AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 28/02/2021
E.g., 28/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Come promuovere un video

06/05/2010


Virus come metafora, ma di passione   

Su Youtube è possibile scegliere di mostrare pubblicamente i propri video; possono essere condivisi privatamente (cioè solo con amici e parenti dopo il caricamento online), o essere inseriti tra i materiali condivisibili dagli utenti “amici”. In questo modo gli utenti possono essere testimoni di resoconti di eventi e micro narrazioni di vite personali, ma anche trovare video attinenti a propri interessi, scoprire fatti e informazioni utili e inusuali.

Anche in questo caso, gli utenti registrati possono caricare e condividere video, salvare i preferiti, creare playlist e lasciare commenti.

L’aspetto importante del meccanismo You Tube è la sua modalità “virale”; un video di YouTube è virale quando viene trasmesso da un utente a un altro e così via, proprio come un virus.

Buona parte dei video diventa virale per caso, molti però sono pianificati o costruiti per diventarlo: ognuno di noi ha ricevuto qualche volta e-mail o messaggi contenenti link che rimandano a buffi episodi ripresi con la videocamera e subito caricati su YouTube o a video di associazioni non profit che illustrano le cause in cui queste sono impegnate….

Vediamo ora come poter diffondere la comunicazione AISM attraverso video su YouTube, in modalità “virale”.


Come un canale TV

Gli utenti YouTube hanno a disposizione così tanti contenuti che non si affannano certo nella ricerca di nuovi filmati: dovrai dunque essere tu a impegnarti e far di tutto per mostrare i contenuti AISM ai potenziali spettatori.

Per questo motivo condividere è importante. Per condividere i video attraverso uno dei siti di Social Media (Facebook, Twitter ecc.) fai semplicemente clic sui link relativi.

Verrai re-direzionato automaticamente al sito web scelto e alla pagina specifica per il caricamento. Questa opzione ti permette di incorporare il video AISM in questi siti. Ciò non significa necessariamente un aumento del contatore di visualizzazioni in YouTube, ma se qualcuno vede il video AISM in MySpace o in Facebook o Twitter, questo aiuta a raggiungere un pubblico più vasto. Fin dalla sua creazione, il "passaparola" online è la ragione primaria della crescita di YouTube.



Se sei un’attivista AISM, potresti dunque cercare di promuovere il più possibile i video proposti dall’associazione sul proprio canale. I primi giorni del lancio potresti segnalare la presenza del video su in tutti i canali possibili, come :

• Blog
• Forum
• MySpace
• Facebook
• Mailing list
• Amici

Successivamente, potrai lavorare sul “gradimento”, inserendo commenti e votazioni, in modo di generare interesse e favorire l’interazione anche da parte di altri utenti.
Se la tecnica riesce, si ottiene un meccanismo virtuoso di espansione, di viralità.

Quello che nella maggior parte degli altri siti Social Media è chiamato profilo, in YouTube è il canale, proprio come un “canale TV”. Il tuo canale è la tua home page che risiede a questo indirizzo: http://www.YouTube.it/nomeutente.

AISM ha un suo canale su YouTube. Su questa pagina sono visualizzati i video creati e diffusi dall’associazione.

Come iniziare la tua attività di diffusione dei video dell'AISM? Prima di tutto dovrai avere un tuo account YouTube.

 

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram