Home >> Servizi >> Sul territorio

Tipologie di attività di supporto del territorio

 

Le attività supporto diretto svolte dalla rete territoriale AISM hanno come primario obiettivo il sostegno ai processi di autonomia, empowerment ed inclusione sociale della persona con SM.

 

Contattate la Sezione più vicina a voi per conoscere quali specifiche attività sono disponibili sul territorio.

 

Accoglienza e orientamento
L’accoglienza rappresenta la prima attività di contatto e di relazione con le persone coinvolte dalla SM. La Sezione ascolta la persona, comprende i suoi specifici bisogni, la informa sulle possibili soluzioni a disposizione, l’aiuta ad utilizzare le informazioni indirizzandola, accompagnandola o coinvolgendo i servizi territoriali competenti in relazione alle richieste.

 

Supporto all’autonomia della persona
Il supporto diretto comprende tutte quelle attività che assicurano un sostegno alla persona con SM e al suo famigliare nella gestione delle attività quotidiane. L’obiettivo di tutte le attività di supporto diretto è quello di promuovere l’autonomia della persona, favorire il suo coinvolgimento e partecipazione in particolare nella gestione degli aspetti quotidiani, facilitando gli aspetti più gravosi e offrendo un supporto al famigliare caregiver.

 

Il supporto non deve intendersi come attività a carattere specialistico/professionale, né come semplice attività che si sostituisce alla persona, ma un’attività che mira invece a supportare e promuovere l’autonomia.

 

Il supporto diretto ricomprende le seguenti attività: 

• Supporto domiciliare ed extra-domiciliare: il supporto alla persona con SM e al suo nucleo familiare nelle attività della vita quotidiana attraverso interventi volti a garantire in generale l’accudimento della persona, la compagnia, lo svolgimento di commissioni, o nel ritiro farmaci, l’accompagnamento fuori casa per attività personali o per vacanze, il supporto al ricovero ospedaliero e al disbrigo pratiche.

• Mobilità: supporto alla mobilità della persona con SM per garantire l’autonomia e indipendenza della persona, con mezzi AISM o in raccordo con la rete territoriale.

• Aiuto Economico: sostegno economico per la persona con SM a titolo di donazione a fondo perduto o come prestito.

 

Attività di socializzazione
Le attività di socializzazione e inclusione comprendono tutte quelle azioni, dirette e indirette, che hanno l’obiettivo di favorire e sostenere la vita sociale della persona con sclerosi multipla. Tali attività intendono dare concretezza al diritto della persona “a vivere nella propria comunità, con la stessa libertà di scelta delle altre persone  e “a prendere parte su base di uguaglianza con gli altri alla vita culturale, alla ricreazione, al tempo libero e allo sport.”

 

Attività di condivisione
L’attività ricomprende tutti i momenti che facilitano il confronto e la condivisione alla pari tra persone che stanno affrontando situazioni simili.

 

I principali strumenti di condivisione e confronto sono:

  1. Gruppi di auto aiuto;
  2. Gruppi di discussione e confronto su temi specifici.

 

Per lo svolgimento di alcune specifiche attività, AISM si avvale di adeguati professionisti e/o operatori, con opportuna formazione.

 

Supporto psicologico
Prima risposta di supporto rivolta a chi affronta la diagnosi e il decorso della sclerosi multipla ed ai famigliari. È strutturata in un percorso massimo di 6 colloqui individuali che permette alla persona con SM o al famigliare un primo sostegno psicologico. È inoltre possibile, a seconda delle esigenze emerse, prendere parte ai gruppi di supporto psicologico, condotti dalla figura dello psicologo specializzato in SM. Non essendo possibile la terapia individuale a lungo termine, è possibile un orientamento verso i servizi pubblici o privati attivi sul territorio.

 

Attività di Benessere
Attività mirate a favorire il benessere psico-fisico della persona e la sua qualità di vita ma che non hanno rilievo sanitario. L’esercizio fisico è importante per tutti: aiuta a mantenersi in forma, migliora le funzionalità cardiovascolari, la forza fisica, permette un controllo del peso corporeo e migliora l’umore aiutando a gestire lo stress. Per le persone con SM l’attività fisica aiuta inoltre a prevenire disturbi posturali con il rafforzamento di muscoli e l’aumento di elasticità, a prevenire le complicanze della immobilità, a ridurre il senso di fatica e, infine, svolge una importante funzione di socializzazione e di prevenzione dell’isolamento sociale.
Tra le attività di benessere proposte dalle Sezioni troviamo, ad esempio, l’Attività Fisica Adattata (AFA), lo Yoga, lo Shiatsu, il Pilates, l’Acquagym, la ginnastica dolce.

 

Attività di informazione e consulenza legale
Prima risposta di orientamento legale su questioni e problematiche collegate o dipendenti dalla specifica condizione di persona con SM o che comunque conviva con la SM. Il servizio di informazione e consulenza legale viene svolto attraverso uno o più colloqui con un avvocato che ha una specifica conoscenza della realtà della sclerosi multipla.

 

Ultimo aggiornamento agosto 2016



  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto