AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Home » Carboidrati
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Carboidrati

Composti organici con funzione energetica, di sostegno e di riserva. Garantiscono l'energia necessaria a mantenere attivo l'organismo senza intaccare le riserve di zucchero e le scorte di grasso. Se nella dieta mancano i carboidrati, il corpo è costretto a utilizzare le proteine, sottraendole alla massa muscolare.
Questo è uno dei motivi per cui un'alimentazione povera di pasta, legumi, cereali e zuccheri può accentuare il sintomo della fatica ed essere controindicata per una persona con sclerosi multipla.
I carboidrati o glucidi o, più semplicemente zuccheri, sono la fonte principale di energia per muscoli, sistema nervoso centrale e cellule del sangue. Servono inoltre come materiale di partenza per la costruzione di altri elementi necessari all'organismo. I carboidrati, possono essere di due tipi: semplici e complessi (tra parentesi sono indicate le fonti principali).
I carboidrati semplici sono:

  • il glucosio e il fruttosio (frutta);
  • il saccarosio (barbabietola, canna da zucchero, frutta);
  • il galattosio (latte).

I carboidrati complessi sono:

  • l'amido (frumento, mais, riso, orzo, avena, eccetera);
  • fibra (crusca, cereali integrali, fagioli, piselli, lenticchie eccetera);
  • tuberi (patata).

Per una persona adulta in buona salute, il 50-65% delle calorie totali introdotte quotidianamente dovrebbe essere composto di carboidrati.
L'amido è il carboidrato di riserva più importante del regno vegetale ed è la principale sorgente di carboidrati per l'alimentazione umana (cereali, patate, legumi). Il glicogeno è un polisaccaride del regno animale, contenuto nel fegato e nei muscoli come forma di deposito dei carboidrati.

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram