AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 28/10/2020
E.g., 28/10/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

CUD e dichiarazione di ricovero: l’INPS non invierà comunicazioni a domicilio

09/04/2014

CUD

Per il calcolo delle trattenute i titolari di indennità di accompagnamento dovranno spedire l’apposito modello ICRIC entro il 30 giugno 2014

Anche quest’anno valgono alcune novità introdotte nel 2013: l’INPS non invierà a casa dei pensionati né i modelli CUD (sulle pensioni percepite), né la comunicazione alle persone invalide, titolari di indennità di accompagnamento, per la consueta dichiarazione di ricoveri intervenuti durante l’anno, il così detto modello ICRIC (Invalidità Civile RICovero) ).

Resta l’obbligo per i titolari di indennità di accompagnamento di dichiarare eventuali ricoveri per il calcolo di eventuali trattenute e le persone interessate devono quindi presentare il modello ICRIC entro il 30 giugno 2014.

In generale i patronati che hanno seguito la persona l’anno precedente per la medesima dichiarazione, potranno avvisare i loro assistiti per ricordargli questo obbligo; ma la persona dovrà comunque farsi carico di  presentarla nei tempi stabiliti.

Per chi volesse invece ricevere a casa il modello cartaceo di CUD potrà richiederlo direttamente all’INPS (al numero verde 800.43.43.20)  o per tramite di un patronato di fiducia.