taveggia, prima assegnataria della Borsa Rita Levi Montalcini spiega: “grazie alla Borsa Rita Levi Montalcini, conseguita nel 2007, sono potuta rientrare in Italia e oggi dirigo presso l’INSPE (l’Istituto di Neurologia Sperimentale - Ospedale San Raffaele- Milano), un nuovo laboratorio (Axo-Glial), il primo finanziato dall’AISM e dalla sua Fondazione e interamente dedicato allo studio dei processi di demielinizzazione e remielinizzazione, fondamentali nella patogenesi della sclerosi multipla”.

 

Extra-bando, FISM, inoltre, promuove e finanzia, con fondi dedicati, i “Programmi speciali”, programmi di ampio respiro, su temi particolarmente importanti e innovativi, che coinvolgono la collaborazione di più ricercatori senior di più centri e network di eccellenza nazionali e/o internazionali. In questo ambito, nel 2012, FISM è impegnata a livello internazionale per delineare strategie al fine di velocizzare lo sviluppo di un trattamento per le forme progressive.

 

AISM con la sua Fondazione, finanzia il 70 per cento della ricerca italiana sulla SM ed è ai primi posti nel mondo tra le Associazioni di SM che finanziano la ricerca.

 

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, insieme con la sua Fondazione, è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360° sulla sclerosi multipla per promuovere, indirizzare e finanziare la ricerca scientifica, promuovere ed erogare servizi sanitari e sociali nazionali e locali, rappresentare e affermare i diritti dei 63 mila italiani colpiti dalla malattia affinchè siano pienamente partecipi e autonomi.

 

Per informazioni sul bando www.aism.it, o scrivere alla segreteria FISM all’indirizzo: fism@aism.it