AISM

BlogBlog

LibreriaLibreria

CommunityCommunity

PressPress

AccessibilitàAccessibilità

Cerca la notizia

E.g., 05/07/2020
E.g., 05/07/2020
Home » News
Condividi con Facebook Condividi con Twitter email Stampa
AISM

SM Italia 3/2010

31/05/2010

 

Ecco cosa potrete leggere nel terzo numero di SM Italia del 2010. Mario Alberto Battaglia ringrazia Roberta Amadeo e il Consiglio Direttivo Nazionale, alla conclusione del loro mandato. L'inchiesta su famiglia e disabilità. l'intervista con Pierluca Rossi. La rubrica 'Ricerca'

 

SM Italia 3 - 2010L’editoriale di Mario Alberto Battaglia ringrazia Roberta Amadeo e il Consiglio Direttivo Nazionale, che hanno concluso in questi mesi il proprio mandato e dà il benvenuto ai nuovi eletti. Insieme con loro, impegnati nell’attuazione del Piano strategico, è il momento che tutte le persone con SM aprano un «filo diretto» con l’Associazione: serve la voce di ognuno per trovare le risposte concrete che servono.

 

L’inchiesta di questo numero si occupa di famiglia e disabilità. In Italia genitori, fratelli e figli sono il principale sostegno di chi ha una disabilità. Come fare fronte comune senza scoppiare? Ci si può riuscire con il dialogo e se si trovano i giusti supporti, come nel caso del «Progetto Famiglia» dell’AISM.

 

L’inserto ci aiuta a conoscere meglio i disturbi cognitivi, cioè i deficit di attenzione, i problemi della memoria e di altre funzioni. Presenti in una percentuale significativa di persone con SM, possono generare problemi e incomprensioni nelle relazioni con gli altri o sul lavoro. Imparare come affrontarli e gestirli al meglio vuol dire tenere alta la qualità della vita.

Nella rubrica «Ricerca» il punto sulla riabilitazione per contrastare i disturbi cognitivi, con la dottoressa Maria Grazia Grasso, della Fondazione IRCCS Santa Lucia di Roma.

 

A seguire l’aggiornamento sui nuovi passi del «Progetto Donna» dell’AISM e la presentazione della campagna «I diritti alzano la voce», a sostegno di un welfare più efficace. Ë condivisa da 25 Federazioni e Associazioni impegnate in campo sociale, tra cui FISH e AISM.

 

Nelle pagine finali, l’intervista incontra Pierluca Rossi, uno dei più noti documentaristi italiani. Dopo aver fotografato 120 Paesi del mondo, da 6 anni guarda da vicino la SM e ci combatte giorno dopo giorno. Come Muhammad Alì nel 1974 conta sempre di trovare, alla fine, i due pugni che metteranno KO l’avversario. Perché, comunque, «si diventa ciò che si è».

 

Se le anticipazioni non ti bastano e ti è venuta voglia di approfondire, il pdf integrale di SM Italia 3 ti aspetta. Vale la pena aprirlo. Subito.