AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 04/08/2020
E.g., 04/08/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

La mela di AISM. Il Campionato italiano Ufo porta la ricerca di AISM in gara: la solidarietà vince anche con l’SMS 45593

08/10/2013

 

 

Trieste. AISM sul podio tra i vincitori, conquistando il secondo posto del Campionato Classe UFO con Goofy, dei fratelli Perelli.

 

Tutto il team velico Classe UFO- per il quale  hanno gareggiato professionisti e atleti di fama internazionale come i pluricampione del mondo Lorenzo Bressani, Furio Benussi, Gianfranco Noè, Stefano Spanghero – si è però stretto intorno ad AISM, promuovendo l’SMS solidale 45593.

 

L’SMS solidale sarà attivo sino al 20 ottobre e sarà possibile dare il proprio contributo (1 euro) inviando un messaggio da cellulare personale (Tim, Vodafone, Wind, Tre, Postemobile, Coopvoce e Nòverca gli operatori che appoggiano il numero solidale)  oppure 2 euro chiamando da rete fissa TWT; sarà possibile invece donare  due o cinque euro  telefonando da Telecom Italia o Fastweb.

 

L’AISM è l’unica realtà italiana a occuparsi a 360 gradi della sclerosi multipla, una malattia grave del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e progressivamente invalidante, che colpisce per lo più i giovani. Una malattia  di cui oggi non si conoscono ancora le cause e non esiste una cura risolutiva.

 

Sono stati promotori dell’iniziativa Pietro Perelli-Rocco, Alessandra Cantù, da tempo a fianco di AISM e suoi ambasciatori nel mondo velico e sportivo e Marco Sabadin, segretario della Classe UFO: «Sembra che le grandi malattie accadano sempre agli altri, finché non si viene catapultati in realtà  aspre e difficilissime con uno stravolgimento della vita che nessuno si merita, ed è quindi grande la soddisfazione quando riusciamo ad accogliere nelle nostre vele una proposta di raccolta fondi per il sociale. È il secondo anno consecutivo che riusciamo ad avere una forte collaborazione con AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, per una raccolta di fondi per la ricerca di una cura di questa malattia e siamo orgogliosi di esibire sulle nostre belle barche il logo AISM. Le regate sono un divertimentocontinua Sabadinun impegno, uno sport, a Trieste al Campionato Italiano, alla Barcolana by night e alla Barcolana abbiamo i media che ci osservano, si appassionano e  giudicano le nostre performance comunicandole ad un pubblico finalmente vasto. E allora perché non sfruttare questa grande visibilità per coinvolgere questo pubblico ed ottenere un risultato che può aiutare chi non ha avuto la nostra fortuna e anche se in maniera virtuale farlo salire in barca assieme a noi?  Un grande ringraziamento anche alla SCI affissioni nelle persone di Ranieri Randaccio, Niccolò Sebastiani, e a tutta la loro squadra che grazie a loro possiamo far sventolare le bandiere ed attaccare gli adesivi di questa splendida promozione».

 

Trieste. 10 ottobre. Giovedì 10 ottobre, nel concerto del bluesman Michele Sponza, proprio in occasione del trentesimo anniversario della sua carriera musicale, promuoverà AISM e  l'SMS solidale durante il concerto.

 

Trieste. 12 ottobre. La sera del 12 ottobre alla Barcolana By Night (in occasione de “La Mela di AISM”, week-end di sensibilizzazione in 3.000 piazze italiane dedicato ai 34.000 giovani italiani con alla SM), davanti al bacino di piazza Unità, tra gli applausi di centinaia di migliaia di persone, facendo performance sulle loro imbarcazioni parteciperanno una cinquantina di monotipo tra cui gli UFO con il logo di AISM.

 

Alla Barcolana, storica regata, una delle più spettacolari al mondo, che si terrà il 13 ottobre, sfileranno quest’anno 2000 imbarcazioni.  Qui trovano la propria dimensione i velisti orientati alla vittoria, gli appassionati, chi vuole divertirsi e ama navigare e anche chi pensa che la sclerosi multipla non sia un ostacolo alla vita.  “Skipper per un giorno” sarà Analia Pierini, portavoce delle persone con sclerosi multipla.

 

L'iniziativa è stata realizzata grazie al contributo Max Ranchi-yacht racing photographer, S.C.I arredo urbano e affissioni,  Marina Yachting, Tomasoni Top Sail spa- Industries Group, la classe Ufo, NumaItalia, Franco Bernardi-NicoloÌ Sebastiani, Enrica Raggio- Beatrice Bernacchi- Giulia Gavotto, Francesca Capodanno, Vincenzo Spina, Ranieri Randaccio, Nicola Davanzo, Marco Vascotto, Marino Macchi, Prandi Comunicazione & Marketing, SVBG- SocietaÌ Velica Barcola Grignano.