AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 28/02/2021
E.g., 28/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Il movimento mondiale protagonista della Prima Giornata Mondiale

03/06/2009


Un grande movimento mondiale, costituito da persone con sclerosi multipla, da familiari, amici, volontari, ricercatori, medici, artisti e personaggi dello spettacolo e della cultura e molti altri ancora: ecco quello che si è cominciato a costruire, in tutto il mondo, il 27 maggio 2009 in occasione della Prima Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla.
Un grande risultato che si è potuto ottenere solo grazie a tutti coloro che hanno accolto l’appello lanciato dalle organizzazioni della SM di tutto il mondo, agli eventi ed alle manifestazioni organizzati in più di sessanta nazioni, ai testimonial internazionali, a tutte le persone che si sono riconosciute nel video "Beautiful day", realizzato dalla MSIF con la collaborazione degli U2 che hanno concesso i diritti per la colonna sonora.

Tantissimi, dunque, i volti e le facce della SM, così come tantissimi sono i personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport che sono diventati parte e portavoce di questo movimento: Nicoletta Mantovani, testimonial internazionale per l’Italia della Giornata Mondiale, Gianluca Zambrotta, l'attrice Antonella Ferrari, Alfonso Signorini, Nek, Nicola Savino e Dj Angelo di radio deejay, il violinista Matteo Fedeli.
Ma non solo. A comporre questo variegato movimento, non potevano mancare anche i ricercatori: dagli esperti che hanno reso possibile potenziare l'informazione sulla SM attivando un filo diretto con le persone, ai ricercatori che hanno partecipato al Convegno scientifico FISM che si è aperto con la Lectio Magistralis di Alastair Compston, durante la quale il docente di Neurologia dell'Università di Cambridge ha fatto il punto sulla ricerca scientifica sulla SM nel 21° secolo. 

E’ stato soprattutto durante la decima edizione della Settimana Nazionale della SM che si è conclusa il 1° giugno, che il movimento per fermare la SM è stato protagonista assoluto, muovendosi dappertutto per diffondere il suo messaggio, la sua convinzione, la sua forza e la sua speranza. Si è mosso attraverso i tantissimi gli appuntamenti con l’informazione dei convegni organizzati in tutta Italia dalle sezioni Provinciali AISM e le molte iniziative messe in campo. E si è mosso utilizzando tutti i canali: attraverso il web, con un'asta benefica su e-bay, attraverso i Villaggi Virgin Active in tutta Italia, a San Siro durante la partita di calcio del Fair Play Team, nei supermercati per fare anche della spesa un momento solidale.

Ogni gesto e ogni contributo è stato fondamentale per far correre più veloce la ricerca scientifica e lo sarà ancora. Negli ultimi 10 anni la ricerca ha fatto passi da gigante a livello internazionale e anche in Italia, dove i ricercatori italiani sono tra i primi posti nel mondo nel campo delle cellule staminali, nelle neuro immagini, nei meccanismi della malattia e nella ricerca terapeutica.
Per questo il nostro appello continua: aderisci alla campagna Fastforworld e pubblica il tuo messaggio su www.fastforworld.it
E’ grazie al contributo di tutti se AISM, insieme alla sua Fondazione FISM, nel 2008 ha potuto incrementare le risorse destinate alla ricerca scientifica e le ore di assistenza erogate alle persone con SM e diventare oggi il principale finanziatore della ricerca in Italia, al terzo posto tra le Associazioni che finanziano la ricerca scientifica  sulla sclerosi multipla nel mondo. (link AISM al terzo posto nel mondo per i finanziamenti alla ricerca sulla SM)

 

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram