AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 27/02/2021
E.g., 27/02/2021
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Presentato il Bilancio Sociale 2009

26/05/2010

 

 

In occasione della Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), con la sua Fondazione (FISM), per il quarto anno consecutivo presenta il Bilancio sociale 2009 unitamente al bilancio economico approvato dall’Assemblea dei Soci il 17 Aprile 2010.

Il 2009 è stato l’anno del consolidamento delle strategie e delle azioni dei nove obiettivi strategici, della maggiore consapevolezza nell’adozione della balanced scorecard (lo strumento gestionale con cui AISM definisce gli obiettivi e gli indicatori di prestazione)  e un anno importante nelle elaborazioni di strategie di comunicazioni comuni a livello internazionale, in sinergia con la Federazione Internazionale Sclerosi Multipla, che hanno portato all’adozione di concetti chiave comuni come Unisciti al movimento fermiamo la SM! (Join the global movement: end MS)

 

“Operare in sinergia a livello internazionale ci consente di rendere più incisivo il movimento contro la SM e raggiungere più velocemente la nostra visione – dichiara Roberta Amadeo, Presidente AISM - A livello nazionale – continua Amadeo –, in linea con lo spirito del movimento globale, abbiamo profuso un grande impegno in alcune azioni cardine rilevanti per l’attuazione del piano strategico. La creazione del Gruppo Nazionale Giovani ne è un esempio significativo. Attraverso il Gruppo, i giovani con SM non solo sono al centro dell’agire associativo ma ne sono protagonisti. Uniti nel movimento contribuiscono al cambiamento sociale e all’affermazione in prima persona dei propri diritti per una piena inclusione sociale e una alta qualità di vita”.

 

“Il respiro mondiale ha un peso di assoluto rilievo anche in ambito di ricerca scientifica – afferma Mario Alberto Battaglia, Presidente FISM e Direttore Generale AISM-. Il confronto e la sinergia con le associazioni internazionali e nazionali dei paesi esteri e la sensibilizzazione su tutti i livelli circa l’importanza del sostegno alla ricerca consente di identificare i progetti di eccellenza e allocare efficacemente gli investimenti. Stiamo procedendo verso un traguardo importante – continua Battaglia – dove anche il minimo contributo può fare la differenza nel rendere concreti traguardi oggi possibili. Per questo grazie alla propria azione la nostra Associazione si conferma ente di riferimento per il finanziamento della ricerca e opinion leader nel suo indirizzo e promozione".  

 

Nel 2009 sono  proseguiti  i lavori di definizione di nuovi indicatori di efficacia all’interno del Gruppo di lavoro delle principali associazioni no- profit italiane (AIRC, AISM, CESVI, Lega del Filo D’Oro, Save The Children, Telethon, Unicef e WWF) e continua l’ applicazione degli indicatori di efficacia.

Importanti le performance di AISM. L’indicatore dell’incidenza degli oneri delle attività istituzionali (pari al 76%) è in costante crescita. La gestione dell’attività attraverso piani strategici e lo strumento della balanced scorecard incide ulteriormente sulla maggiore capacità di AISM di destinare le risorse sulla base delle priorità. L’incidenza degli oneri di raccolta fondi e l’incidenza degli oneri del supporto generale sono pari rispettivamente al 17% (migliorato di 2 punti percentuali) e 5%. L’esperienza, la maturità gestionale e la tensione all’efficienza hanno consentito di migliorare o mantenere stabili i rapporti. L’efficienza della raccolta fondi (pari al 25%) è stabile negli anni ed è il risultato della costante tensione dell’Associazione a controllare le spese per le attività di raccolta fondi. Sono 4  i mesi che intercorrono dalla deliberazione di assegnazione dei fondi alla ricerca alla loro effettiva erogazione (indicatore di rapidità di destinazione fondi)

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram