AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 04/08/2020
E.g., 04/08/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Simmenthal sostiene AISM

16/04/2015

Lo storico brand dell’alimentare dona l’equivalente di 1000 ore di riabilitazione per migliorare la qualità della vita delle persone con sclerosi multipla

 

Simmenthal, brand leader nel mercato della carne in scatola, è al fianco di AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nella lotta alla sclerosi multipla (SM).

 

Simmenthal da sempre ha uno stretto legame con le famiglie italiane, entrando nella loro quotidianità attraverso i suoi prodotti. La famosa scatoletta rossa, sinonimo di buona e tenera carne magra e di gustosa gelatina vegetale, è protagonista delle nostre tavole dal 1881 ed è scelta, oggi, da circa 7 milioni di famiglie* anche per la sua versatilità in cucina e la qualità dei suoi ingredienti.

 

La collaborazione con AISM vuole dare un’ulteriore testimonianza di vicinanza ai consumatori, con un’attenzione particolare alle famiglie che affrontano situazioni di difficoltà, come la diagnosi di sclerosi multipla.

 

A partire da aprile 2015 Simmenthal si impegna a donare, entro la fine dell’anno, l’equivalente di 1.000 ore di riabilitazione per le persone con sclerosi multipla, con l’obiettivo di migliorare la loro qualità di vita attraverso la prevenzione delle complicanze secondarie, la riduzione della disabilità, l’incremento dell’autonomia nelle attività della vita quotidiana e, quindi, il miglioramento della partecipazione attiva alla vita sociale. Simmenthal si pone quindi al fianco di AISM per sostenere le attività dei suoi centri di riabilitazione presenti in Liguria, Veneto, Lombardia e Valle d’Aosta e della rete di servizi domiciliari erogati attraverso équipe riabilitative interdisciplinari.

 

La riabilitazione garantita mediante diversi tipi di prestazioni riabilitative necessarie ai molteplici bisogni delle persone con SM, come visite fisiatriche, foniatriche, urologiche, ortopediche, fisioterapiche…capaci di garantire un approccio interdisciplinare e personalizzato, è una terapia efficace, indispensabile e irrinunciabile per tutte le persone con SM.

 

Il trattamento riabilitativo, se unito alla giusta composizione del trattamento e alla sua posologia (con dosi e tempi del trattamento corrette) sarà sempre più efficace nel contrastare la malattia e mantenere il più a lungo possibile alti livelli di autonomia, attività lavorativa e qualità della vita delle persone con sclerosi multipla.

 

Questa iniziativa va a sostenere la riabilitazione che è fondamentale nella gestione della sclerosi multipla e di tutte le malattie croniche. Riduce la disabilità e permette la piena partecipazione alla vita”, dichiara Mario Alberto Battaglia, Presidente FISM – Fondazione Italiana Sclerosi Multipla.  “Se le terapie farmacologiche innovative permettono oggi già nelle prime fasi di rallentarne la progressione, la riabilitazione rimane essenziale per mantenere le capacità residue e assicurare autonomia nella vita quotidiana di una persona”.

 

Simmenthal ha visto in AISM il partner ideale per questo progetto perché, insieme alla sua Fondazione (FISM), è l’unica organizzazione in Italia che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla.

 

Da oltre 45 anni rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, sostenendo e finanziando la ricerca scientifica. L’Associazione, inoltre, promuove ed eroga servizi sociali e sanitari per le persone con SM e le loro famiglie: ha propri centri di riabilitazione convenzionati con i Servizi Sanitari Regionali in diverse regioni italiane, che aiutano ad affrontare e a imparare come convivere con i molteplici sintomi della malattia, garantendo percorsi qualificati e personalizzati di cura e assistenza alle 72 mila persone che, solo in Italia, ne soffrono. 

 

“È per noi fondamentale trovare partner come Simmenthal che ci aiutino ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla ed ad individuare servizi e trattamenti necessari per migliorare la qualità di vita di chi oggi è colpito da sclerosi multipla - dichiara Antonella Moretti, Direttore Generale AISM - “confidiamo che questo progetto sia il primo step di un percorso di attenzione e di solidarietà più duraturo rivolto alle persone con sclerosi multipla e ai loro familiari.

 

Cronica e invalidante, la sclerosi multipla colpisce maggiormente le donne, con un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini. Il 50% delle persone con SM sono giovani: spesso la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti.

 

Anche per questo Simmenthal grazie alla sua presenza in tante famiglie italiane, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sull’impegno importante di AISM, affiancandola nell’aiutare coloro che convivono tutti i giorni con la sclerosi multipla, dando un contributo concreto al miglioramento della loro vita.

 

Simmenthal
Simmenthal, marca leader in Italia nel mercato della carne in scatola, è un marchio di proprietà di Bolton Alimentari S.p.A. da dicembre 2012. Bolton Alimentari è una società del Gruppo Bolton, una realtà internazionale in costante crescita che produce e commercializza una vasta gamma di prodotti di alta qualità presenti in oltre 125 Paesi del mondo. Seguiteci sul nostro sito: http://www.simmenthal.it/concorsi-ed-iniziative e su Facebook: https://www.facebook.com/SimmenthalItalia

  

AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 45 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla. Indirizza, sostiene e promuove la ricerca scientifica, contribuisce ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM. Promuovendo i servizi e i trattamenti necessari ad assicurare una migliore qualità di vita alle persone con SM, affermando i loro diritti. Ogni anno AISM mette a disposizione dei ricercatori un bando di ricerca di 3 milioni di euro.

*Fonte: Panel Consumer GfK