-A +A

Cerca la notizia

E.g., 20/07/2019
E.g., 20/07/2019
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Grazie a Despar oltre 52.000 euro a sostegno delle persone con sclerosi multipla

Il ringraziamento di Angela Martino, Presidente Nazionale AISM: “Grazie a Despar, tante persone con SM si sentiranno un po’ meno sole, un po’ più sostenute nei loro bisogni e nei loro diritti”.

28/02/2019

Despar per AISM

Nella foto: Fabio Donà, Direttore Marketing Despar, Roberta Amadeo, Past President AISM, Gabriele Cadelli, Consigliere Nazionale AISM.

 

Ammonta a ben 52.754,90 euro il ricavato della vendita delle ceste Sostieni la Ricerca, regala la Speranza, disponibili nel periodo natalizio in tutti i supermercati Despar, Eurospar e Interspar gestiti da Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Triveneto e l’Emilia Romagna. L’iniziativa di Despar, che presentata lo scorso novembre, si è svolta nel periodo natalizio del 2018, sul finire delle celebrazioni del cinquantesimo anniversario di AISM.

 

«Siamo onorati di aver affiancato una realtà importante come AISM, proprio nel suo cinquantesimo anniversario”, dichiara Fabio Donà, Direttore Marketing Despar. “La generosità con cui i nostri clienti hanno risposto a questa iniziativa ci consente una volta di più di supportare una realtà preziosa per il nostro territorio, e non solo per esso. Ne siamo felici e grati, perché il successo di queste iniziative ci consente di tener fede al nostro impegno a restituire valore al territorio e alle comunità in cui operiamo».

 

La somma raccolta da Despar sarà destinata in parte a potenziare le attività di supporto alla mobilità per tutte le persone con sclerosi multipla che si rivolgono alle 22 sezioni di AISM presenti sul territorio in cui opera la catena, e che quotidianamente necessitano di aiuto per raggiungere i centri clinici e gli ambulatori per poter effettuare cure e sedute di riabilitazione. Parte del contributo andrà a sostenere l'attivazione del progetto scientifico Registro Italiano SM. Il progetto ha infatti l’obiettivo non solo di consentire l’avanzamento delle conoscenze sulla malattia, ma promuovere l’equità di accesso alle cure sul territorio.

 

«La sfida di questa malattia non è ancora stata vinta: siamo in 118mila ad aspettare di poter parlare di sclerosi multipla come di un fatto del passato, ormai superato. Ma dire basta alla SM è una sfida che AISM, l’associazione di persone con SM, non sta combattendo da sola», dice la Presidente Nazionale di AISM Angela Martino. «Siamo in tanti a spingere e incalzare verso la parola fine: ricercatori, persone, istituzioni, volontari, donatori…. E nel frattempo, grazie agli impegni assunti da Despar nei confronti della nostra associazione, alcune risposte verso le persone di questo territorio, stanno arrivando: in tanti si sentiranno un po’ meno soli, un po’ più sostenuti nei loro bisogni e nei loro diritti. Potremo migliorare davvero la vita di tante persone. Grazie!».