AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Home » Verso nuovi trattamenti
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Verso nuovi trattamenti

 

Capire i molteplici meccanismi alla basa della sclerosi multipla è importante per definire nuovi possibili trattamenti che siano mirati e sempre più volti allo sviluppo di una medicina personalizzata. I progetti presentati nel Compendio 2020 della ricerca sostenuta da FISM hanno valutato molti possibili target genetici o molecolari per lo sviluppo di nuovi trattamenti che possano regolare l’infiammazione o la neurodegenerazione che caratterizzano la SM.

 

 

Aggredire il dolore neuropatico e il danno assonale nella sclerosi multipla tramite una modulazione genetica delle proteine ELAV

Nicoletta Galeotti, Università degli studi di Firenze.

 

L’inibizione di SIRT6 come un approccio terapeutico nel trattamento della sclerosi multipla

Santina Bruzzone, Università di Genova.

 

Homing e target cellulari di esosomi derivati da cellule staminali mesenchimali adipose nell’encefalomielite autoimmune sperimentale

Ermanna Turano, Università Verona, per il gruppo condotto da Bruno Bonetti.

 

Ruolo del CD28 e della PI3K di classe 1A nella regolazione dei processi metabolici associati alle risposte pro-infiammatorie dei linfociti T nella sclerosi multipla

Loretta Tuosto, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie Charles Darwin, Sapienza Università di Roma, Roma

 

Torna al Dossier Ricerca

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram