AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 01/12/2020
E.g., 01/12/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Legge di Stabilità e Riforma ISEE: cosa cambia per le persone con sclerosi multipla?

24/01/2014

L’Osservatorio AISM diritti e servizi ha realizzato un dossier in cui analizza le implicazioni che la legge avrà per le persone con disaiblità e con SM nel corso dell’anno

L’Osservatorio Aism diritti e servizi ha realizzato un dossier di approfondimento su tutte le novità e le implicazioni che la legge di stabilità - che regola il bilancio dello Stato ed è in vigore da gennaio 2014 - avrà per le persone con disabilità e con sclerosi multipla nel corso dell’anno. Scarica il dossier.

Diversi aspetti della legge hanno un impatto diretto sulla qualità di vita delle persone con SM: dal finanziamento dei Fondi per il sociale alla carta acquisti e relativi beneficiari fino alle detrazioni fiscali.

Tra le principali novità segnaliamo che il Fondo per le non autosufficienze è stato rifinanziato per il 2014 con 275 milioni di euro, cui vanno aggiunti altri 75 milioni per interventi di assistenza domiciliare per le persone con disabilità gravi e gravissime.

In campo sanitario, invece, per la prima volta non sono stati realizzati tagli al Fondo Sanitario Nazionale (finanziato con 109,901 miliardi) suscettibili di ripercussioni sui livelli essenziali delle prestazioni erogate ai cittadini. Resta al 4% l’IVA per prestazioni sociali e sanitarie erogate da cooperative sociali a favore di anziani e disabili.

Per ulteriori dettagli legati alla legge vi invitiamo a leggere il dossier.

AISM ha seguito da vicino l’approvazione di questa importante e complessa manovra finanziaria, mantenendo rapporti costanti con i rappresentanti delle istituzioni per evidenziare al massimo esigenze e necessità delle persone con sclerosi multipla.Questo approfondimento fa seguito ad un altro dossier pubblicato recentemente in materia di ISEE –  l’indicatore utilizzato per valutare e confrontare la situazione economica dei nuclei familiari per regolare l’accesso alle prestazioni (in moneta e in servizi) sociali e sociosanitarie erogate dai diversi livelli di governo (nazionale, regionale e locale) – dove viene raccolto, illustrato e commentato il Decreto di Riforma. Il nuovo ISEE sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale entro fine mese, per diventare operativo tra maggio-giugno 2014.