AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 27/02/2021
E.g., 27/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Attivisti su Facebook

07/05/2010


La tua partecipazione è importante

Sappiamo quanto sia impegnativo gestire il flusso di informazioni e attività, comprese le nuove amicizie e la risposta alle potenziali reazioni ai tuoi contenuti “postati” sul Profilo Personale.

Per diffondere la missione di AISM sui Social Media, sempre più piazze virtuali (e non per questo meno reali) in cui le persone si riuniscono per discutere, confrontarsi, comunicare, abbiamo bisogno anche e soprattutto di te!

Perché i Social Media sono una questione sociale e di partecipazione, non tecnologica!
Attiviamoci e partecipiamo!


Promuovi il passaparola dal tuo Profilo personale

Utilizzando anche semplicemente l’aggiornamento di stato e la pubblicazione di contenuti del vostro Profilo Personale di Facebook puoi attivare il passaparola riguardo alle attività dell’Associazione, le campagne solidali, gli eventi, i contenuti del sito AISM o i video di YouTube caricati sul canale AISM.

Probabilmente, oltre che il Profilo Personale su Facebook, potresti avere già attivo il presidio di altre piattaforme del web 2.0, come Flickr, Linkedin, del.icio.us o semplicemente un blog. Alcuni di questi siti di Social Network presentano sempre l’opzione di collegamento con Facebook indicata dal tasto  , altri invece, come per esempio Flickr, Linkedin e Twitter possono essere collegati con applicazioni dedicate che trovate all’interno di Facebook (alcune vengono indicate nel proseguo di questa sezione - ogni applicazione è comunque facilmente rintracciabile utilizzando la funzione di ricerca interna a Facebook).

Alcuni esempi di altre applicazioni potenzialmente utili:
o Link (posted Items) è l’area della pagina in cui sono raccolti tutti i link che hai condiviso dal box dell’aggiornamento di stato, con il bottone che hai trovato in giro per il web, o con il link Condividi su Facebook che avete trascinato sulla barra dei preferiti del browser.
o Video e Foto
o Eventi

Insieme a quelle messe a disposizione da Facebook all’apertura della pagina (link, Note, Video, Foto, Eventi, ecc.), vi sono altre diverse applicazioni pensate per integrare e arricchire un Profilo pubblico/Pagina.
Per utilizzare una di queste è sufficiente andare sul Profilo Pubblico dell’applicazione e cliccare sul link Modifica pagina, posizionato sotto l’immagine a sinistra, per poi andare in fondo alla pagina che apparirà, alla voce Applicazioni:

o Twitter: l’applicazione ufficiale per gestire Twitter è utile non soltanto a seguire il flusso degli aggiornamenti ma permette anche di sincronizzare Twitter con Facebook, semplificandone la gestione.
o Networked blogs: se hai un blog, con questa applicazione puoi avere ulteriore visibilità. Una volta inseriti titolo e link del blog, puoi definirli con tre tag per renderli rintracciabili dagli altri utenti dotati della stessa applicazione e rivendicarne la paternità. In questo modo i blog individuali, di cui si è autori o soltanto lettori, potranno essere segnalati con un box a fianco della bacheca o nella scheda riquadri, oltre a integrare le informazioni nella scheda relativa.
o My Linkedin Profile: se hai un profilo anche su LinkedIn, il network espressamente dedicato alla gestione dei contatti professionali, con questa applicazione puoi renderlo evidente e raggiungibile con un bottone da pubblicare a fianco della bacheca o tra i riquadri.
o Slideshare: se partecipi a conferenze e convegni in qualità di speaker o fai presentazioni pubbliche dedicate a promuovere le attività di AISM, Slideshare può aiutarti a diffondere il tuo impegno. Le presentazioni che hai caricato su Slideshare si collegano alla Pagina in Facebook, diventando maggiormente visibili e condivisibili.

