AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 28/02/2021
E.g., 28/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

I progetti che sosterremo nel 2011 grazie al 5 per mille

23/03/2010

 

51 progetti già avviati in diversi ambiti, 12 progetti speciali extra bando finanziati nel 2010. L'impegno di FISM nel finanziamento e nella promozione della ricerca sulla sclerosi multipla è sempre più importante per la costruzione di un mondo libero dalla SM. Per far questo sono indispensabili i fondi messi a disposizione con la destinazione del 5 per mille

 

Ecco su quali ambiti si concentra la ricerca promossa da AISM e dalla sua sua Fondazione grazie al vostro contributo con la firma per il 5 per mille:

 

 

Bando

• Il Bando 2011 per la ricerca nella sclerosi multipla ammonta anche quest'anno a 3 milioni di euro, che saranno a disposizione dei nuovi progetti presentati a marzo e assegnati entro l'estate. 

 

 

Nuove ipotesi di ricerca

 • Lo studio epidemiologico e multicentrico sulle possibili correlazione tra CCSVI e sclerosi multipla affronta una delle sfide più accese nella ricerca sulla SM oggi. AISM con la sua Fondazione si conferma il più importante ente finanziatore anche in questo ambito.

• Il Progetto Speciale Confronto fra studio neurosonologico con valutazione in real time (Virtual Navigator) e RMN nell’analisi dell’emodinamica venosa cerebrale in pazienti con SM e controlli, a cura del dottor Giovanni Malferrari,  Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.

 

 

Dalla ricerca alla cura

Nel 2011 inizierà la sperimentazione clinica sull'uomo delle cellule staminali mesenchimali, con un progetto internazionale di cui AISM è capofila e di cui il dottor Uccelli è il coordinatore per l'Europa.
Nel 2010 sono stati finanziati altri 4 progetti sulle cellule staminali. 

 

 

Conoscere le cause della malattia

Diversi i progetti che la Fondazione Italiana Sclerosi Multipla finanzia nell'ambito della ricerca delle cause della malattia, dal programma Costruisci una carriera nella ricerca scientifica, alla partecipazione italiana al consorzio internazionale per studiare l’associazione di tutti i geni potenzialmente coinvolti con la malattia. Altri studi vertono sulla genetica, con una ricerca sul genoma in Sardegna per svelare i fattori genetici predisponenti la SM (prof Cucca); sulla ricerca di cause e fattori di rischio della sclerosi multipla nei bambini; sul coinvolgimento del Virus di Epstein Barr nella
eziopatogenesi della sclerosi multipla (dottor Marco Salvetti, dottoressa Francesca Aloisi); sulla neuro immunologia, l'epidemiologia, la neurobiologia, biochimica e biologia molecolare.

 

 

Verso una migliore diagnosi dello stato della malattia

Per quanto riguarda la diagnosi: l'apertura del Centro in alti studi in Risonanza Magnetica dell’Università di Catanzaro eil  finanziamento di 4 progetti nell’ambito delle neuro immagini (dottor Rossini, dottor Giannetti, dottor Filippi, dottor De Stefano).

 

 

Realizzare approcci a 360 gradi nel trattamento della malattia

Molto importante l'ambito riabilitativo con il finanziamento di 5 progetti (dottor Basaglia, dottor Tecchio, dottor Restivo, dottor Priori, dottor Grasso). La riabilitazione incide già oggi sulla qualità della vita delle persone e la ricerca ottiene risultati scientificamente certi che lo dimostrano. Citiamo un esempio: il dottor Basaglia ha studiato gli effetti della terapia robotica del cammino sulla capacità deambulatoria.

Tre progetti sono incentrati su salute e qualità della vita:
1. Impiego del supplemento informativo “Sapere Migliora” per i pazienti con SM di nuova diagnosi nella pratica clinica corrente (SIMS-Practice), dottor Giordano;

2.La versione italiana del “Motherhood Choice”: un ausilio decisionale sulla maternità per le donne con SM, dottoressa
Solari;

3. Integrare le esperienze e le preferenze dei pazienti con sclerosi multipla con i risultati della ricerca scientifica per sviluppare informazioni sulla salute utili per decisioni informate e condivise; dottor Filippini. 

 

Tutto questo non sarebbe possible senza il tuo contributo e il tuo impegno al fianco dell'Associazione. Basta un piccolo gesto per creare grandi imprese. Noi vogliamo un mondo libero dalla SM. Aiutaci a realizzarlo!

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram