-A +A

Cerca la notizia

E.g., 20/10/2019
E.g., 20/10/2019
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

Novità in casa AISM: ecco il nuovo Consiglio Direttivo Nazionale 2019-2021

Eletto dall’Assemblea Nazionale AISM, il nuovo Consiglio Direttivo Nazionale (CDN) guiderà l’Associazione nei prossimi tre anni. Il 13 luglio si è tenuta la prima riunione che ha eletto Francesco Vacca Presidente Nazionale. Succede ad Angela Martino.

16/07/2019
Il Consiglio Direttivo AISM 2019-2021

Nella foto (da sinistra): Gianluca Pedicini (Perugia), Sante Morasset (Pordenone), Angela Gaetano (Catanzaro), Gabriele Schiavi (Milano), Angelo La Via (Messina), Giancarlo Acuto (Como), Annita Rondoni (Perugia), Alessandro Perfetti (Teramo), Roberto Fontanili (Reggio Emilia), Rachele Michelacci (Pistoia), Alessandro Ricupero (Siracusa), Francesco Vacca (Alessandria), Lucia Palmisano (Roma), Primo Fassetta (Pordenone).

 

 

Il Consiglio direttivo nazionale (CDN) è l’organo collegiale di indirizzo e di governo di AISM. È composto da 15 membri (di cui almeno un terzo sono persone con SM), eletti ogni tre anni dall’Assemblea generale tra coloro che abbiano ricoperto per almeno un mandato la carica di consigliere provinciale o di componente del Consiglio di amministrazione di FISM. Il Consiglio vigila sul rispetto e l’applicazione delle norme, sull’applicazione coordinata e coerente del Piano strategico dell’Associazione. Nomina, al proprio interno, il Presidente Nazionale, la Giunta esecutiva nazionale, i componenti del Comitato scientifico e del Collegio dei revisori della Fondazione, il tesoriere nazionale e gli eventuali dirigenti dell’Associazione.

 

Eletto dall'ultima Assemblea Generale, il nuovo Consiglio Direttivo Nazionale è entrato ufficialmente in carica il 13 luglio, quando si è tenuta la prima riunione. I membri del Nuovo CDN sono: Giancarlo Acuto (Como), Primo Fassetta (Pordenone), Roberto Fontanili (Reggio Emilia), Angela Gaetano (Catanzaro), Angelo La Via (Messina), Rachele Michelacci (Pistoia), Sante Morasset (Pordenone),  Lucia Palmisano (Roma), Gianluca Pedicini (Perugia), Alessandro Perfetti (Teramo),  Alessandro Ricupero (Siracusa), Annita Rondoni (Perugia), Giovanni Salvucci (Macerata), Gabriele Schiavi (Milano), Francesco Vacca (Alessandria).

 

In questa occasione è stato eletto nuovo Presidente Nazionale AISM Francesco Vacca

Chi sono i membri del nuovo Consiglio Direttivo

Giancarlo Acuto.

Iscritto alla Sezione Provinciale di Como dal 2017. Laurea in Medicina e Chirurgia. Pensionato, 67 anni

Dice di sé: «Ho lavorato per 20 anni come «Direttore Medico» presso grandi multinazionali farmaceutiche, dove mi sono occupato di ricerca clinica, formazione, farmacovigilanza. Dal 2016, quando sono andato in pensione, mi sono appassionato alla vita di AISM: amo lavorare in gruppo, analizzare e risolvere insieme i problemi»

 

Primo Fassetta

Iscritto alla Sezione Provinciale di Pordenone dal 1991. Licenza elementare. Pensionato; 70 anni.

Dice di sé: «Sono con AISM dal 1982 e sono giunto al mio quinto mandato come consigliere. Ho tanta esperienza da mettere a disposizione per continuare a migliorare i servizi alle persone, il supporto alla ricerca, la nostra raccolta fondi. Siamo cresciuti tanto, e possiamo continuare a costruire il futuro».

 

Roberto Fontanili

Iscritto alla Sezione Provinciale di Reggio Emilia dal 31/03/2013. Laurea in Giurisprudenza. Giornalista, 65 anni

Dice di sé: «Orgoglioso di essere stato tra i soci fondatori nel 1989 della Sezione di Reggio Emilia, con mia moglie. Oggi AISM è cresciuta, è diventata grande, senza lasciare indietro nessuno, senza mai dimenticare chi è più fragile. AISM è come un bosco vivo: la nostra forza è lavorare insieme e fare crescere le singole realtà territoriali, i singoli “alberi”, ascoltando, valorizzando e armonizzando le peculiarità di ciascuno».

