-A +A

Cerca la notizia

E.g., 21/02/2020
E.g., 21/02/2020
Home » News
AISM

Sclerosi multipla. L'allattamento al seno può avere un effetto protettivo contro le ricadute

Lo conferma una revisione sistematica condotta da un gruppo di ricercatori dell'Università della California. Mostrata una diminuzione del tasso di ricadute. 

17/12/2019
Gravidanza

 

Allattare dopo la gravidanza può avere un effetto protettivo contro le ricadute della sclerosi multipla. Lo conferma uno studio pubblicato sulla rivista Jama Neurology. Grazie ad un approfondita revisione sistematica un gruppo di ricercatori dell'Università della California ha osservato che le donne che allattavano al seno avevano un minor tasso di ricadute dopo il parto rispetto a quelle che non allattavano.

 

La sclerosi multipla è una malattia che colpisce più frequentemente le donne e di solito viene diagnosticata in giovane età. Per questo motivo è naturale che molte donne si interroghino sulla scelta di avere figli. L'azione protettiva della gestazione, invece, è confermata ormai da anni, così come, purtroppo, il rischio di ricadute subito dopo il parto. Nonostante molti studi, non vi è consenso sul fatto che l'allattamento al seno sia o meno associato a una riduzione del rischio di ricadute dopo il parto.

 

I ricercatori hanno condotto una revisione sistematica e meta-analisi di 24 studi per un totale di 2.974 donne, osservando - come detto sopra - che le donne che allattavano al seno avevano un minor tasso di ricadute dopo il parto rispetto alle donne che non allattavano.

 

In particolare, i risultati hanno mostrato un tasso di ricadute della malattia complessivamente ridotto del 43% nelle donne che allattavano rispetto a quelle che non lo facevano. Un'associazione più forte è stata osservata in studi che hanno valutato l’allattamento esclusivo, ovvero quando il bambino era alimentato solo a latte materno, rispetto a quelli con allattamento non esclusivo. In entrambi i tipi di allattamento, comunque, è stata osservata una correlazione positiva con la riduzione di ricadute.

 

Gli autori del lavoro suggeriscono che l’allattamento possa avere un effetto protettivo sebbene dall’analisi dei dati non sia possibile escludere altri fattori confondenti e saranno necessari ulteriori approfondimenti di qualità, che mirino confermare questa analisi attraverso uno studio clinico randomizzato. Tale studio  è stato supportato da una borsa di studio della National Multiple Sclerosis Society.

 

Referenza
Titolo
: Association Between Breastfeeding and Postpartum Multiple Sclerosis Relapses: A Systematic Review and Meta-analysis.
Autori: Kristen M. Krysko, MD, MAS1; Alice Rutatangwa, DO, MSc1; Jennifer Graves, MD, PhD, MAS1,2; et al Ann Lazar, PhD, MS3; Emmanuelle Waubant, MD, PhD1.

Rivista: JAMA Neurol. Published online December 9, 2019.
DOI: https://doi.org/10.1001/jamaneurol.2019.4173

 

Fonte: NMSS

Iscriviti alla newsletter