Cerca la notizia

E.g., 26/06/2019
E.g., 26/06/2019
Home » News

Nuovo bando INPS per l’assistenza dei dipendenti e pensionati pubblici

Home Care Premium consente di accedere a contributi economici per l’assistenza domiciliare. Scade il 30 aprile, ma se è per un familiare, bisogna iscriversi almeno 10 giorni prima anche al servizio on line ”accesso ai servizi di welfare”. Ecco come fare domanda.

05/04/2019

 

Riabilitazione

 

Prende il via il nuovo Bando Home Care Premium dell’INPS (ex inpdap) per i dipendenti o pensionati pubblici e i loro familiari. Il concorso consente di accedere a contributi economici per avere l’assistenza domiciliare. La scadenza è il 30 aprile 2019, ma se è per un familiare bisogna iscriversi almeno 10 giorni prima anche al servizio on line ”accesso ai servizi di welfare”. La domanda va comunque presentata in via telematica all’INPS,  compilando l’apposito formato on line e allegando il proprio ISEE entro le ore 12.00 del giorno 30

 

Beneficiari

Possono accedere al bando Home Care Premium i dipendenti e i pensionati pubblici, nonché i loro coniugi, non legalmente separati, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex lege. 76 del 2016, i parenti e affini di primo grado (figli e genitori) anche non conviventi, i fratelli o le sorelle del titolare, se questi ne è tutore o curatore. Hanno diritto anche i minori orfani di dipendenti o di pensionati pubblici. Quest’anno il bando è esteso quindi anche ai fratelli e sorelle del titolare.

 

Requisiti

L’accesso al bando è regolato da una tabella inserita nel bando stesso sui livelli della disabilità (gravissima, grave e media) e dai valori ISEE. Si darà priorità ai casi più gravi, dando precedenza alle persone con disabilità disabili gravissime, poi gravi ed infine medie.

 

Per fare domanda

Per poter fare domanda e accedere ai benefici occorre essere iscritti alla banca dati INPS ed essere in possesso del relativo PIN dispositivo (ovvero il PIN utilizzabile per l’accesso a tutti i servizi in linea messi a disposizione da INPS). Dal sito INPS è possibile poi inoltrare la richiesta su apposita modulistica, allegando la dichiarazione ISEE. Se il beneficiario è un familiare, deve prima anche iscriversi  al Programma “Accesso ai servizi di Welfare”. Se il familiare delega (con apposito modulo di delega) a tale compilazione e alla domanda il titolare dipendente o pensionato pubblico, l’iscrizione al sistema dev’essere fatta almeno dieci giorni prima di presentare la domanda telematica di Home Care Premium.

 

Graduatoria e ammessi

Entro il 28 Maggio 2019 l’INPS pubblicherà sul proprio sito la graduatoria delle domande. I beneficiari saranno ammessi sino ad un massimo di 30.000 posti e accederanno al beneficio in ordine di graduatoria e sino all’esaurimento delle risorse. Dopo la pubblicazione della graduatoria, a decorrere dal 1° luglio 2019 alle ore 12.00 e fino al 31 gennaio 2022 alle ore 12.00, sarà possibile presentare nuove domande, salva la sospensione della presentazione delle domande da parte di INPS per esaurimento delle risorse disponibili.

 

Prestazioni integrative

È prevista anche la possibilità per il beneficiario del progetto di ottenere prestazioni integrative a supporto del percorso assistenziale, in collaborazione con gli ambiti territoriali sociali (ATS) che decideranno di collaborare, o di enti pubblici che abbiano competenza a rendere servizi di assistenza alla persona e che vorranno in tal senso convenzionarsi con INPS. Tali prestazioni integrative potranno essere previste solo se gli ambiti territoriali sociali o altri Enti pubblici si convenzioneranno con INPS. A tal fine - entro il 3 Giugno sul sito www.inps.it verrà pubblicato, nella pagina dedicata al progetto Home Care Premium, l’elenco degli Enti e dunque delle zone che aderiranno e dove pertanto le persone potranno rivolgersi per accedere alle prestazioni integrative.

Dona ora