 

Angela Gaetano

Iscritta alla Sezione Provinciale di Catanzaro dal 2009. Laurea in Scienze della Formazione Primaria. Cameriera, 34 anni

Dice di sé: «Ho iniziato il mio percorso in AISM dieci anni fa, come volontaria in servizio civile. Dopo due mandati come Presidente Provinciale, sono pronta a mettere a disposizione dell’intera associazione il mio contributo e l’esperienza maturata, sapendo che ho ancora tanto da imparare».

 

Angelo La Via

Iscritto alla Sezione Provinciale di Messina dal 1986. Diploma perito industriale elettrotecnico e perito edile. Impiegato, 57 anni

Dice di sé: «Ho speso la vita in questa associazione e ne è valsa la pena. Negli anni, in un territorio complesso e spesso problematico per l’assistenza, grazie ad AISM e al nostro piano strategico abbiamo cambiato la realtà della SM. Ora voglio mettere a disposizione la mia esperienza nell’advocacy perché ovunque in Italia si concretizzi un mondo libero dalla sclerosi multipla. È vero donare quando si dona se stessi: voglio farlo ancora nei prossimi anni per AISM, dando un contributo che spero positivo, costruttivo, propositivo».

 

Rachele Michelacci

Iscritta alla Sezione Provinciale di Pistoia dal 2013. Coordinamento, Progettazione Formazione/Docente, 42 anni

Dice di sé: «Contengo moltitudini. Dopo sette anni dalla diagnosi mi sono avvicinata all’Associazione con la “curiosità” di capire cosa questa potesse fare per me. Ho trovato un “movimento” organizzato di persone impegnate in una lotta comune. La mia esperienza di protagonista attiva in AISM è iniziata con un piccolo progetto di empowerment e inclusione su aspetto lavorativo (“work in progress”). Ora sono pronta a implementare quello che ho appreso e mettere mia competenza anche professionale a servizio dell’intera associazione. Da persona con SM, metterò a disposizione tutta la mia voglia e anche le mie fragilità e imperfezioni. Come cantava Leonard Cohen: “c’è una crepa in ogni cosa ed è da lì che entra la luce».

 

Sante Morasset

Iscritto alla Sezione Provinciale di Pordenone dal 1994. Diploma. Impiegato, 60 anni

Dice di sé: «Vivo con AISM da 30 anni. Ho conosciuto per la prima volta questa patologia grazie a un collega di lavoro. Mi ha coinvolto in modo così profondo che da quella volta non sono più uscito dalla nostra associazione. Ho dato sinora molto del mio tempo, della vita lavorativa, molte giornate le ho passate in Sezione. Le Sezioni sono la base dell’Associazione. Sono pronto a impegnarmi perché il nostro grande impegno, i nostri risultati per tutte le persone con SM vengano da un’Associazione “sostenibile” nel tempo».

 

Lucia Palmisano

Iscritta alla Sezione Provinciale di Roma dal 1997. Laurea in Medicina. Ricercatore, 64 anni

Dice di sé: «Sono medico, ricercatore all’Istituto Superiore di Sanità. Come Associazione stiamo vivendo un importante momento di passaggio, legato anche alla Riforma del Terzo Settore. Vorrei dare il mio contributo per gestire le nuove opportunità di cambiamento in continuità con i valori che ci vengono dal passato, insieme ai giovani dell’associazione che sempre di più diventano protagonisti e responsabili»,

 

Gianluca Pedicini

Iscritto alla Sezione Provinciale di Perugia dal 2014. Diploma Istituto Alberghiero. Pensionato, 36 anni.

Dice di sé: «Credo fortemente nell’attuazione dell’Agenda 2020 e nella nuova pianificazione strategica nazionale che coinvolge pienamente il territorio. È fondamentale essere capillari, visibili ed accreditati per raggiungere sempre più tutte le persone coinvolte nella SM di tutto il territorio nazionale».

