AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Home » Salute, ricerca, lavoro. I tavoli di confronto con le istituzioni
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Salute, ricerca, lavoro. I tavoli di confronto con le istituzioni

Nella nuova Agenda della 2025 dobbiamo identificare le priorità dì azione e le call to action, seguendo un approccio che permetta di progettare insieme tra pubblico e privato, con rigore e metodo, strutturando sistemi condivisi di misurazione e valutazione, collocando le linee d’intervento all’interno delle grandi sfide trasformative che interessano il nostro tempo.

 

Il quadro è quello disegnato dall’Agenda ONU 2030, del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, delle politiche di settore. Ricerca, salute, lavoro e inclusione sociale sono temi prioritari su cui abbiamo aperto un confronto con parlamentari e rappresentanti di istituzioni nazionali e regionali, agenzie, strutture tecniche, società scientifiche, e l’insieme dei portatori di interesse a partire dalle persone con sclerosi multipla e i loro familiari, per condividere le priorità su cui poter sviluppare insieme programmi ed azioni per il futuro e affermare il valore della corresponsabilità tra persone, organizzazioni, istituzioni.

 

Disegnare una mappa degli impegni attuali e futuri e decidere insieme i punti programmatici su cui lavorare per cambiare la vita delle persone con sclerosi multipla, i familiari, la comunità. Questo è il nostro obiettivo. Con questa prospettiva durante la Settimana Nazionale della SM 2021 abbiamo incontrato rappresentati istituzionali ed esperti per continuare il dialogo e avviare la costruzione della nuova Agenda.

Salute: diritto alla cura e all’assistenza oltre la pandemia

 

L'emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha messo in luce i limiti del sistema di cura e presa in carico già presenti in precedenza, che la pandemia ha acuito. Il sistema sanitario nazionale ha dato prova di saper reggere l'impatto, anche se non sono mancati problemi nel garantire cure e servizi. Ora è il momento di investire con decisione e coraggio per avere la capacità di affrontare eventuali prolungamenti o riacutizzazioni dell'emergenza

 

 

Lavoro e inclusione: costruire nuovi modelli di sostenibilità alla luce dei diritti

 

Accanto al tema dell'isolamento, del confinamento e della segregazione delle persone con SM e con disabilità e delle loro famiglie, si aggiunge il rischio si rimanere esclusi dal mondo del lavoro. C'è un rischio di arretramento generale sul campo dei diritti umani conquistati in tanti anni. Argomento centrali nel dibattito che deve caratterizzare il percorso di ripartenza.

 

 

 

Ricerca e salute: un ecosistema unico e interdipendente

 

La ricerca e la salute devono formare un ecosistema unico e interdipendente. Sviluppare la ricerca specifica sulla SM è una priorità anche per decidere il presente e il futuro delle terapie in caso di rischi gravi di salute per comorbidità infettive, ma anche attuare delle scelte di fondo che questa emergenza ci porta a considerare L’inscindibilità del sistema ricerca da quello salute e l’importanza di riconoscere, anche nei territori regionali, l’esperienza e la competenza specifica agli Enti del non profit coinvolti nella definizione delle strategie del sistema ricerca a livello nazionale e internazionale, oltre che specificatamente nella promozione, nell’indirizzo e nel finanziamento della ricerca italiana.

 

Agenda 2025

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram