AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 04/07/2020
E.g., 04/07/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Coronavirus. Sospese le visite d’invalidità e prorogate le patenti in scadenza.

L’INPS ha comunicato tramite il proprio sito la sospensione delle visite d’invalidità e handicap; mentre con decreti e circolari il Ministero dei Trasporti ha prorogato le patenti in scadenza e i vari titoli di guida, anche provvisori.

26/03/2020
Numero Verde

 

L’emergenza Coronavirus ha costretto anche l’INPS a riorganizzarsi sul fronte delle viste di invalidità e handicap, al fine di rispettare le regole di sicurezza e la tutela della salute. Il 23 marzo, dopo il Decreto che prevede ulteriori restrizioni agli spostamenti, ha infatti comunicato sul suo sito la sospensione in tutto il territorio nazionale di tutte le visite medico legali per l’accertamento di invalidità, handicap e legge 68/99.

 

Continueranno a essere esaminate solo le domande delle persone con problemi oncologici (secondo le regole della legge 80/06) e con modalità “a distanza”, ovvero esaminando solo i documenti e certificati inviati dalla persona.

 

Le persone, che avevano in corso convocazioni a visita, riceveranno un messaggio di rinvio, e la vista presumibilmente sarà riprogrammata a fine emergenza.
Ricordiamo che i verbali posseduti (anche se in scadenza o che scadano nel frattempo) restano validi sino al giorno della visita. Pertanto non decadono i benefici ad essi collegati (permessi di legge 104/92, assegni e indennità). Si continua ad usufruire di tutti i benefici ed a ricevere le provvidenze.

 

 

Anche sul fronte delle patenti, molte Commissioni Locali ugualmente hanno dovuto sospendere le visite di rilascio e rinnovo patente. Il Ministero dei Trasporti ha quindi chiarito con vari atti e in ultimo la Circolare del 19/03/2020 (Prot. n. 9209 - Proroga validità abilitazioni guida) che tutte le patenti in scadenza a partire dal 31 gennaio 2020 scorso sono prorogate al 31 agosto prossimo, senza distinzione. Mentre i certificati di qualifica dei conducenti (quelli chiamati cqc) sono prorogati al 30 giugno e i fogli provvisori di guida per chi aveva in corso la visita in commissione al 15 giugno.

 

emergenza coronavirus