 

Alessandro Perfetti

Iscritto alla Sezione Provinciale di Teramo dal 26/12/2008. Laurea in Giurisprudenza e Dottorato di ricerca in Diritto dell’Unione Europea. Docente Universitario – Project Manager  45 anni

Dice di sé: «Contribuirò all’attuazione integrale dell’ Agenda della SM 2020 e al raggiungimento degli obiettivi associativi. Mi impegnerò in particolare per rafforzare il posizionamento di AISM nei rapporti con le istituzioni pubbliche nazionali, europee ed internazionali e nell’ambito della società civile per l’affermazione e tutela dei diritti delle persone con SM. Mi impegnerò anche per potenziare la formazione di tutte le risorse umane impegnate in Associazione, che sono la nostra vera ricchezza in ogni territorio».

 

Alessandro Ricupero

Iscritto alla Sezione Provinciale di Siracusa dal 1997. Maturità Scientifica. Giornalista professionista ed esperto di comunicazione, 43 anni

Dice di sé: «Non ho la SM, né parenti con sclerosi multipla, ma vivo il mio impegno in AISM da 20 anni, quando un collega mi chiamò per un’attività di raccolta fondi. Dopo tanti anni di “militanza in prima linea” come Presidente di Sezione e membro del Coordinamento Regionale, vorrei ora continuare a livello nazionale a lavorare per un’associazione che dia priorità al coinvolgimento delle persone con SM in tutti gli aspetti della vita quotidiana e come primi interlocutori verso le istituzioni».

 

Annita Rondoni

Iscritta alla Sezione Provinciale di Perugia dal 2010. Diploma Istituto Commerciale. Pensionata . 64 anni

Dice di sé: «Nel 2005 alla diagnosi pensavo di essere sola. Poi ho visto che non ero sola, ma c’era bisogno di persone che potevano dare voce ad altre persone. È quello che ho fatto, impegnandomi in prima persona. Ho lavorato nell’ultimo triennio con il gruppo del Consiglio Direttivo Nazionale. Sono pronta a continuare, impegnandomi sempre cervello e cuore nelle decisioni e nelle scelte che prenderemo».

 

Giovanni Salvucci

Iscritto alla Sezione Provinciale di Macerata dal 2003. Maturità Scientifica. Consulente finanziario. 52 anni

Dice di sé: «Sono una persona con sclerosi multipla ed intendo continuare a rappresentare all’interno del CDN la voce delle persone con SM.»

 

Gabriele Schiavi

Iscritto alla Sezione Provinciale di Milano dal 22/03/2008. Laurea in Ingegneria Chimica. Pensionato. 79 anni

Dice di sé: «Oggi sento di essere profondamente diverso dalla persona entrata in AISM nel 2008. Da Presidente del Coordinamento Regionale Lombardia, negli ultimi anni, AISM mi ha fatto toccare con mano che si può sempre crescere e imparare, anche alla mia età. Ora spero che questa esperienza di cambiamento mi consenta di essere un buon consigliere nazionale e di vedere e costruire insieme a tutti il cambiamento di cui abbiamo bisogno, dando risposte ai problemi di tutte le persone di ogni territorio insieme a tutti gli stakeholder di AISM».

 

Francesco Vacca

Iscritto alla Sezione Provinciale di Alessandria dal 2006. Licenza media. Pensionato. 58 anni

Dice di sé: «Mi sono avvicinato all’Associazione in quanto Persona con SM senza avere un’idea precisa di cosa l’Associazione facesse sul territorio, ma il colpo di fulmine è stato istantaneo per cui da volontario semplice ho presto fatto il salto nell’impegno per l’Associazione e per tutte le Persone con SM che ho conosciuto nel frattempo e che, come me, contano su AISM, passando dall’aiutare una persona per volta ad aiutarne molte affermando i diritti di tutti noi. Nel nuovo CDN porterò l’esperienza e le competenze che ho maturato, ma soprattutto la mia voglia di fare. Voglio veramente che arrivi quel mondo libero dalla SM che AISM sta rendendo sempre più vicino per tutti».

 

 

Le altre nuove cariche

Nella stessa Assemblea del 15 aprile sono sono stati eletti, come previsto dallo Statuto AISM, i Probiviri, Bruna Alessandrin (Alessandria), Fiorenza Bisterzo (Aosta), Sergio Cacciarelli (Roma). I componenti del Collegio dei SINDACI sono: Chiara Barabino (Genova), Federico Ghiano (Cuneo), Roberto Paolo Saulle (Genova). Infine, ecco i nuovi rappresentanti di AISM nel Consiglio di amministrazione di FISM: Mario Alberto Battaglia (Cuneo, Direttore Generale AISM) Roberta Amadeo (Como), Maria Grazia Anzalone (Catania)

Iscriviti alla newsletter