AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 17/01/2022
E.g., 17/01/2022
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

La spasticità nella sclerosi multipla: conoscerla è il primo passo per affrontarla

Un video per persone con sclerosi multipla e uno per gli operatori, promosso da AISM, spiega cosa è questo sintomo, uno dei più invalidanti della SM, e come affrontarlo per prevenirne le complicanze ed avere una buona qualità di vita.

30/11/2021

 

È come “…indossare grossi scarponi di piombo...”. È la spasticità uno dei sintomi più comuni, che riguarda oltre tre quarti delle persone con sclerosi multipla spesso associata a debolezza muscolare. Può essere altamente invalidante e avere un impatto negativo sulla qualità di vita delle persone con SM, non solo sul piano fisico ma anche a livello psicologico, sino a influenzare anche l’autonomia dell’individuo e la sua immagine di sé.

 

Per far luce su questo sintomo, AISM, da oltre 50 anni impegnata nella corretta informazione sulla malattia ha dedicato due video animati con immagini e linguaggi molto semplici. Uno è rivolto alle persone con sclerosi multipla, per sottolineare quanto il disturbo possa essere impattante ma con particolari accorgimenti può essere gestito. L’altro, è rivolto agli operatori, neurologi ed infermieri professionali, prima di tutto, ma anche agli altri specialisti che si occupano di sclerosi multipla, per sensibilizzarli sull’importanza della gestione multidisciplinare e di un approccio personalizzato.

 

 

 

 

Cosa è la spasticità?

La spasticità è una delle principali cause della disabilità derivata da sclerosi multipla. Ciò è dovuto principalmente al fatto che tale problematica tende a essere associata ad altri disturbi come, per esempio, dolore (continuo o provocato da spasmi), disturbi vescicali e del sonno, incapacità di camminare e di eseguire ulteriori movimenti, compresi quelli necessari per l'igiene personale. La spasticità può inoltre inasprire altri sintomi della SM e a livello psicologico può causare depressione, ansia e bassa stima di sé. Gestire la spasticità è possibile andando anche ad individuare i fattori trigger, che possono peggiorarla, come ad esempio le infezioni delle vie urinarie, i problemi intestinali, le irritazioni cutanee dovute a vestiti o scarpe strette, il caldo, la febbre e la fatica da SM.

 

Il progetto è stato realizzato con il contributo non condizionante di Almirall, azienda farmaceutica impegnata nel mettere a disposizione soluzioni terapeutiche che migliorino la vita quotidiana delle persone con sclerosi multipla. 

 

Nella foto: un'immagine tratta dal reportage Under Pressure - Living with MS in Europe. 2011 @ Lurdes R. Basoli

Seguici sui social

  • Facebook
  • Twitter
  • Canale Youtube
  • Instagram