Profilo Personale e attivismo

Ovviamente, non tutti i contenuti che carichi saranno pertinenti alle attività di AISM ma non preoccuparti! Sui Social Media questa commistione di privato/pubblico, di interessi personali e attivismo per una causa comune, di tempo libero e impegno sociale è ben visto, ed anzi partecipa all’estensione del vostro network e della vostra credibilità su Facebook. Ricordateti però che se sei attivista on line per AISM non dovresti caricare sul tuo profilo di Facebook contenuti e messaggi apertamente stridenti a quelli dell’Associazione sui temi della lotta alla sclerosi multipla, della solidarietà e dell’impegno per la comunità.
Quindi, basta un poco di buon senso e qualche accortezza e tutto andrà per il meglio!
Una buona pratica, per esempio, è quella di inserire la persona - ogni volta che stringi una nuova amicizia - in una cartella denominata “amici dell’AISM” nel caso pensi che quella persona potrà essere senz’altro contattata in futuro per il passaparola sulle attività dell’associazione.

Accortezze

Per la promozione delle attività dell’AISM, cerca di evitare che le tue interazioni possano essere percepite come spam o percepite come “rumore” da vostri amici, quindi assicura contenuti aggiornati ma non esagera con le comunicazioni! Immetti qualche nuovo contenuto appropriato, aggiornamento, informazione o semplicemente commento: 3 volte alla settimana è sufficiente. Commenta, rispondi, pubblica contenuti, l’importante è venire percepito come interlocutore attento e presente, non c’’è bisogno di strafare.
Puoi cominciare invitando gli appartenenti al tuo network personale che pensi possano essere interessati, dando la precedenza a chi tra questi ha un interesse diretto verso l’argomento solidarietà: più le comunicazioni sono personali e a gruppi ristretti ed omogenei, meglio ancora se singole, più le probabilità che il destinatario del messaggio si interessi al tuo invito aumentano.
Evita la tentazione di inserirti in conversazioni di tutt’altro argomento: è scorretto e controproducente. Tieni sempre bene in mente gli obiettivi della tua comunicazione e di quelli di AISM:
• Instaurare conversazioni online; non imporre punti di vista;
• Sostenere la reputazione dell’AISM;
•Dare fiducia agli utenti (ciò vuol dire favorire il dialogo fra le persone, sostenere il coinvolgimento e la condivisione, promuovere la moderazione, censurando solo quando strettamente necessario).

NB! Non utilizzare il logo AISM per l’immagine del tuo profilo: deve essere sempre ben chiaro che parli con la tua voce e non con quella dell’Associazione. Nelle altre sezioni del tuo Profilo Personale puoi invece caricare tutto il materiale AISM che ti sembra utile al passaparola!

Agli utenti dei siti di social network, così come ai lettori di blog, deve essere sempre chiaro se la comunicazione con cui sono chiamati ad interagire è una comunicazione ufficiale AISM (gestita dall’Associazione) o se si tratta di iniziative collegate all’AISM ma per iniziativa personale di qualche volontario o attivista.
Anche se le comunicazioni sui Social Media funzionano meglio quando fatte in prima persona con tono colloquiale e informale, nessuna iniziativa dovrebbe contenere punti di vista che possano danneggiare la reputazione dell’AISM.
Inoltre, cerca di essere sempre consapevoli di usi e costumi degli utenti dei siti di social networking: quando si interagisce con gli utenti portando informalmente tra loro la presenza dell’AISM, dovresti “seguire la corrente” adeguandoti a toni e convenzioni degli utenti. Ciò non vuol dire che dovranno essere tollerati comportamenti offensivi, ma che se si deciderà di intervenire lo si farà con la consapevolezza delle differenti aspettative e della particolarità del contesto.
Vi sono però circostanze, in cui gli attivisti AISM dovranno intervenire (sempre moderatamente), per esempio per rimuovere i commenti arrecanti grave offesa.

Ricordati che se carichi sul tuo profilo contenuti prodotti dall’AISM oppure generati dagli utenti in conseguenza ad una chiamata alla partecipazione da parte dell’AISM questi potrebbero richiedere brevi didascalie di introduzione e/o spiegazione. I tuoi “amici” dovrebbero poter decidere in modo informato quali contenuti visionare prima di farlo.
La strategia Social Media dell’AISM consiste nel’interagire con gli utenti dei siti di social networking, conversare con loro, così come nel rendere massimamente visibile il sito AISM. Per questo motivo dovremmo, ogni qualvolta è possibile, linkare i contenuti presentati dal sito www.aism.it, incoraggiando gli utenti a leggere contributi e articoli riportati nel sito, o portando la loro attenzione a quei video di lunga durata fruibili solo sul sito AISM.

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram