AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 28/02/2021
E.g., 28/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

10 anni di turismo accessibile presso la Casa Vacanze 'I Girasoli'

04/09/2009

Lucignano Settembre 2009
L'inaugurazione della nuova piscina: da sinistra, Prof. Mario Alberto Battaglia- Presidente FISM; Stefano Paolini- Aff. Istituzionali Monte dei Paschi di Siena; Roberta Amadeo- Presidente AISM; Beatrice Porta- Uff. Marketing e Comunicazione, Esselunga; Maurizio Seri- Sindaco di Lucignano.

 

 Festeggiati Venerdì 4 Settembre 2009 i dieci anni della Casa Vacanze “I Girasoli” di Lucignano: per l’occasione sono state inaugurate una nuova piscina con copertura tramite sistema telescopico e una nuova ala, che ospita 27 nuove camere.
Gli interventi hanno riguardato anche il parco, con l’aumento delle zone d’ombra, nuovi arredi e l’adeguamento della cucina.
Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti, oltre alla Presidente AISM Roberta Amadeo e al Presidente FISM Prof. Mario Alberto Battaglia, il sindaco di Lucignano Maurizio Seri, Stefano Paolini dei Monte dei Paschi di Siena e Beatrice Porta di Esselunga, le due realtà che hanno contribuito a finanziare la ristrutturazione.


 A dieci anni di distanza dalla nascita della Casa vacanze I Girasoli Roberta Amadeo ha sottolineato l’importanza di strutture accessibili ‘per tutti e in tutte le loro parti’: se nei dieci anni trascorsi sono stati compiuti notevoli progressi per migliorare la qualità e le aspettative di vita delle persone, e ‘tutte le persone con sm hanno qualche possibilità in più e qualche difficoltà in meno’, è necessario che l’accessibilità sia un valore in ogni struttura turistica, perché le persone con disabilità motorie non debbano più, come succede attualmente, accertarsi di quante camere e posti accessibili vi siano. ‘L'ampliamento di oggi’, prosegue la Presidente AISM, ‘ha risposto subito a una esigenza impellente e importante: non un sogno ma una realtà che si è costruita negli anni. Lucignano è un successo, una opportunità da non perdere. Per questo cerchiamo di stare al passo con le esigenze delle persone con sm e di tutte le persone anche a colpi di ampliamento’.


 Anche Mario Alberto Battaglia sottolinea l’importanza dei momenti di collettività e di condivisione: ripercorrendo la storia della struttura, le scelta del luogo situato in centro Italia per essere facilmente raggiungibile, e le aziende e le persone che dieci anni fa scelsero di stare al fianco di AISM e di credere in questa impresa. Il Presidente FISM ha sottolineato l’importanza di un luogo di turismo accessibile, che offre non solo servizi ma propone anche iniziative e appuntamenti. Dalle 24 camere iniziali, grazie agli ampliamenti effettuati con gli anni, Lucignano è diventata un esempio di struttura per turismo veramente accessibile per tutti, esperienza modello in cui AISM continua a credere e vuole replicare in altre località.


Piscina coperta di LucignanoLa richiesta di strutture per il turismo accessibile è alta e i numeri dell’AISM di Lucignano lo dimostrano: da 4.000 persone del 2006 si passa a più di 8.000 ospiti nel 2008. Una richiesta raddoppiata nell’arco di due anni. Per questo la necessità di adeguare la Casa Vacanze AISM con una nuova ala (attualmente sono disponibili 51 camere e 10 bungalows) e una nuova piscina. Grazie al sostegno della Fondazione Monte Paschi di Siena che nel giro di due anni ha donato un milione di euro e di Esselunga che, attraverso una operazione di fidelizzazione dei clienti, ha contribuito con oltre 500 mila euro, è stato possibile incrementare la capacità ricettiva con 27 nuove camere, realizzare una seconda piscina accessibile e completare la copertura della piscina esistente con un sistema telescopico. Una struttura composta da 10 elementi modulari con movimentazione lineare ad incastro e da un tunnel vetrato telescopico di collegamento agli spogliatoi esistenti all'interno del centro, per consentire l’utilizzo della piscina riscaldata anche in inverno per poter svolgere gran parte delle attività riabilitative che vengono realizzate nella struttura stessa. Sono stati realizzati dei lavori al parco al fine di garantire la piena accessibilità e creare delle zone più ombreggiate attorno alla Casa, ai bungalow e lungo il percorso che porta al bosco. E’ stata, infine, adeguata la cucina ed acquistati nuovi arredi.

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram